Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE/SVIZZERA
7 ore
«Avere figli è considerato un “problema” delle donne»
Daria Pezzoli-Olgiati è riuscita ad affermarsi come lavoratrice e mamma ma reclama un cambiamento di mentalità.
FOTO
MUZZANO
9 ore
Dopo la caduta, riparte dal cavallo la riabilitazione di Sonia
Momenti emozionanti stamattina quando la nota marciatrice di Gaggio ha ripreso confidenza con sella e briglie.
CANTONE
9 ore
Coronavirus a scuola: «No al tampone agli asintomatici»
Se due allievi della stessa classe risultano positivi, tutti i compagni restano a casa: «Non si testa chi non ha sintomi»
CANTONE
10 ore
Scuola dell'obbligo: modifiche approvate
Il pacchetto è stato votato da una larghissima maggioranza in Gran Consiglio
CANTONE
10 ore
Copernicus Holding SA e Finpartner uniscono le forze
L'accordo porta alla creazione di una boutique di riferimento nel Wealth Management in Ticino e in Svizzera.
LUGANO
13 ore
Nomina del vicedirettore della scuola media di Pregassona
Si tratta di Christophe Forni, abitante di Vaglio
MENDRISIO
13 ore
L'acqua momò è potabile
Le Aziende industriali di Mendrisio rassicurano la popolazione sul pesticida clorotalonil
CANTONE
13 ore
Idrossiclorochina: «Mai applicare il fai-da-te con i medicamenti»
La richiesta di Plaquenil si è alzata a partire da marzo. Ma negli ultimi due mesi è tornata ai livelli pre-Covid.
BELLINZONA
13 ore
Sorpassi di spesa: «L'Esecutivo si è assunto la responsabilità»
Il PLR prende posizione e saluta con favore la «trasparenza del Municipio».
FOTO E VIDEO
MAGLIASO
15 ore
Idrocarburi sulla cantonale
Strada bloccata tra Agno e Caslano a causa di uno sversamento
BELLINZONA
15 ore
Paglia non pervenuto
Sorpassi di spesa: è arrivato l'esito dei due audit. Nessuna rilevanza penale, ma il municipale resta dimezzato
CANTONE
15 ore
Ecco i migliori apprendisti muratori
La cerimonia di consegna del Premio Renato Antonini si è svolta in forma ridotta.
FOTO
CANTONE
15 ore
Mangia l'Amanita, luganese in coma
L'uomo ha ingerito delle muscarie. Ora si trova ricoverato al Civico di Lugano
CANTONE
16 ore
Nez Rouge in stop: «Non mettiamo a rischio i nostri volontari»
Causa Covid, i servizi del mese di dicembre non verranno effettuati.
VEZIA
17 ore
Volo di tre metri mentre taglia la siepe
Ferito un giardiniere 50enne del Luganese.
LOSONE
17 ore
Covid-19 alle Medie di Losone, revocata la quarantena di classe
Il provvedimento non è più ritenuto necessario. Ma altri compagni valuteranno se sottoporsi al tampone
CANTONE / ITALIA
18 ore
Col pulmino italiano per venire a comprare l'idrossiclorochina
Repubblica parla di un fenomeno a quanto pare in crescita nel nostro cantone.
CANTONE
18 ore
Premio casse malati: «Ennesima stangata per il Ticino»
Il consigliere nazionale UDC Piero Marchesi indirizza un'interrogazione al Consiglio federale.
LUGANO
18 ore
«A Lugano spariscono i posteggi»
Automobilisti assediati dalle piste ciclabili. L'UDC interroga il Municipio
CANTONE
19 ore
Altri sei contagi, nessun nuovo ricovero
I pazienti in ospedale a causa del coronavirus rimangono due (nessun intubato).
FOTO
LOSONE
20 ore
Un comparto scolastico tutto nuovo
Sono stati completati a settembre i lavori di rinnovo nel quartiere di Losone.
LUGANO
20 ore
La capogruppo Simona Buri lascia il Consiglio comunale
Quella del 5 ottobre sarà la sua ultima seduta. Con lei lascia anche Nina Pusterla.
LUGANO
21 ore
Da cinque anni accanto a chi è in difficoltà
Il centro di Viganello di Tavolino Magico ogni settimana consegna cibo a 80 famiglie
MENDRISIO
21 ore
«Il lockdown chi ha colpito finanziariamente?»
È quanto chiede al Municipio Massimiliano Robbiani con un’interrogazione
CANTONE
21 ore
«Ho una targa che scotta»
Un mistero irrisolto dagli anni di piombo: la pista porta... a una ditta di pulizie del Bellinzonese
FOTO E VIDEO
GAMBAROGNO
22 ore
Due feriti lievi nell'incidente sul piano di Magadino
Il conducente di una Citroën avrebbe tamponato violentemente la Toyota che lo precedeva
TORRICELLA-TAVERNE
23 ore
Strani movimenti nell'ex prigione: ecco cosa succede
Il Naravazz è ufficialmente chiuso nel 2013. Ma puntualmente la popolazione nota curiose attività.
LOCARNO
1 gior
Violento schianto nella notte sul piano di Magadino
Coinvolta in maniera importante almeno un'auto, disagi fra Quartino e Riazzino
CANTONE
1 gior
Premi 2021: «Loro con le tasche piene, noi bistrattati»
L'esperto di sanità e socialità Bruno Cereghetti: «Un aumento vergognoso che non trova giustificazione»
CANTONE
1 gior
30'000 firme contro l'eutanasia degli animali sani
Sono state consegnate oggi a Daniele Caverzasio, il comitato: «Aspettiamo con fiducia la risposta del Parlamento»
LOSONE
1 gior
Un caso di Covid-19 alle medie di Losone
La classe è stata messa eccezionalmente in quarantena, i sintomi del ragazzo si sono manifestati dopo una gita
CANTONE
1 gior
Via libera al Consuntivo
Conti cantonali 2019 approvati con 43 voti favorevoli e 30 contrari
CANTONE
1 gior
Rustico in fiamme a Novaggio
I pompieri di Novaggio sono impegnati nell'opera di spegnimento
FOTO
LUGANO
1 gior
Bus doppio prende la rotonda e... ci rimane incastrato
È successo oggi proprio davanti alla stazione di Lugano, il traffico è rimasto bloccato in entrambe le direzioni
MENDRISIO
1 gior
Lo sportello della polizia chiude per due giorni
Venerdì 25 e lunedì 28 settembre avranno luogo dei lavori presso la sede.
CANTONE
1 gior
«Siamo molto delusi, è inaccettabile»
Casse malati, in Ticino è record di rincari. Il Covid non ha abbattuto i premi. La diretta con il direttore del DSS
CANTONE
1 gior
Anche Lugano corre per il WEF
Tra le opzioni al vaglio anche Montreux e il Bürgenstock.
CANTONE
1 gior
«Un aumento scandaloso di cui Berset è complice»
La Lega attacca frontalmente il Consigliere federale dopo l'ennesimo rincaro dei premi delle casse malati in Ticino.
CAMPIONE D'ITALIA
1 gior
C'è un nuovo sindaco a Campione
Si chiama Roberto Canesi, commercialista 72enne della lista "Campione Rinasce".
SANT'ANTONINO
1 gior
Il Municipio premia Genovese Gaetano
Il podista si è distinto per gli ottimi risultati sportivi.
FOTO E VIDEO
QUINTO
1 gior
Travolto da un veicolo sul lavoro, grave un operaio
L'uomo era impegnato presso un cantiere a Piotta. È stato trasportato in ospedale con la Rega.
CONFINE
1 gior
Dopo gli arresti, il voto: la Valsolda "volta pagina"
Nel comune italiano di confine, commissariato dopo il fermo del sindaco, ha vinto la lista guidata da Laura Romanò.
STABIO
1 gior
Il Municipio si guadagna il “Family Score”
A rilasciarlo è stata l'associazione Pro Familia della Svizzera.
MAGGIA
1 gior
Un cane nel riale, arrivano i pompieri
L'intervento ha avuto luogo ieri sera, in territorio di Maggia.
FOTO
CANTONE
1 gior
Gran successo anche per la quarta edizione di #UnBelSabat
L'iniziativa di UBS ha registrato la presenza di oltre 150 volontari divisi tra il Monte Verità e il laghetto di Muzzano
CANTONE
1 gior
Coronavirus: in Ticino altri tre casi
Le persone ricoverate negli ospedali a causa del covid-19 restano due
LUGANO
1 gior
Lidi, l'estate che non t'aspetti
In luglio e agosto il Lido e la piscina di Carona hanno addirittura incrementato l'affluenza rispetto agli scorsi anni.
CANTONE
1 gior
La scuola "ai tempi del Covid-19" piace più agli allievi che ai docenti
Il loro carico di lavoro è aumentato, così come quello dei genitori. Si sono sentiti sotto pressione e/o ansiosi
ORIGLIO
1 gior
«Sono centinaia, ce li troviamo quasi in casa»
Il sindaco Alessandro Cedraschi sulla presenza di cinghiali vicino al Paese: «Continuiamo a sollecitare il Cantone».
CANTONE
14.08.2020 - 07:000
Aggiornamento : 15:00

Quanta confusione sul Covid-19: non si capisce più niente

Cifre che dicono tutto e niente. Valanghe di interrogativi. E l'epatologo Andreas Cerny non ci tira certo su di morale.

«Il vaccino? Forse non lo vedremo neanche nel 2021. Berna? Non credeva al Ticino e ha perso tempo».

LUGANO - Da Berna arriva lo stop al limite di mille persone per i grandi eventi. Nel frattempo, i casi di Covid-19 in Svizzera aumentano, col Ticino a fare da "isola felice" dopo l’incubo primaverile. Scatta l’allarme degli infettivologi, intanto: mascherine obbligatorie in vista dell’autunno. Qualcosa, però, non torna. Le persone ricoverate negli ospedali, infatti, sono poche, decisamente poche, rispetto ai contagiati. Il virus si è indebolito? Quando qualcuno si è azzardato ad affermarlo in pubblico, è stato zittito. Tio/20Minuti ha interpellato Andreas Cerny, epatologo di fama internazionale ed esperto in malattie infettive.  

Come inquadra le settimane che stiamo vivendo?
«Da giugno in Svizzera c’è un lento, ma costante, aumento di nuovi casi. Conseguenza dei provvedimenti di allentamento. Le misure di contenimento ancora in atto, e soprattutto il lavoro capillare svolto dagli uffici dei medici cantonali, che seguono i contatti di ogni nuovo caso, ci proteggono da una ripresa dell’epidemia».

Diversi Paesi che hanno strumenti di salute pubblica meno efficaci, o che hanno precocemente abolito le misure di contenimento, sono in piena seconda ondata.
«Da noi la situazione potrebbe rapidamente peggiorare se il "contact tracing" registrasse un boom di nuovi casi. Sarebbe difficile isolare le persone contagiate e interrompere la catena delle trasmissioni del virus».

La gente torna dalle vacanze, riapriranno le scuole. E ci saranno allentamenti per i grandi eventi…
«Questi fattori potrebbero scatenare una rapida crescita del numero di casi». 

Gli infettivologi chiedono l’obbligo della mascherina. Che ne dice? 
«Concordo: l’introduzione dell’obbligo di portare la mascherina nei luoghi pubblici chiusi è per me una misura ponderata, scientificamente comprovata, da mettere in atto da subito». 

Quando qualcuno ha provato a dire che il virus ora è più debole, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e buona parte del mondo scientifico lo ha smentito. Eppure (anche in altre nazioni), i dati indicano che le persone in cure intense o intubate sono poche rispetto a primavera. Perché non viene mai fatta chiarezza su questo aspetto?
«Non ho visto dati convincenti che indichino un calo dell’aggressività del virus. Prima che le persone abbiano bisogno di cure intense, trascorrono spesso settimane».

D’accordo, ma in Ticino, ad esempio, c’è un solo ospedalizzato al momento. Sembra quasi che si voglia tenere a bada la popolazione per paura di quello che potrebbe accadere nell’annunciare una minore incidenza del virus.
«L’età media dei nuovi casi è più bassa. E così anche la mortalità risulta minore. Inizialmente, inoltre, si faceva ricorso ai tamponi solo nei casi gravi. Oggi sono facilmente accessibili, individuando anche i casi con pochi sintomi».

Tutto il mondo scientifico sta lavorando per un vaccino. Lei cosa ne pensa?
«I criteri di qualità, di efficacia e di sicurezza per un nuovo vaccino, adatto per le persone a rischio o forse anche per la popolazione generale, sono difficili da raggiungere in tempi brevi. Nonostante i progressi scientifici, resto scettico sulla possibilità di averlo entro fine anno, forse non lo avremo neanche nel 2021». 

Avrà senso questo inverno vaccinarsi per la normale influenza? 
«Sì. I medici di famiglia e i pronto soccorso avranno a che fare con casi di Covid-19 mischiati con casi di virus respiratori invernali come l’influenza A e B. Vogliamo ridurre al massimo questi casi».

Se c'è chi dice che il Covid è più debole, c'è anche chi fa notare che invece in alcune parti del mondo (soprattutto nei Paesi a sud) è devastante. Perché?
«I confronti tra Paesi diversi sono difficili. Tanti fattori variano, come l’applicazione di misure preventive, l’affidabilità della raccolta dei dati, la disponibilità e l’utilizzo dei tamponi, la qualità dei sistemi sanitari e, come spesso citato, gli effetti climatici. Da noi, l’arrivo della stagione fredda aumenterà il rischio di contagio». 

La sensazione, da ticinesi, è che Berna si sia mossa solo quando il Covid ha iniziato a toccare veramente anche i cantoni della Svizzera tedesca...
«In Ticino vedevamo quanto stava accadendo nella vicina Italia. I miei colleghi oltre Gottardo inizialmente non credevano alle testimonianze italiane e penso che anche l’Ufficio federale della sanità sottostimasse questa pandemia. La visita del Consigliere federale Alain Berset, accompagnato dal dottor Daniel Koch, a Roma il 25 di febbraio, ha rappresentato una svolta. Tuttavia, ritengo che si sia perso ancora troppo tempo successivamente, visto che le prime misure rigorose sono subentrate il 18 marzo».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Corri 1 mese fa su tio
Non sono d’accordo con Sandra Rezzonico, perché in quasi tutte le aziende, commerci ecc. da quando il mondo si è globalizzato, ed ancora di più ora del fatto coronavirus, dappertutto hanno diminuito il personale. Quello che si faceva prima ci si era concentrato, oggi il lavoro di 3 tre persone e solo una che lo fa, stressata spremuta come un limone, poi magari subisce un burnout. Fuori uno entra un’altra. Le buste paghe se li conserve l’azienda, cifra, cifra, cifra, per poi pagare le dividendi di certe persone che hanno investito denaro nella società, magari con percentuali più alte.
Monica Tonacini 1 mese fa su fb
Io non capisco più niente!!😱😳
Emanuele Volpe 1 mese fa su fb
Il virus si chiama coronavirus, il coronavirus è conosciuto da anni e solo quest' anno ci fa tanto paura perché i media hanno fatto molto panico e la OMS l' ha dichiarata pandemia.. nonostante i morti in relazione alla popolazione sono li stessi che degli altri anni.. non bisogna di essere virologhi o scienziati.. bisogna solo vedere i numeri e penso che ognuno di noi è andato a scuola..
Corri 1 mese fa su tio
Covid-19 significa: no virus ma; Certificat Of Vaccination IDentity con 19 1=a e 9= i per Intelligence Artificiel . Per cui tutto è una messa in scena mondiale, targata il club che dirigono il mondo compreso big pharma, politici, media e sanità. Dimezzare la popolazione mondiale soprattutto, anziani e deboli, cioè milioni di persone, questo il loro moto.
sedelin 1 mese fa su tio
@Corri interessante, anche se fantasiosa, l'interpretazione! qual è la fonte?
Sandra Rezzonico 1 mese fa su fb
Non è così, qui il problema non è il covid19 che ormai tutti più o meno conosciamo, qui il problema è chi lavora male. Purtroppo la gente lavora MALE, e questo un po' dappertutto. Sono finiti i tempi dove qualità e precisione erano motivo di vanto e si lavorava col cuore, con passione, con impegno e le cose si facevano bene??? Ormai tutti sono distratti e se ne fregano. E gli errori anche grandi e plateali sono all'ordine del giorno. Quanto degrado in ogni settore. 💔
Micky Ceschi 1 mese fa su fb
È da quando è arrivato che non si capisce più nulla... 😂🙈😂
Morena Locarno 1 mese fa su fb
Se ci dicessero la verita'
Sandro Giovanni Sertori 1 mese fa su fb
Vero troppa !😱😡
Giacomo Riccardi 1 mese fa su fb
Troppi scienziati mettono i becco... e creano solo confusione...
Stefanie Kuemin 1 mese fa su fb
Fantascemenza
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
...chi vuol capire lo fa...
Eleonora Abbate 1 mese fa su fb
Della serie dem fo de matt🙃🤪😉
Damir Svagusa 1 mese fa su fb
La cosa più sensata che avete scritto nel 2020
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
la scienza attuale è la rovina della nostra società, non solo è strumentalizzata politicamente, che solo recentemente mi sono accorto di quanto facile sia manipolare una ricerca omettendo certi fattori, ma è il metodo attuale scientifico che davanti alla complessità di un sistema fallisce miseramente, sistemi complessi non-lineari richiedono nuovi metodi di studi e approcci mentali. Gli studi sulla mascherina vengono fatti in laboratorio con i loro modelli che però nel mondo reale falliscono miseramente. Il fatto che non si vada ad investigare perché paesi che hanno adottato l'obbligo hanno incrementato i casi più di quelli che che non hanno adottato l'obbligo rispecchia l'incapacità e ancor di più la mancanza di volontà, per motivi politico-economici della scienza attuale. L'incoerenza fra gli studi scientifici fa paura. Ci basiamo su studi fatti da virologi, esperti in epidemie, per "risolvere" la pandemia, mentre il vero problema risiede nel comportamento e percezione umana e richiede esperti in psicologia comportamentale e sociale per affrontare la pandemia. Noi siamo il veicolo del covid. Se si valutasse la mascherina da un punto di vista urbano-ambientale e comportamentale la mascherina verrebbe gettata nella pattumiera e non se ne parlerebbe più, a favore anche dell'ambiente
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
@fromrussiawith<3 aggiungo... richiede esperti in psichologia comportamentale e sociale e soprattutto partecipazione popolare, non c'è come la popolazione ad essere in prima linea nella lotta contro il covid e subire l'impatto delle misure adottate, i veri "esperti" sono la gente comune e raccogliere la loro esperienza e opinione per quanto semplice sia è essenziale
Paolo Sicari 1 mese fa su fb
Capire non serve, non vi sforzate. Servirebbe fare le cose semplici e di buon senso che ci chiedono da mesi. Il resto serve per il click-bait.
Pablo De Barros 1 mese fa su fb
Vero.
Sabrina Conelli 1 mese fa su fb
Come sempre ecco una bella dimostrazione di coloro che sanno tutto senza aver una minima conoscenza nel settore medico, farmaceutico e infettivo... cittadini “informati” grazie al minimo sforzo della condivisione di FB e Google che ne sanno più di tutti. Continuate a dire la vostra che il mondo andrà meglio; di sicuro 😂
Nmemo 1 mese fa su tio
@marco17 Allo stato odierno, le cifre indicano che i contagiati sono della fascia dei giovani adulti; raro sentire notizia che un anziano sia imprudente, salvo egregie eccezioni.
cacos 1 mese fa su tio
Forse un pochino, ma la verità però sta lì in mezzo.
Gloria Bergamo 1 mese fa su fb
Tutti i giorni vedo , dal balcone a Caslano ma anche in giro, la gente che camina da sola... in mezzo la strada con la mascherina.. anche alle 6 del mattino in giro con il cane..😏😏😏.. questi cosa hanno capito dopo 5 mesi?!!😏
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Gloria Bergamo niente ma non so loro
Patrick Buchmann 1 mese fa su fb
Rimini Riccione non cené coviddi
Andrea Farace 1 mese fa su fb
Ecco bravi. Finalmente un titolo chiaro. Magari rendetevi conto che anche i vostri titoli fino a ieri non hanno aiutato molto.
Damiano Iannino Schipilliti 1 mese fa su fb
Quando la politica è la farmaceutica decideranno il virus sarà declassato.. Prima però devono fare utili miliatdari
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti boh x il momento non hanno venduto nulla o no ? E poi no tutti vogliono fare il vaccino ...
Federica Caruso 1 mese fa su fb
Ah ma non è Lercio
miba 1 mese fa su tio
Prova un po' a chiedere (magari all'EOC di Locarno) CHI (tipologia di paziente) è finito prevalente in ospedale durante il confinamento :). Io l'ho fatto e tu?
Mag 1 mese fa su tio
Inizio a pensare che durante il lockdown gli ospedali venissero riempiti di finti contagiati che avevano solo il raffreddore e che su questa artefatta situazione, attraverso l'uso dei media sia stata creata una falsa percezione di pericolo per poi dettare l'ordine di PANDEMIA dimodochè i potenti potessero fare ancor di più quel cavolo che vogliono mentre il popolo viene inebetito con paure e restrizioni ... "ma tutte per il loro bene". Ho esagerato?
Tomas Cecchini 1 mese fa su fb
Eppure è molto semplice
Marco Pelizza 1 mese fa su fb
Come sostiene il Dr Matteo Bassetti del San Martino di Genova, l'aumento dei contagiati unito ad una riduzione delle ospedalizzazioni, è un dato positivo, non negativo. Significa che il Virus gira (creando parziale immunità) senza più fare grossi danni. Insomma paradossalmente se si contagiano tutti senza ammalarsi la malattia sarebbe vinta. È evidente che ciò non piace a chi aveva pensato di fare grandi affari, investendo denaro, con la vendita del vaccino. Ci sono degli interessi in conflitto.
Adriana Cuomo 1 mese fa su fb
Marco Pelizza qualche anno fa c'era stata un influenza più forte del solito (così avevano detto) e il pediatra di mio figlio aveva insistito di fare un ulteriore vaccino ma io mi ero opposta in quanto uno era più che sufficiente... dopo qualche tempo avevano annunciato alla televisione che il vaccino non era servito a niente l'avevano venduto per business 😒 quindi neanche questa volta ci credo e non lo faremo di certo il vaccino
Marco Pelizza 1 mese fa su fb
Adriana Cuomo I vaccini andrebbero ridotti al minimo indispensabile. Inoltre andrebbero testati su tempi lunghi ed iniettati singolarmente, a distanza l'uno dall'altro. Oggi questo Covid non sembra più una minaccia tale da giustificare il rischio di eventuali danni collaterali da vaccino. Vi è anche da dire che la vera storia dei vaccini non è stata mai divulgata in modo accurato giacché si riteneva materia per gli specialisti. Oggi se ne comincia a parlare in modo più approfondito. Si è scoperto che sono stati utili certamente, ma non miracolosi, che contengono numerosi additivi anche tossici perché si possano conservare a lungo, che vengono prodotti in modo poco etico utilizzando feti umani (Infatti negli Stati Uniti la comunità cristiana si è rivoltata contro i vaccini anche per questa ragione). Ovvio che di fronte ad una malattia che sta sterminando l'umanità certi scrupoli possono passare in secondo piano. Il Covid però non è il Vaiolo, non è la Tubercolosi. È una forma influenzale più aggressiva del solito che può avere esiti letali su soggetti particolarmente deboli, su soggetti predisposti o se curata male. La forte letalità iniziale fu dovuta alle cure sbagliate. Non venivano somministrati gli anticoagulanti e le persone morivano per tromboembolia polmonare. Oggi si conosce questo meccanismo e si sa come intervenire. La situazione rispetto a Febbraio-Marzo è completamente cambiata. Purtroppo sono stati molto sfortunati i primi malati perché non si conoscevano ancora le terapie corrette.
Adriana Cuomo 1 mese fa su fb
Marco Pelizza appunto una forma influenzale più aggressiva.Nel 2017 e 2018 ci sono stati più decessi che 2019-2020 e mia mamma 87 anni ha avuto 2017 e 2018 la polmonite e quest'anno se l'è cavata bene per fortuna. Però penso che a lei andrebbe fatto il vaccino che è anziana... non si sa come fare sinceramente... all'inizio ero un po preoccupata ma abbiamo visto che di può curare in casa a parte quelli con delle patologie particolari e quindi credo che i governi spaventano i loro popoli e fanno solo confusione, ci hanno solo scombussolato la vita.
Mag 1 mese fa su tio
Le informazioni sulla "Pandemia da Covid-19" sono stillate esattamente come si faceva via radio ai tempi del "bollettino di guerra". Ma NESSUN termine di paragone viene affiancato assieme a tali informazioni. Il motivo di questa lampante mancanza (scusate l'ossimoro) può essere ed è solo uno: affiancare informazioni di paragone porterebbe alla luce la verità, cioè, il Covid-19 NON E' una Pandemia e lo capirebbero anche agli ignavi e i pecoroni che purtroppo costituiscono la maggioranza della popolazione.
Marcello Von Platz 1 mese fa su fb
Confusione non ce n'è. La costituzione parla chiaro, ogni individuo è tenuto a tutelare la propria e altrui salute. Se non la conoscete studiate. O siete Svizzeri solo quando dovete fare i pavoni con gli altri stati che hanno meno fortune e meno ricchezze? Comportatevi da cittadini non solo per il passaporto, ma anche per amor di patria.
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Marcello Von Platz esatto ..e che cavolo quante storie
ni_na 1 mese fa su tio
Io ne conosco soltanto due uno ha fatto una brutta e lunga 'influenza' da cui poi si è semplicemente ripreso. E una signora di una certa età che hanno ricoverato con l'ossigeno (Non intubata) per qualche giorno. Che ci sia stato qualcuno che ha sofferto ed ha rischiato la pelle e che qualcuno ce l'abbia lasciata la pelle, non si discute. Ma dopo mesi siamo ancora al punto di partenza abniamo numeri che da soli non significano niente, non interpretabili, mentre stranamente per gli esperti bastano a tirare conclusioni catastrofiche. Forse sanno più di quanto non sappiamo noi? Vorrei ricordare gli effetti che le misure stanno avendo sulla qualità della vita di moltissime persone, pressione psicologica, isolamento perenne di anziani e malati fisici e mentali, famiglie sul lastrico. Davanti a questo scenario impallidisco ogni volta che le misure piombano una dopo l'altra in tutto il mondo, senza una discussione onesta delle cifre, senza un approfondimento del buon senso di certe regole, senza tener conto dei dubbi della popolazione. Solo e soltanto ordini da eseguire. E chi si fa delle domande? Un bimbo egoista e capriccioso da prendere a scapaccioni. No, qualcosa non torna.
marco17 1 mese fa su tio
@ni_na Hai perfettamente ragione. Per chi vive di rendita o delle "disgrazie" altrui (certi medici) è facile dire che bisognerebbe chiudere quasi tutto, vietare questo e quello. tanto loro non si sentono toccati. Troppo facile e demagogico dire che le vite umane vengono prima dell'economia: gli unici ai quali si dovrebbe imporre il "lockdown" (dialetto "fa cito") sono proprio i presunti esperti oracoli di sciagure e catastrofi sanitarie.
Mag 1 mese fa su tio
@ni_na Ho decine e decine di parenti, amici, conoscenti: ho chiesto a tutti quanti se hanno avuto il Covid oppure se conoscono qualcuno che lo ha avuto: NESSUNO HA AVUTO NIENTE! La Pandemia è un invenzione mediatica dettata dai loro padroni al fine di portare avanti la loro agenda e giochi di potere (che includono fare montagne di soldi).
sedelin 1 mese fa su tio
@ni_na sottoscrivo!
ni_na 1 mese fa su tio
@Mag Ho aggiunto un lungo commento che non appare, in breve riassumo: l'esperienza individuale è soggettiva, ma è altrettanto vero che la gravità è comunque relativa, difatti alcune zone sono state più colpite di altre. E ad essere sinceri anche su questo non si sono sentite spiegazioni eloquenti. Cosa è davvero accaduto a Bergamo e in Lombardia? Lanciavo anche uno spunto di riflessione: basta la gravità di una malattia per spezzare senza indugio tutti gli equilibri (democratici, sociali, economici) che reggevano la nostra società? La salute è un valore importantissimo, ma non è l'unico.
F/A-18 1 mese fa su tio
@Mag Idem, conosco tantissime persone ma nessuno ha mai avuto a che fare con questo virus, solo ricoveri in ospedale di persone anziane parecchio malconce con influenze che magari non c’è la fanno e muoiono, ma questa è la normalità, non è che scopriamo oggi che le persone ad un certo punto muoiono!
cacos 1 mese fa su tio
@marco17 Concordo al 100% Ordini da eseguire, domande dei giornalisti filtrate, verità non dette, confusione, paura indotta, e sempre più libertà tolte e diritti acquisiti in anni di lotte dibattiti buttati nel cessò.
Marisa Bianchi 1 mese fa su fb
Ovvia la confusione sI consce poco di questo virus ... nell’incertezza ( condizione umana) usiamo il buon senso. Credo che molti stanno ancora cercando risposte certe con l’illusione di tenere tutto sotto controllo. In realtà la più grande illusione è che la vita sia controllabile, non sto parlando delle cose materiali. Buonsenso ci vuole
Marco Ronin 1 mese fa su fb
Si conosce poco ma abbiamo pronto il vaccino.. 🤣
Marisa Bianchi 1 mese fa su fb
Marco Ronin mah ... infatti come si fa ad avere un vaccino efficace se si conosce poco? Misteri
Marco Ronin 1 mese fa su fb
Non potrà esserci un vaccino e lo sanno bene. I virus RNA sono mutevoli e non può esserci un vaccino efficace se muta. Basti pensare a un virus che è veramente un problema come quello della HIV, ritenuto ancora pandemia e a distanza di 40 anni ancora nessun vaccino. Basti pensare all'influenza stagionale, proprio un coronavirus, anche qui ogni anno un vaccino diverso e chi lo fa non è assolutamente immune anzi diversi son stati male a farlo e ogni anno cosa succede? Influenza.
Marco Ronin 1 mese fa su fb
" scientificamente comprovata, da mettere in atto da subito " Ma comprovata de che? 🤣🤣🤣🤣🤣 Quella chirurgica? O quelle che si trovano su Amazon? 🤣🤣 L'unica pandemia dove i "malati" vanno cercati perché sono asintomatici.. e gli asintomatici non sono malati! Prima di facevano i tamponi solo a chi andava in ospedale.. ora sono vuoti e vanno in giro a cercare la gente senza nessun sintomo. Assurdo Oltretutto non si possono paragonare paesi differenti dice.. però bisogna guardare chi ha una seconda ondata (ma dove poi? Su Marte?). Pieno di esempi che queste direttive sono inefficaci, svizzera in primis che non ha fatto NULLA fino a luglio ed è stata tra quelli meno colpiti.
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
L'efficacia delle mascherine è corroborata dalla documentazione scientifica attuale, per quanto non conclusiva. Non mi sembra sbagliata come affermazione.
Marco Ronin 1 mese fa su fb
@sonia l'efficacia delle mascherine? Ma hai idea della quantità e soprattutto qualità delle mascherine che esistono? Ad esempio le monouso (chirurgiche) per esser efficaci, in senso assoluto e non specifico di un virus, non devono essere utilizzate oltre un certo coefficiente di tempo e devono essere usa e getta. E sono un esempio su una quantità assurda di tipologia di mascherine create per proteggere dall'esterno da polveri principalmente. Quindi no non può essere comprovata da nessuno studio perché di fatto ci dovrebbe essere uno studio per ogni singola mascherina e non dimostrerebbe in ogni caso nulla dato che è dimostrato, dicono, che il virus può esser preso anche attraverso gli occhi. Senza dimenticare che le mascherine sono usate da tutti in modo totalmente sbagliato rendendo di fatto INUTILE il loro scopo (vedi grattatina al naso, vedi la appoggi ovunque, vedi la sposti per parlare ecc..). Detto questo, giusto per farti capire l'assurdità del tutto, persino la OMS alla fine ha detto no alle mascherine per uso generizzato e che dovrebbero solo personale medico.. ma è solo l'ennesima remata dell'OMS. Poi senza chiacchierare troppo... Il virus è presente in Europa da settembre, i casini sono nati a marzo dopo i primi lockdown e in Svizzera in particolare hanno iniziato a rompere a luglio.. a fronte di dati che mostrano ospedali vuoti e un esercito di asintomatici (ovviamente che cresce di numero.. ma non perché cresce ma perché più tamponi fai più trovi gente che risulta positiva). N.b. Sono tantissimi i casi di gente positiva asintomatica che non ha mai infettato nessuno, vedi il tedesco paziente 0.
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Ci sono studi di diverso tipo, tra cui anche su un campione di mascherine di vario genere, tipo questo: https://advances.sciencemag.org/content/early/2020/08/07/sciadv.abd3083 Però, ancora più importante, ci sono studi di tipo epidemiologico (tipo questo https://www.healthaffairs.org/doi/10.1377/hlthaff.2020.00818 ), ovvero di tipo comparativo tra stati e regioni in cui era e non era obbligatorio l'uso delle mascherine. Su questo tipo di studio la qualità o l'uso che ne viene fatto dal singolo non è rilevante, se nel complesso porta ad una situazione migliore in modo statisticamente significativo. Preoccupante invece che menzioni che il virus può essere preso passando dagli occhi. Vero, ma davvero non è ancora chiaro dopo 5 mesi che la mascherina non la metti per proteggere te stesso, e che non è quello che si intende per "funzionano"? L'OMS ha fatto quella dichiarazione a marzo, quando ancora si sapeva poco, ed è stato detto che era per evitare che vi fosse una carenza per il personale medico. Allora non erano neanche disponibili gli studi che ci sono ora, difatti a seguito l'OMS ne ha preso atto e ha cambiato le direttive. Si chiama conformarsi all'evidenza.
Marco Ronin 1 mese fa su fb
@sonia abbi pazienza ma nel secondo link si parla esclusivamente di stati Uniti ed è come guardare a sinistra e dimenticarsi del masso che sta cadendo in testa. In Europa sei piena di situazioni con e senza mascherine anche confinanti tra loro.. guarda ad esempio Svizzera e Italia (in particolare Lombardia), dove nella prima limitazioni zero e nella seconda trattati da appestati.. eppure nonostante lo scambio gigantesco tra Ticino e lombardi la situazione è diametralmente opposta in favore del Ticino che non ha usato praticamente nulla. Non puoi ignorare questo, non puoi ignorare che gli anziani svizzeri non hanno seguito le direttive e sono decisamente vivi e arzilli, non puoi ignorare tutto il resto con la "boiata" che la mascherina serve per l'altro, soprattutto considerando il fatto che è dimostrato che gli asintomatici non sono contagiosi.. che poi di contagio non si può parlare finché non c'è un morbo.. e se sei asintomatico il morbo non c'è. l'OMS ha fatto quella dichiarazione a luglio.. a marzo diceva che non serviva.. poi ha detto mettetela o morire tutti e poi a luglio ha affermato nuovamente che fa più danni che altro. Ti sei persa questo passaggio evidentemente. Il primo studio invece dimostra il nulla.. i droplets sono ben più grandi ma sono una bella trovata pubblicitaria. Rinnovo quanto già detto, guardi a sinistra e dimentichi il resto, o si guarda tutto o si valuta il nulla. Hai pure ignorato l'uso totalmente sbagliato che tutti commettono.. ma non condanno loro, condanno chi di fronte a una dimostrazione eclatante di dati oggettivi anziché farsi due domande proseguono una propaganda. Renditi conto che si sta parlando di una pandemia dove gli ospedali sono vuoti. E tranquilla si riempiranno a settembre/ottobre.. quando con la psicosi ben installata in sti mesi faranno andare in tilt ospedali per semplici starnuti o stati febbrili. E lì ci saranno i morti... Esattamente come in Italia. https://abcdust.net/wp-content/uploads/elementor/thumbs/particle-size-of-coronavirus-and-pm2.5-and-masks-ooqjfk6klztisw3ho2fyoec2nw501nat47aevu50e8.jpg
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Scusami ma non è che le mascherine funzionano a seconda della nazione, o hanno un impatto sui contagi o non ce l'hanno. Di studi come quello che ho postato ce ne sono anche tra nazioni diverse, e bene o male sono in linea. Quello che ho postato in particolare è interessante perchè non abbiamo differenze culturali rilevanti tra gli stati americani, creando una situazione più omogenea. Inoltre ragionamenti a pelle tipo "guarda la differenza tra ticino e italia" non ci dicono assolutamente nulla in merito alle mascherine. Non è che se le mettiamo in breve tempo siamo tutti sani, e se non le mettiamo siamo tutti malati, sono solo un piccolo pezzo del puzzle che determina la diffusione, assieme a tutti gli altri fattori. Al limite permette di ragionare sul fatto che sono state implementate restrizioni eccessive, da una parte o dall'altra, ma questo cosa ci dice sulle mascherine nello specifico? Nulla. Zero. Che gli asintomatici non siano contagiosi è un'altra idea non supportata dalla narrativa scientifica attuale. Inizialmente, si era postulata questa possibilità (giustamente, direi), ora siamo in un altra situazione. Discorsi sulla psicosi o su cosa succederà in autunno / inverno non sono l'argomento di discussione, non perdiamo il filo.
Marco Ronin 1 mese fa su fb
Esatto non funzionano in base alla nazione, quindi ti rinnovo il fatto di guardare cosa è successo in Italia ad esempio e in Europa in generale, e cosa è successo laddove non sono state usate. Perché a vedere gli studi americani pare che i più colpiti siano gli Stati repubblicani 🤔 virus politico.. Dici che sono in linea? Per questo in Lombardia, vicino di casa del Ticino, ha una situazione diametralmente opposta nonostante le migliaia di persone che ogni giorno vanno e vengono? Nonostante in Lombardia fino al mese scorso l'obbligo era ovunque mentre in Svizzera tutt'ora non la usa nessuno? Lo studio che hai messo cozza inevitabilmente con quanto sopra. E se la scienza non è una opinione vale il metodo scientifico ovvero nel momento in cui esiste anche una sola possibilità di smentita, tale teoria è falsa. Questo non lo dico io.. è sui libri da secoli. Non sono ragionamenti a pelle, ti prendi i dati e verifichi. E noti come il Ticino, pur restando perfettamente mixati con i lombardi, non hanno avuto quella situazione.. e senza limitazioni! Che gli asintomatici non sono contagioso ci sono studi e dati e soprattutto esempi di persone.. uno famoso apparso proprio su ticinonline. anche qui nessuna idea, ma fatti. La psicosi è attuale, cosa succederà una conseguenza inevitabile già vista in Italia. Domani è la conseguenza di oggi. Ricordalo.. come ricorda che i coronavirus sono virus influenzali. Se non vuoi perdere il filo non limitare a leggere o rispondere in parte, perché non puoi ignorare dati e fatti sotto gli occhi di tutti. Fine
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Marco Ronin Se vuoi dimostrare che lo studio in questione cozza con la situazione italia / svizzera, lo fai con uno studio analogo, non in modo naif. Considerando però TUTTI i fattori del caso, ovvero quando sono state introdotte le mascherine, la situazione in quel momento, la variazioni statisticamente significative ecc... Quello che stai facendo tu sono valutazioni da bar. Perchè studiare per anni, fare analisi sistematiche e seguire metodi rigorosi, quando si può semplicemente "guardare"? Perchè non in casi come questo, non funziona. Per "in linea" ovviamente mi riferisco a studi analoghi, tipo questa meta analisi: https://www.researchgate.net/publication/342198360_Association_of_country-wide_coronavirus_mortality_with_demographics_testing_lockdowns_and_public_wearing_of_masks_Update_June_15_2020 Se proprio vuoi fare dei paragoni naif, la situazione Ticino / Lombardia è sicuramente dovuta a molti fattori, se non isoli quello della mascherina nello specifico, che tipo di analisi SULLE MASCHERINE puoi fare? Il nulla. Ma vedo che questo messaggio non passa... Hai un'idea strana della scienza tra l'altro. Una teoria scientifica per essere valida deve necessariamente avere la possibilità di essere smentita, la certezza non esiste mai, ed è giusto così. Non vuol dire che però che viviamo nel dubbio che la terra sia piatta, o che gli aerei cadano perchè la portanza può essere messa in discussione.Se lo si vuole fare però, la si mette in discussione nello con lo stesso metodo. Continui a parlare di fatti, ma vedo solo esempi discutibili. Vuoi un esempio? "Gli asintomatici sono contagiosi, già a gennaio c'é stato un caso riportato e confermato in Cina di una donna di 20 anni. Anche qui non idee, ma fatti.". Visto? Sono capace anche io. Il discorso che stiamo facendo è sulle mascherine, quindi si, mi permetto di ignorare questioni che non sono inerenti come una possibile psicosi o l'evoluzione invernale.
Marco Ronin 1 mese fa su fb
Lo fai con uno studio analogo? Che studio devi vedere ancora a fronte di dati eclatanti su oltre 6 mesi di situazione? Ho una strana idea della scienza? Ma sai cos'è il metodo scientifico? Sai come funziona? È palese che no. E non capisci nemmeno quando nella scienza una teoria diventa regola. I fatti sono ovunque, anche pubblicati da ticinonline, dagli stessi enti ospedalieri. Non è che devo fare la raccolta dei link di comodo per te. Gennaio? Cosa non hai capito che ufficialmente il virus è presente in Europa da ottobre? Documentato e riconosciuto pure dalla oms. Sei capace di guardare i fatti di comodo "vedi a sinistra ma non il.masso che cade ripeto". Il discorso è su tutto, ma comunque nelle mascherine fare test su droplets quando il virus è infinitamente più piccolo è ridicolo. Con tanto di foto e misure a sto giro... Servono? No perché come dimostri dico 100, ascolti 40, rispondi a 4. Ripeto. Fine
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Marco Ronin Benissimo, fai un bel paper scientifico che dimostra queste verità "palesi", mandalo al Lancet, e ritira le tue onorificenze. Cosa centra il fatto che il virus sia presenta da ottobre, con un caso documentato di trasmissione asintomatica di gennaio? Quel "già a gennaio" indica che già nei primi mesi sono stati documentati casi del genere. Accendere il cervello, please. Poi sono io che non leggo quello che scrivi... Se i fatti li cerchi su ticinonline e non tra la documentazione scientifica, per forza che poi salti fuori con cose come "il virus è infinitamente più piccolo", ignorando allegramente tutta la documentazione che invece indica punta a favore del virus che usa le droplets come vettore. Ma va bene, ticinonline sarà più affidabile del Lancet o Nature secondo te, ne prendo atto. P.S: le teoria scientifiche sono il punto più alto di spiegazione di un modello predittivo. Non c'è un passaggio ulteriore, non diventa mai una legge (o regola, qualsiasi cosa tu intenda). Informati, sono le basi.
Marco Ronin 1 mese fa su fb
A lancet? Quello che prima ha pubblicato che la idrossiclorochina era pericoloso, e poi ritrattato, dopo che hanno fatto notare che era usato da decenni con nessun problema e che funzionava col covid? Quel lacet dici? Dai davvero lascia perdere. Vai a rispondere a quelli del bar forse trovi qualcuno che non ha argomenti per replicare. Cosa c'entra che il virus è presente da ottobre? Semplicemente che da nessuna parte da ottobre a marzo ( 5 mesi pieni) il virus girava senza problemi e non c'è stata nessuna strage o ospedale intasato. Sicura che non c'entra? Ma sicura sicura? I primi casi risultano a ottobre e sono CERTIFICATI. Informati anziché andare avanti a colpi di TV. I fatti li cerco ovunque ma come vedi hai dimostrato ancora di leggere il 50% di ciò che scrivo e di capirne il 5. Ho nominato anche enti governativi e ospedalieri.. però ti rimane Ticinonline. Bene bene.. P.s. Ho parlato di metodo scientifico non di teoria scientifica. Tieni è un regalo ( https://it.m.wikipedia.org/wiki/Metodo_scientifico ) visto che ami i link. Ritorna quando avrai più di 2 neuroni e inizierai a capire come funzionano determinate cose. Fino ad allora sentiti libera di non aver risposta e di fare la studiata con gente che probabilmente non ha mai messo piede in un laboratorio.
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Ultima risposta, non ho più voglia di perdere altro tempo quando ovviamente il discorso non va più da nessuna parte: 1. Mi stai mettendo in bocca affermazioni che non ho mai fatto. Ti ho detto che a gennaio è stato documentato un caso di trasmissione asintomatica. Fine. Tu in risposta mi stai dicendo "ci sono casi da ottobre, e non c'è stata nessuna strage, informati, ecc...". Il nesso, lo vedi solo tu. 2. Riporto un pezzo del tuo commento (copia-incolla): "non capisci nemmeno quando nella scienza una teoria diventa regola". Ti faccio notare che questo non succede e in risposta mi dici "Ho parlato di metodo scientifico, non di teoria". Certo, come no. 3. L'articolo del Lancet a cui fai riferimento non è stato ritrattato, ma messo in discussione nelle modalità. Succede, fa parte del metodo scientifico, e ben venga che sia così. Quando succede, è giusto che ci si conformi alle nuove evidenze in modo trasparente. Non per questo il metodo scientifico è inutile, e determinate testate inaffidabili a prescindere. Auguri e buona continuazione.
Marco Ronin 1 mese fa su fb
1. Il fatto che tu non riesca a comprendere un nesso implica semplicemente che questo argomento è fuori dalla tua portata e non faccio corsi di recupero. 2. Vedi punto 1. 3. Mi fa piacere che ancora non hai capito cosa sia il metodo scientifico, tuttavia non comprendi nemmeno cosa è successo con il lancet e la gravità di un testo tanto falso quanto utile un farmaco che funziona senza effetti collaterali da decenni. Anche qui.. vedi punto 1. Auguri a te :)
Sabrina Musio-Häfliger 1 mese fa su fb
io vivo normale vado avanti con la mia vita normale, e lo consiglio a tutti, sopratutto per pa salute mentale... il rischio che muoio per un altra cosa e molto piu alto, il rischio di morire ce tutti i giorni e per quello bisogno godersi la vita ogni giorno!!
Sandra Rezzonico 1 mese fa su fb
Sabrina Musio-Häfliger giusto ma siccome questo virus esiste io comunque aggiungerei che pensare anche a gente fragile, anziana, oncologica seguendo tre regolette semplicissime (lavare le mani, tenere un po' di distanza e mettere mascherine se si va dove c'è troppa gente) sia un po' un gesto di altruismo necessario❤️
Giulio Ballabio 1 mese fa su fb
Si capisce benissimo invece adesso. Ci sono 800000 morti di diarrea in Africa ogni anno, quasi tutti bimbi. Nessuno si interessa perché non è un business. Qui per una influenza molto molto molto forte hanno finanziato diverse società come moderna ( di bill gates ...che strano)che venderanno il vaccino a 37 usd . Non si muore di covid ma di fame cosi. Evidentemente vogliono questo
Tiziano Ferrari 1 mese fa su fb
Appunto: state creando panico per dei "contagiati" che guariscono... e che se quest'autunno a causa dell'influenza stagionale intaseranno gli ospedali per colpa vostra, faranno morire altre persone con altre patologie magari più serie. Siete dei terroristi.
Fedeltà 1 mese fa su tio
Ma basta con queste cavolate!!..ma non serve a nulla..gli ospedali sono vuoti quindi il virus non è più come prima..fate vivere la gente o meglio basta parlare di covid che nessuno si accorge che esiste!!
F/A-18 1 mese fa su tio
@Fedeltà Io non conosco nessuno malato di Covid, ho chiesto a conoscenti, amici, parenti, clienti ecc ma nessuno mi ha confermato malati ne morti, per me rimane tutto un mistero.
Mag 1 mese fa su tio
@F/A-18 Idem ... con patate e cavolfiori. NESSUNO delle migliaia di persone che conosco a avuto il Covid!
lollo68 1 mese fa su tio
@F/A-18 Nel mio piccolo mondo ho avuto una parente e due vicini malati, un vicino intubato e due nonni di amici dei miei figli deceduti. Non mi sembra poco! Penso che le persone a rischio sanno come proteggersi per non finire in ospedale e le altre ogni tanto sono caute.
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
L'avvicinamento all'UE sta rendendo la Svizzero inefficiente, o forse sta portando alla luce la verità sulla Svizzera. Si sarebbe probabilmente potuto fermare il covid se i paesi non avessero dato precedenza ai loro interessi economici e politici. La mascherina ora è uno strumento "anti-Trump", pure la Svizzera cerca di fare la sua parte. Le evidenze che la mascherina non funziona (e probabilmente controproducente) sono li da vedere, basta guardare l'aumento di casi dall' inizio giugno di svezia, finlandia, norvegia, dove la mascherina non è obbligatoria rispetto a paesi come Belgio, Spagna, Francia, germania, Grecia, Svizzera, etc come pure la California... la lista che ha fatto la Svizzera credo sia il vero problema, 60 su 100k, mentre norvegia 20 su 100k, mentre altri paesi guardano piuttosto le regioni a rischio oltre e/o invece di nazioni. C'è qualcosa di veramente preoccupante nell'amministrazione federale che deve essere investigato
marco17 1 mese fa su tio
@fromrussiawith<3 Ci mancava proprio solo la questione dei rapporti con l'UE nella cacofonia di castronerie sul coronavirus.
fromrussiawith<3 1 mese fa su tio
@marco17 di solito quando si pensa ad un "macro-level" il "micro-level" ne soffre è inevitabile, questo accade anche a livello urbano; per molti in svizzera che hanno sogni di potere e di grandezza, una mania di grandezza che la "piccola" svizzera non può alimentare, uno o cento che muoiono in Ticino non fa differenza... devo ancora sentire un politico che si sia scusato per gli errori e le vittime
Laura Righetti-Roggiani 1 mese fa su fb
Confusione, contraddizioni, terrore...certo, grazie anche ai cari media...
miba 1 mese fa su tio
Ottima considerazione che condivido in pieno!
sedelin 1 mese fa su tio
"qualcosa non torna" é la frase clou. anche il giornalista comincia a dubitare e l'intervistato non azzecca una risposta aggiungendo confusione a quella già esistente. auguro a tutti salute e buona giornata :-)
Lulu Stanco 1 mese fa su fb
VERGOGNA
Lulu Stanco 1 mese fa su fb
Soldi soldi soldi fanno qualunque cosa, questo è, fanno salire e scendere come vogliono, intanto noi burattini ubbidiamo e siamo senza soldini
MIM 1 mese fa su tio
Per par condicio, cara redazione, potreste intervistare anche uno di parere opposto? Su su, non credo sia difficile, a meno che avete ordini superiori che ve lo impediscono e allora posso capirvi, ma non giustificarvi.
sedelin 1 mese fa su tio
@MIM non é difficile, ma i media hanno un superiore. cerca "disinformazione" per un'altra informazione ;-)
Fran 1 mese fa su tio
TIO difonde grionalmente i numeri dei nuovi contagiati in CH. Irritante è che nessuno sa dire DOVE siano questi contagiati. In Ticino no. E allora in quali cantoni sono? Dare solo numerini senza specificare i luoghi, non è informazione seria.
marco17 1 mese fa su tio
@Fran Più importante ancora sarebbe quanti sono i casi che richiedono ospedalizzazione e cure intense. Il resto è minestra riscaldata e indigesta.
lollo68 1 mese fa su tio
@Fran Puoi guardare il sito www.corona-data.ch: ci sono le statistiche per cantoni.
Frank Bruciatello 1 mese fa su fb
Un epatologo, leggo su Wikipedia, è uno specialista di fegato, pancreas e delle vie biliari oltre che gastroentologia; forse si potrebbe intervistare anche un oftalmologo, di sicuro ci aiuterà a vederci meglio...
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
...con una specializzazione in malattie infettive.
Frank Bruciatello 1 mese fa su fb
Sonia Macchi Ottenuta nel 1999; credo di poter legittimamente pensare che da 21 anni a questa parte ci siano stati degli aggiornamenti. Inoltre il suo focus è sulle malattie epatiche, non cardiovascolari o respiratorie. Per me quindi è un esperto inter pares con altri suoi colleghi che danno valutazioni diverse. La sua resta quindi un'opinione.
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Frank Bruciatello Non mi sembra ci sia scritto da nessuna parte che non una sua opinione. Però mi sembra ridicolo mettere in discussione l'articolo sulla base delle credenziali, che comunque ci sono, ipotizzando quello che è successo negli anni da quando ha ottenuto la specializzazione. Secondo me è un livello di discussione bassissimo. Però, fai come ti pare, ho solo voluto precisare che nel tuo primo commento ti sei "dimenticato" di quel dettaglio.
Frank Bruciatello 1 mese fa su fb
Sonia Macchi Livello di discussione bassissimo... vabbé... Ok Sonia Macchi con 57 amici, facciamo che sei un troll o più probabilmente qualcuno che lavora e posta per conto del "sistema", altrimenti non si spiega l'accanimento al limite della noia (anzi oltre quel limite) che ci metti a tentare di confutare tutte le posizioni "negazioniste"... battaglia peraltro persa a giudicare dalla tendenza generale dominante dei commenti. Io comunque sono un troll (ovviamente negazionista) 😀
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Un giorno mi spiegherete la soglia degli amici per essere classificati come troll. Comunque pensala come vuoi, non credo ci sia qualsiasi informazione che tu possa accettare che ti faccia cambiare idea. Ti faccio presente però che voi “negazionisti” siete altrettanto impegnati nella vostra causa, ma non vi accuso di essere pagati. Solo di essere un po’ traviati.
Fran 1 mese fa su tio
Sapientone lei. Io cmq parlavo per me, parlando del comportamento del SINGOLO INDIVIFUO, ed è quello che facevo prima e farò anche ora. E per quanto "....veggente come lei che già un anno prima sapeva dell'arrivo del virus .. :) ": quando a Bellinzona hanno deciso di NON rinunciare al Carnevale, il virus era attivissimo a Bergamo. Tanto per dire ;-) Veggente una bella cippa. Già si sapeva. E come se si sapeva. SSG : SonoSuperGanassa :-))))))
Simona Mari 1 mese fa su fb
E per forza , e’ stato detto di tutto e il contrario di tutto .... impastato , rimescolato e postato dai media . Si può tirare a indovinare , ma non capirci qualcosa! 👀 🤔
Walter Boido 1 mese fa su fb
Si è vero tanta confusione e tanto panico. Penso che questa cosa faccia più danni del covid. La persone sensibili potrebbero avere delle ripercussioni psicologiche ma questo ai media non INTERESSA. basta fare notizia e le notizie che ci danno sono in alcuni casi delle vere cavolate e sempre con solo dei forse. Ma i dati effettivi nessuno li da? Qui in Italia non muore più nessuno di cancro e varie patologie. Tutti covid. Forse la gente nella sua umiltà è io sono uno di loro crede e si dispera di questa confusione. Ma perché mi chiedo. Scusate lo sfogo ma non se ne può più.
Sabrina Musio-Häfliger 1 mese fa su fb
Walter Boido sono pienamente daccordo
Jonathan Bopp 1 mese fa su fb
Un’altra cosa di cui non si parla è se in questi 6 mesi la capacità di cura è o meno migliorata e in che misura. Se quindi è migliorata bisognerebbe cambiare le previsioni in merito alla potenziale gravità del virus.
Nichi Asper 1 mese fa su fb
Puro terrorismo😢
miba 1 mese fa su tio
Una cosa è poco ma sicura e cioè che è un gran circo. Cosa evidente se i guru e/o luminari sono spesso e palesemente in contraddizione tra loro :)
Milva Oleandro 1 mese fa su fb
Avete messo gli anzian nel panico. Non dormono più, non camminano più, rspirano la loro anidride, evitano contatti umani... ma che bella vecchiaia. Nel terrore di articoli di contagio. 700mila morti in tutto il mondo... come l'influenza stagionale di ogni anno ma evitiamo di parlare di 8 milioni di morti ogni anno a causa del fumo. Lì la mascherina non la mette nessuno. Mia zia ha quasi 80 anni e si sveglia la notte urlando. Grazie.
Tiziana Bacciarini Lucchini 1 mese fa su fb
Milva Oleandro i morti per il fumo non contagiano gli altri ....
Pamela Crivelli 1 mese fa su fb
Milva Oleandro mi dispiace per sua zia, ma io vedo comunque molti anziani che fino a che é stato loro vietato uscire, andavano in giro, e pure ora ne vedi tanti nei negozi ecc!
Valeria Alessandra Paolini 1 mese fa su fb
Pamela Crivelli 👏👏👏
Milva Oleandro 1 mese fa su fb
Pamela Crivelli intubate? io mi informerei su cosa davvero vuol dire intubare e soprattutto quanti sono morti a causa di questa terapia.E' gratis ;)
Erica Zaccaro 1 mese fa su fb
Milva Oleandro anche informarsi da fonti attendibili è gratis...
Milva Oleandro 1 mese fa su fb
Erica Zaccaro Vero, fallo!
Erica Zaccaro 1 mese fa su fb
Milva Oleandro a giudicare da quello che scrivi dovresti farlo tu.
Carlo Feruglio 1 mese fa su fb
A me pare che il dott. Cerny abbia spiegato le cose in maniera estremamente chiara ed esaustiva, e di confusione non ne vedo. Le decisioni politiche, col senno di poi, sono facilmente criticabili, tuttavia non credo sia semplice operare le scelte migliori cercando contemporaneamente di tenere a bada il virus evitando una seconda ondata, e non distruggere l'economia della Confederazione. Ritengo che sia fondamentale da parte di ognuno di noi, rispettare le indicazioni di sicurezza, ricordando che, oltre la nostra ed altrui salute, sono sono in gioco anche i nostri posti di lavoro.
Valeria Alessandra Paolini 1 mese fa su fb
ben detto, se chiudono di nuovo tutto siamo a posto!
Arianna Bertoni Latella 1 mese fa su fb
Carlo Feruglio vorrei condividere il tuo commento 🔝
Carlo Feruglio 1 mese fa su fb
Arianna Bertoni Latella condivida pure. Grazie.
Marco Ronin 1 mese fa su fb
Viste le capacità di comprensione del semplice titolo rivaluterei le capacità di capire il resto che è ben più profondo 😅
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
Carlo Feruglio tanta demagogia indotta...niente è vero di ciò che dici...sei solo stato ben ammaestrato...
Carlo Feruglio 1 mese fa su fb
Wassolonka Burkina provi anche lei ad aprire un po' di libri, e non solo profili di ciarlatani e sedicenti tuttologi.
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
Carlo Feruglio certo...e chi li ha scritti invece i libri che legge lei...hahahaha...l'evoluzione spirituale insegna anche la fiducia...si fidi (alla fantozzi)..buon viaggio...non le consiglio di iniziare il dibattito...farebbi una magrissima figura...si divertitsca e corra ad eseguire le restrizioni emergenziali tanto volute dal suo governo per la sua salute...anche il vaccino per favore...non se lo vorrà mica perdere vero?
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
Carlo Feruglio aaaaa...uno di quelli che...ANDRÀ TUTTO BBBHHAHAHBBNPFFHUAHIA...BBBENEEEEE...HAHAHAHAHA...certo che andrà bene, ma non di certo per merito di coloro che con quel paio di occhiali sul naso...le fette di salamen sugli occhi...capisci...ops...capisce...la testa fuori dalla sabbia e vedrai che sollievo...
Carlo Feruglio 1 mese fa su fb
Wassolonka Burkina lei invece è stato direttamente illuminato dall'Universo. Mi fa una gran tenerezza. Ci illumini tutti, scrivendo qualche trattato di biologia, fisica, chimica, astronomia, pedagogia, psicologia, teologia, filosofia e se non guasta anche di alchimia, e fisica quantistica. Condisca pure il tutto con qualche ricetta azzeccata abbinata a un buon vino. L'umiltà. Questa sconosciuta. Complimenti per il suo trollare. Adios!
Carlo Feruglio 1 mese fa su fb
Wassolonka Burkina troll. Che pena.
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
Carlo Feruglio dimenticavo...sono un complottista...nel sennonché sto orchestrando tutto io da casa...ho partecipato pure alla fusione del corona dal pipistrello con quello del pangolino asiatico che possiede proteine spy più adatte all'entrata nella cellula umana...bell'ideonaaaaaa....👏👏👏
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
Carlo Feruglio scusi, i libri che legge lei sono quelli dove inducano Cristoforo Colombo come primo scopritore delle Americhe dall'Europa?...sono un tantino vetusto, falsi e bugiardi, spinti dalla chiesa e da altre entità per motivi ben precisi. Sj veda in fatti le azioni che hann compiuto sterminando 20 000 000 di nativi e bombardando i blocchi come lei di movies hollywoodiani dove gli indiani erano cattivi e j cow boys buon...dicevo, sono un tantino non aggiornati, studi della vicina Lecco, da parte di persone che lavorano e cercano, non per potere e senza uccidere nessuno, indicano dei dipinti della prima metà del 1400, famiglia De Medici, in ccompagnia dAmerica indios, con ritratte piante tipicamente dell foresta amazzonica e molti altri dettagli non indifferenti...si aggiorni please...😱😱😱
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
Carlo Feruglio bello il giumbotto tra l'altro...😂😂😂
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
Carlo Feruglio come fai a vedere la confusione se non hai nenache mai provato un vita tua a farne la differenza con la realtà?
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
People...da notare l'utilizzo forbito di concetti dettagliatamente esposti come matematica, fisica, alchimia, filosofia ecc...ecc...propugnatici dal brillante Carlo Feruglio...hahahahah...sei pappa di semolino amico...svegliati dai...ti attendiamo...non tropoo però...
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Wassolonka Burkina .è obbligo morale di tutti xche a pari passo ci va jl lavoro ..il commercio non è ripartito. Veramente guardatevi i giro solo gli alimentari sono pieni di clienti ...
Wassolonka Burkina 1 mese fa su fb
Ivana Kohlbrenner obbligo morale dettato da una manica di criminali, pedofili e satanici?...ma rivediti per favore...
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Wassolonka Burkina..con un nickname..simile può dire questo e altro ...
Ilaria PG 1 mese fa su fb
Grazie anche a voi di Tio e ai media in generale eh. Oltre che alla politica, ecc.
Alessandro Ale Sudmusic 1 mese fa su fb
Noi dobbiamo semplicemente smettere di dare per scontato ogni notizia, è una situazione alla work in progress, se non siamo terrapiattisti dovremmo credere al giorno per giorno.
Tiziana Camponovo Jackson 1 mese fa su fb
Troppa.....😱🤬
Mariangela Delco 1 mese fa su fb
Qui nessuno capisce più niente scienza politica tutta una cinfusione
Nmemo 1 mese fa su tio
Vero: da qualche mese in Ticino non si contano altri morti. Il costo delle cure e le incidenze economiche dei giovani contagiati sono però spalmati su tutti, anche su coloro che si attengono alle regole!
marco17 1 mese fa su tio
@Nmemo Mi pare un po' azzardato affermare che se qualcuno viene contagiato è colpa sua. Vallo a dire ai parenti di coloro che sono morti isolati nelle case anziani...
Fabrizio Nicolucci 1 mese fa su fb
Questa è una confessione.
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Confessione? PENITENZIAGITE!
Fabrizio Nicolucci 1 mese fa su fb
Non ci siamo ancora. Solo PENITENZIAGITE e con tre punti esclamativi. Faccia tesoro ché alla terza emetto fattura per la consulenza.
Sonia Macchi 1 mese fa su fb
Mi scusi maestro, imparo con i miei tempi
Brechbühler Monika 1 mese fa su fb
🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡
Stefano D'Andrea 1 mese fa su fb
.. Penso che sei ubriaco Ticinonline, vai a casa
francox 1 mese fa su tio
Berna non credeva ai numeri dati dalla sanità ticinese? Ma siamo guidati da autorità o da bimbi dell'asilo?
Mah916 1 mese fa su tio
forse non e' piu' debole come dite voi, ma ha colpito i piu' deboli... quindi le ospedalizzazioni sono ora al lumicino...
momo73 1 mese fa su tio
@Mah916 appunto forse...ma ora basta con i forse, i ma, i se, la vita deve continuare, non siamo comunque immortali. Non lo siamo mai stati.
Sabrina Piacente 1 mese fa su fb
Scienza, politica e media si sono giocati qualsiasi credibilità.
Fabrizio Nicolucci 1 mese fa su fb
Mi viene da pensare che fosse uno degli obiettivi.
Sabrina Piacente 1 mese fa su fb
Fabrizio Nicolucci personalmente non avevo bisogno del covid per questo, basta pensare e... seguire i soldi e l’opportunità politica porta voti. E questo in tutti i contesti da sempre.
Fabrizio Nicolucci 1 mese fa su fb
E sono d'accordo, purtroppo non tutti usano il suo ottimo metodo.
momo73 1 mese fa su tio
Siete un disco rotto. Avete terrorizzato il mondo per un virus che fa meno morti del cancro. La gente che ignora le basi scientifiche non sa più cosa pensare. Basta leggere i commenti e guardare come alcuni girano per strada. Ci saranno ancora decessi ma basta. Veramente! La vita va avanti. Se pensate che la gente sia immortale allora avete sbagliato pianeta.
marco17 1 mese fa su tio
@momo73 Ben detto, alla faccia di tutti i menagramo che la "remenano" da mesi.
Pongo 1 mese fa su tio
@momo73 parole sante
Mag 1 mese fa su tio
@momo73 Esatto. Le informazioni sulla "Pandemia da Covid-19" sono stillate esattamente come si faceva via radio ai tempi del "bollettino di guerra". Ma NESSUN termine di paragone viene affiancato assieme a tali informazioni. Il motivo di questa lampante mancanza (scusate l'ossimoro) può essere ed è solo uno: affiancare informazioni di paragone porterebbe alla luce la bugia che il Covid-19 sia una Pandemia anche agli ignavi e ai pecoroni che costituiscono la maggioranza della popolazione.
marco17 1 mese fa su tio
Questo qui è da mesi che ci propina previsioni catastrofiche e suggerisce misure poliziesche di controllo e obblighi insensati (ci manca solo la mascherina obbligatoria per dormire). Confrontato con i dati che smentiscono i suoi vaneggiamenti, svicola dicendo che la situazione potrebbe cambiare. È peggio di un orologio parlante rotto, il quale, almeno, indica l'ora giusta due volte al giorno. Questo invece non ha azzeccata una in 6 mesi ma c'è sempre qualche giornalista che lo interroga quasi fosse un oracolo. Per il brivido sadico di farci paura. Ridiamoci sopra, con o senza mascherina.
momo73 1 mese fa su tio
@marco17 senza mascherina tutta la vita
Nmemo 1 mese fa su tio
Tenga dritta la barra, dottore. La politica degli affari si fa influenzare per un piatto di lenticchie. Non guardano nemmeno quello che succede nel mondo, è tutto dire …
ctu67 1 mese fa su tio
non per niente si dice "a ta set un bernes" quando ci metti una vita (non la sua chiaramente!) a capire
Mara Athena 1 mese fa su fb
Finché l’informazione non è più filtrata e seria , nel nuovo mondo del “accalappia like”, nel mondo estremodell’economia , della informazione e perdita di buonsenso (ignoranza) e superficialità nell’affrontare discussioni scientifiche (ogni chiunque può scrivere una ricerca), nel mondo dove i corsi formativi sono online è sempre più ci affidiamo a “ciarlatani” con esperienze direttive ma non specifiche ed esenti esperienza , nel mondo dell’era “tecnologia” dove invece di evolvere siamo involuti ... No, non mi meraviglio di questa “confusione”.
Sarah Catherine 1 mese fa su fb
Un grande teatrino fatto di marionette 😂
Antonio Materazzo 1 mese fa su fb
a volte e' meglio non capirci niente e continuare a vivere la propria vita normale.......
Marcelbeat Baier 1 mese fa su fb
Serve una cura contro il covid 19 e non il vacino, chi sa cosa ce dentro nel vacino io non mi fido.
Milva Oleandro 1 mese fa su fb
La natura ci offre quello che serve per ogni stagione. Una buona dose di vitamina C, controllare il proprio stato di salute e le carenze con un'analisi del sangue è buono. Vitamina b2, alimentazione che non riechiede troppa attenzione al corpo che invece si deve preoccupare degli attacchi esterni. I virus fanno parte del nostro corpo come i batteri. Tanta gente si è protetta delegando a prodotti chimici quello che prima faceva il nostro sitema immunitario. All'arrivo dell'influenza, secondo te, saranno preparati?
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Milva Oleandro no ..ci sono persone che la salute dalla nascita non la conoscono ..le malattie esistono ..
Ania Righini 1 mese fa su fb
Diciamo che oltre alla confusione “dai piani alti”, anche i media hanno giocato bene la loro parte con tutti gli articoli un po’ da panico.
Cristian Debuggias 1 mese fa su fb
Ma cosa c'è di difficile da capire? Nei giorni pari si seguono le direttive Dell'OMS e nei giorni dispari si fa il contrario.. Semplice!!
Lo Stefano 1 mese fa su fb
Una cosa si è capita, la mandria viene indottrinata colpa pigrizia cerebrale, viene presa per mano e condotta ovunque lo si voglia senza resistenza...
ctu67 1 mese fa su tio
l'importante è lavarsi le mani !!!
Stefanie Kuemin 1 mese fa su fb
La follia..ci stanno facendo la vita impossibile..da pazzi
Jhon Tarty 1 mese fa su fb
Cosa c'è da capire... È un virus!!! Mascherina, distanziamento, evitare assemblamenti e cura della igiene 🤐
Daniel Gherbi 1 mese fa su fb
Jhon Tarty assemblamenti?
Jhon Tarty 1 mese fa su fb
Daniel Gherbi riunioni di più persone!!
Daniel Gherbi 1 mese fa su fb
Jhon Tarty ma se mai assembramenti.
Federico Anderegg 1 mese fa su fb
Daniel Gherbi ci hanno scopelto😰
Sabrina Musio-Häfliger 1 mese fa su fb
Jhon Tarty a vita🤦‍♀️
Roberto Cipriano 1 mese fa su fb
Ivana Kohlbrenner 1 mese fa su fb
Daniel Gherbi ha capito comunque
Sandra Rezzonico 1 mese fa su fb
Jhon Tarty ben detto! Non mi pare difficile da capire. Poi sui numeri dei malati ecc la confusione è evidente ma finché le strutture sanitarie reggono bene e ci sono posti in terapia intensiva per tutti (e per tutte le varie malattie) allora è ok e con un minimo di altruismo basta seguire tre regolette e si va avanti sereni ! Qua tra tutti saltano in aria per un errore fatto perché la gente lavora male e questo capita ormai in ogni luogo e campo. Un po' di equilibrio e di cervello e non mi pare sia così drammatico convivere con questa rogna tra le altre rogne!
Luca Mere 1 mese fa su fb
E siete voi i primi responsabili
Fran 1 mese fa su tio
Il singolo individuo potrà  sostanzialmente fare solo questo: distanza sociale e cerchia di amicizia ristretta e mirata, mascherina nei luoghi chiusi pubblici, lavare spesso mani e disinfettarli. Evitare luoghi con assembramenti e .... ascoltare un po meno Berna che con la sua già quasi proverbiale confusione in materia non aiuta ad orientarsi sul da farsi. No alla frequenza di manifestazioni con 1000 e più  persone: che il carnevale di Bellinzona 2019 resti di, doloroso, insegnamento. Berna è sempre meno credibile. L'unico attendibile e serio dentro quel "formicaio" sembra Berset. E poi, sperare e pregare che il Corona non ci colpisca.
marco17 1 mese fa su tio
@Fran Perché invece questo "epatologo" sarebbe credibile? Quanto un veterinario in tema di dadaismo.
SSG 1 mese fa su tio
@Fran certo che a Berna servirebbe un veggente come lei che già un anno prima sapeva dell'arrivo del virus.. :) Sicuramente si poteva fare meglio, ma mi sembra che le nostre autorità si siano dimostrate all'altezza in una circostanza nuova e sconosciuta. Ha detto bene, è il singolo individuo che deve essere più responsabile.
Moser Nathalie 1 mese fa su fb
Sono in parte d'accordo.... Essendo un virus nuovo, una situazione nuova per tutto il mondo mi sembra ovvio che ogni giorno saltano fuori cose/idee nuove. Mille teste che ci studiano dietro coi dati che hanno. Più casi hanno più possono studiarlo e quindi più scoprono. Inoltre, esempio influenza normale, ci son dottori che seguono una strada altri ti consiglieranno altro, siamo sinceri a dipendenza del medico che hai cambia molto ... Hai il pediatra che dice vai allatta finché il pargolo va all'asilo l'altro ti dice maaaah 6 mesi fai 12 poi basta eh... Ok se è già così nel nostro piccolo ambiente figuriamoci per una cosa come il covid!! Che è a livello mondiale! Quindi si c'è confusione ma comprendo anche perché ci sia....
Dario Arcotti 1 mese fa su fb
Moser Nathalie non fa una piega .. analisi chiarissima !
Moser Nathalie 1 mese fa su fb
Dario Arcotti lo sto vivendo nel mio piccolo, ho una ginecologa che mi dice di fare un cesareo avendone avuto uno 5 anni fa, non osa oltrepassare il termine della gravidanza e quindi mi prenota un cesareo... Stesso palazzo altro dottore mi dice di provare assolutamente il mio tanto desiderato parto che va tutto bene e di aspettare con calma che parta tutto naturalmente... Cioè più confusa di così non potrei essere... Chiedessi un terzo parere scommetti che otterrei una terza idea? Assurdo ma è così...
Sabrina Piacente 1 mese fa su fb
Moser Nathalie ma infatti bisogna ascoltare tutti, credere a niente e pensare/decidere con la propria testa
Milva Oleandro 1 mese fa su fb
ogni anno l'influenza è un nuovo ceppo.
Meg Pev 1 mese fa su fb
Moser Nathalie a me il Tassias ha lasciato libera scelta, mi ha detto però i rischi avendo fatto un cesareo, mi ha detto che molte pazienti durante il cesareo la pelle era cosi tirata e fine nei pressi della cicatrice che vedevi attraverso che questo è pericoloso durante il parto naturale contrazioni ecc rischia il bambino e tu anche che si rompa, e trovo giusto mi abbia spiegato i riachi così da decidere con saggezza! E cosi ho deciso per il cesareo programmato tolta la spina tolto il dolore ;)
Piera Laera 1 mese fa su fb
Vero troppa confusione non sai se credere o no
Rossana Galli 1 mese fa su fb
Ancora un’ altra novità ??
Michela Michi 1 mese fa su fb
Certo che anche voi "giornalisti" ci mettete del vostro per creare confusione.
Duc de Blangis 1 mese fa su tio
Un epatologo è uno specialista delle malattie del fegato, pancreas e vie biliari; a questo punto sarebbe interessante sentire anche un oftalmologo, magari ci aiuta a vederci ancora più chiaro...
Dalibor Djordjevic 1 mese fa su fb
😂😂😂😂🤣🤣🤣🤣
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-24 05:58:54 | 91.208.130.87