Tipress
CANTONE
24.03.2020 - 14:250

Merlani: «C’è un leggero rallentamento nella diffusione del virus»

Le parole del medico cantonale ai microfoni della SRF: «La chiusura di bar e ristoranti potrebbe aver contribuito»

BELLINZONA - A ormai quattro settimane dall’inizio della battaglia, la diffusione del coronavirus «ha rallentato un po’». Lo ha dichiarato oggi il medico cantonale Giorgio Merlani ai microfoni della trasmissione radiofonica "Tagesgespräch" sulla SRF, attribuendo il rallentamento alle restrizioni attuate nella vita pubblica dei cittadini.

Solo una settimana fa, ha ricordato Merlani, il numero di nuove persone infette in Ticino raddoppiava ogni sette giorni. Adesso non è più così, ha aggiunto il medico cantonale. A contribuire al rallentamento, ha aggiunto, potrebbe essere stata la chiusura di bar e ristoranti in vigore dall’11 marzo.

I numeri aggiornati sul contagio da Covid-19 in Ticino:

I numeri diffusi stamani per la pandemia parlano di 1'211 contagiati e 53 decessi. Sono i dati forniti dalle autorità cantonali (aggiornati alle 8). In Ticino il numero complessivo di persone positive al virus aveva superato ieri le 1'000 unità con 1'165 casi. L'aumento conteggiato in 24 ore è di 46 casi. E continua purtroppo a crescere il numero dei morti. Da ieri mattina i decessi legati al Covid-19 sono stati cinque.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 02:31:36 | 91.208.130.86