Ti-press (Alessandro Crinari)
CANTONE
17.03.2020 - 21:020

Il coronavirus ha iniziato a diffondersi «dopo le vacanze di carnevale»

Le fasi del contagio illustrate in un documento interno della clinica Moncucco

LUGANO - Il coronavirus avrebbe iniziato a diffondersi sul suolo cantonale «dopo la settimana delle vacanze di carnevale», obbligando di conseguenza la Confederazione a cambiare strategia, «passata dall'evitare la diffusione al suo contenimento». Parole - riferisce questa sera il Caffè - del direttore della clinica Moncucco, Christian Camponovo, contenute in un documento interno di sette pagine condiviso ieri con i collaboratori della struttura luganese.

Nei giorni precedenti il Rabadan, in Italia iniziava a crescere l'allarme per il contagio. In particolare in Lombardia. In quel momento l'obiettivo - viene indicato nel capitolo del rapporto intitolato "Risposta del settore sanitario ticinese" - era quello di «diagnosticare tutti i casi che si sarebbero sviluppati sul territorio, contenendo così la diffusione del coronavirus grazie a misure di quarantena».

«Rapidamente - si legge nel documento - Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) e Clinica Luganese Moncucco si sono mosse in modo indipendente per dare una prima risposta alla problematica che si è mostrata in tutta la sua drammaticità tra il 20 e il 22 febbraio in Italia».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 22:51:42 | 91.208.130.87