Immobili
Veicoli

LUGANOSettanta firme per i parcheggi

11.12.19 - 06:31
A Gandria si teme un calo dei visitatori che metterebbe a rischio le attività commerciali
Archivio Tipress
Settanta firme per i parcheggi
A Gandria si teme un calo dei visitatori che metterebbe a rischio le attività commerciali

LUGANO - A Gandria salteranno circa trenta parcheggi destinati ai visitatori. Lo stabilisce un’ordinanza che entrerà in vigore il prossimo 1. gennaio, con il conseguente spostamento a monte della barriera situata lungo la strada che scende verso il villaggio. Il cambiamento non manca di destare preoccupazione tra le attività commerciali locali che fanno affidamento principalmente sul turismo. Ecco quindi che gli abitanti di Gandria si sono mobilitati. E alla Cancelleria comunale di Lugano sarà consegnata una settantina di firme per chiedere di salvare i parcheggi.

Nel quartiere sono presenti quattro ristoranti, un take-away, e due negozi. Oltre al bar annesso alla Bottega di Gandria. «Ai visitatori resteranno soltanto i quaranta posti auto del parcheggio situato lungo la Strada di Gandria, che spesso nella stagione turistica non sono sufficienti» spiega uno dei sostenitori della raccolta di firme. «Si tratta inoltre di parcheggi non accessibili a chi proviene dall’Italia: per entrarvi con il proprio mezzo è necessario arrivare fino a Castagnola e quindi tornare indietro».

La misura rischierebbe poi di mettere a repentaglio anche le due manifestazioni che si svolgono annualmente per le strade del villaggio. «Con un numero minore di parcheggi disponibili, caleranno anche le presenze: non siamo in centro a Lugano, dove se un parcheggio è pieno se ne trova un altro poco distante» conclude.

COMMENTI
 
Selva 2 anni fa su tio
Bravo Pereira ! sei uno dei pochi che ha capito la necessità di alzare la barriera e permettere cosi ai residenti di parcheggiare nel proprio quartiere "dopo la curva". Per i turisti e per i visitatori ci sono ampi parcheggi sulla cantonale come dici tu, senza contare i battelli, la navetta SNL, il sentiero di Gandria, ecc..
Scania 2 anni fa su tio
Selva condivido! Aggiungo: anche in inverno non ci sono sufficienti posteggi per i residenti. Benvenga la nuova ordinanza.
Selva 2 anni fa su tio
I parcheggi non sono stati diminuiti di numero. Lo spostamento della barriera aumenterà il numero di posteggi a disposizione dei residenti di Gandria che spesso d’estate non possono parcheggiare nel loro Quartiere. Ci sarà una conseguente diminuzione dei parcheggi turistici, senza conseguenze tangibili poiché la stragrande maggioranza dei turisti visita Gandria in battello o a piedi. Basta fake news !
Lore62 2 anni fa su tio
...un altro colpo ad un paese già agonizzante, complimenti avanti così.
Nicklugano 2 anni fa su tio
Recarsi a Gandria in auto è già ora assurdo e gli scienziati vogliono togliere altri posteggi…. ma bravi, voi si che sapete come si fa !!
vulpus 2 anni fa su tio
Chi decide queste cose, lo dovrebbe fare andando sul posto e non dietro una scrivania. Questi funzionari sanno solo fare danni.
Scooby92 2 anni fa su tio
In una città come Lugano i mezzi pubblici non sono la risposta. Passate le 8 di sera ci si impiega circa 40 minuti per andare da Pregassona a Paradiso, o addirittura 1 ora e 20 per arrivare fino ad agno.. In auto ci d'impiega 10 rispettivamente 15 minuti. Sostenere l'ecologia è una cosa, rovinare l'esistenza della popolazione tornando all'era della pietra è un'altra.
giampa 2 anni fa su tio
Basterebbe potenziare il mezzo pubblico, ma poi una volta visti i risultati con poca affluenza, si ritornerebbe indietro
Picet 2 anni fa su tio
Non è ora che si smetta di togliere posteggi? È proprio vero viviamo in una repubblica delle banane
Maxy70 2 anni fa su tio
L'isteria ecologista colpisce ancora! Obiettivo: costringere ad utilizzare i mezzi pubblici con il ricatto della riduzione dei posteggi. Intanto ci vanno di mezzo le poche attività commerciali rimaste.
dan007 2 anni fa su tio
Non si può togliere i parcheggi dietro c’è sicuramente è una operazione immobiliare basta gru case a più di 1000000
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO