Immobili
Veicoli

CANTONENiente quarantena per chi è guarito dal coronavirus, ma «solo se lo prova un tampone positivo»

08.10.20 - 21:04
Bisogna dimostrare tramite il risultato di uno striscio di avere già avuto la malattia.
Tipress
Niente quarantena per chi è guarito dal coronavirus, ma «solo se lo prova un tampone positivo»
Bisogna dimostrare tramite il risultato di uno striscio di avere già avuto la malattia.
Giorgio Merlani: «Aver avuto sintomi riconducibili a un'infezione dopo essere stati a contatto con una persona positiva non basta».

BELLINZONA - Isolamento e quarantena sono due termini ormai entrati prepotentemente nel nostro immaginario collettivo in questo periodo storico caratterizzato dalla pandemia. Due termini che influenzano il nostro modo di vivere. Chi si è infatti trovato a contatto stretto con una persona positiva, deve rispettare una quarantena di dieci giorni. Attualmente in Svizzera ben 9'618 persone si trovano confrontate con questa situazione.

I casi, anche in Ticino, si sprecano: dai giocatori delle squadre regionali, agli avventori dei bar. Solo negli ultimi due giorni più di duecento ticinesi hanno ricevuto il famigerato messaggio delle autorità. Ma come funziona con chi il virus l'ha già preso in passato ed è guarito? Deve o non deve (di nuovo) sottoporsi a una quarantena preventiva? Lo abbiamo chiesto al medico cantonale Giorgio Merlani. «Le raccomandazioni a livello federale precisano che se una persona può provare di avere un test positivo nei tre mesi che precedono l'ipotetica quarantena, può essere esentato dalla stessa».

Sintomi riconducibili alla malattia in passato quindi non bastano. «All'inizio - precisa Merlani - avevamo molti cittadini che ci dicevano di avere avuto sintomi e di essere stati a contatto con una persona positiva. Ma non avevano fatto alcun tampone, perché all'inizio venivano testati solo i casi gravi. Non avendo quindi la prova certificata della malattia, non abbiamo potuto esonerarli dalla quarantena. Una fattispecie che ora, visto il cambiamento della strategia sui test, sta venendo meno».

COMMENTI
 
pillola rossa 1 anno fa su tio
Se proprio dev'essere meglio il test anticorpali, non vecchi tamponi positivi. O no?
Corri 1 anno fa su tio
i Test non SERVANO a NIENTE. Governi, politici, giornalisti, svegliatevi o sarà troppo tardi per voi, perché la verità uscirà prima o poi, dopo di ché, sarete colpevoli per crimini contro l'umanità e condannati. Non lo dico io, ma ci sono grandi avvocati molto esperti che stanno studiando come svelare il giusto e farvi condannare. Salvate la vostra faccia.
MrBlack 1 anno fa su tio
Con i numeri attuali, il Contact tracing non ha più nessun senso. Soldi buttati al vento. Ma perché non dicono quante persone sono state messe in quarantena e quante di queste hanno poi sviluppato il virus e quindi capiamo tutti quanti sia utile? I dati li hanno e basta un foglio Excel per dare i risultati. Sembra un segreto di Stato.
tip75 1 anno fa su tio
questa idea e’ stupida tanto quanto quando a marzo disse che sarebbe andato a cena a milano senza problemi ...pochi giorni dopo c’erano le centinaia di morti a bergamo seguito dal lock down...
tip75 1 anno fa su tio
che bella idea continuare a fare confusione,bravi avanti così che non ascolta più nessuno...mi chiedo a quale scopo
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO