Immobili
Veicoli

PARADISOLa destagionalizzazione ha premiato il San Salvatore

08.10.20 - 09:50
Nel 2019 l'impianto ha registrato oltre 210'000 passaggi e introiti di trasporto pari a quasi due milioni di franchi
Archivio Tipress
La destagionalizzazione ha premiato il San Salvatore
Nel 2019 l'impianto ha registrato oltre 210'000 passaggi e introiti di trasporto pari a quasi due milioni di franchi

PARADISO - Per la funicolare del San Salvatore il 2019 è un anno da incorniciare: l'impianto ha trasportato oltre 210'000 persone, con un incremento del 10,7% rispetto all'anno precedente. Sul fronte degli introiti di trasporto si parla di quasi due milioni di franchi, con un aumento dell'8%. Si tratta di un risultato «eccezionale», come sottolineato dai responsabili della società nel corso della recente assemblea generale.

Il totale dei ricavi ordinari è stato di 2,6 milioni di franchi consentendo all’azienda di conseguire un utile lordo di circa 583'000 franchi e netto (dopo ammortamenti, imposte e costi finanziari) di oltre 203'000, nonché di effettuare ammortamenti per 227'000 franchi. L’utile a bilancio consolidato è ora di 552'400 franchi.

«La lungimirante e coraggiosa scelta societaria di estendere ai mesi invernali la possibilità di raggiungere la vetta della montagna sull’arco di quasi tutto l’anno, ha dimostrato di essere un reale valore aggiunto per l’offerta turistica nella regione del lago di Lugano, e da subito ha generato positivi riscontri con particolare soddisfazione della clientela» si legge in una nota. La destagionalizzazione ha visto il passaggio di quasi 10'000 ospiti soltanto nel mese di dicembre.

«Quanto conseguito - commenta il Presidente Eugenio Brianti nel 131esimo rapporto d’esercizio - rappresenta un risultato che è andato oltre ogni più rosea aspettativa a testimonianza dello spirito dinamico e orientato al mercato che viene svolto dalla nostra società, un’impresa privata ma di pubblica utilità».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO