Archivio Tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
8 min
È ufficiale: ecco la lista PLR per il Municipio di Lugano
I candidati sono stati confermati all'odierna assemblea sezionale
CANTONE
2 ore
Un incendio è divampato a Isone
I pompieri sono sul posto
LUGANO
2 ore
La lista PLR... senza Ducry
L'esponente ha mollato con una mail a causa delle critiche
LOCARNO
3 ore
«Mi chiamo Martino e a 183 anni vorrei essere morto per tutti»
Una "grida per ricerca di persona scomparsa" cerca informazioni su un cittadino di Cugnasco nato nel 1837. Il pretore spiega quando sorge la necessità di fare chiarezza sui proprietari di beni o fondi
CASLANO
4 ore
Noti i candidati del PPD al Municipio
L'obiettivo dichiarato è confermare il sindaco Emilio Taiana e il municipale Adam Jardini e mantenere il terzo seggio lasciato vacante da Christian Bettelini
FOTO
MENDRISIO
4 ore
Ecco come avanza il restyling della stazione
Il cantiere è partito lo scorso autunno. E terminerà in tempo per l'apertura della galleria di base del Ceneri
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
Usav, Fabio Regazzi candidato unico alla presidenza
Il consigliere nazionale ticinese è stato designato oggi dal parlamento dell'organizzazione. Succederà a Jean-François Rime
LOCARNO
5 ore
Monte Brè: «La domanda di costruzione sarà respinta»
Il sindaco Alain Scherrer si esprime su Facebook, commentando un post di Fabrizio Sirica. E chiude la porta in faccia alla Aedartis AG
CANTONE
6 ore
Nessuna unione fra Muzzano e Collina d'Oro
Il Consiglio di Stato ha licenziato il messaggio che propone l'abbandono dell'aggregazione fra i due Comuni a seguito della votazione consultiva dello scorso 20 ottobre
PARADISO
6 ore
34 abitanti in più a Paradiso
Al 31 dicembre 2019 il Comune del Luganese contava 4'332 residenti stabili
CADENAZZO
7 ore
PS e PPD corrono separati
Rispetto alla scorsa legislatura, in cui il PS correva con il PPD nella lista civica "Altra Cadenazzo", il PS si presenta con una sua lista che comprende anche GISO, indipendenti e Verdi
MENDRISIO
7 ore
«Non smantellate la filiale di BancaStato»
Un'interpellanza - primo firmatario Daniele Caverzasio - e una petizione chiedono al Consiglio di Stato di intervenire
CONFINE/CHIASSO
7 ore
Quella montagna di soldi sequestrata alla dogana di Chiasso
Nel 2019 la Guardia di Finanza ha rinvenuto quasi sei milioni di franchi celati nelle automobili. Con gli evasori che hanno usato anche trucchetti ingegnosi per nasconderli
Generoso
7 ore
Ferrovia Monte Generoso, la squadra c'è
Assunti la responsabile del Marketing, un manager e un'assistente
SVIZZERA
7 ore
La migrazione illegale cala, ma il Ticino rimane in testa
Circa un quarto dei soggiorni illegali sono stati recensiti nel nostro Cantone. In leggero aumento l'attività dei passatori
LUGANO
11.12.2019 - 06:310
Aggiornamento : 08:47

Settanta firme per i parcheggi

A Gandria si teme un calo dei visitatori che metterebbe a rischio le attività commerciali

LUGANO - A Gandria salteranno circa trenta parcheggi destinati ai visitatori. Lo stabilisce un’ordinanza che entrerà in vigore il prossimo 1. gennaio, con il conseguente spostamento a monte della barriera situata lungo la strada che scende verso il villaggio. Il cambiamento non manca di destare preoccupazione tra le attività commerciali locali che fanno affidamento principalmente sul turismo. Ecco quindi che gli abitanti di Gandria si sono mobilitati. E alla Cancelleria comunale di Lugano sarà consegnata una settantina di firme per chiedere di salvare i parcheggi.

Nel quartiere sono presenti quattro ristoranti, un take-away, e due negozi. Oltre al bar annesso alla Bottega di Gandria. «Ai visitatori resteranno soltanto i quaranta posti auto del parcheggio situato lungo la Strada di Gandria, che spesso nella stagione turistica non sono sufficienti» spiega uno dei sostenitori della raccolta di firme. «Si tratta inoltre di parcheggi non accessibili a chi proviene dall’Italia: per entrarvi con il proprio mezzo è necessario arrivare fino a Castagnola e quindi tornare indietro».

La misura rischierebbe poi di mettere a repentaglio anche le due manifestazioni che si svolgono annualmente per le strade del villaggio. «Con un numero minore di parcheggi disponibili, caleranno anche le presenze: non siamo in centro a Lugano, dove se un parcheggio è pieno se ne trova un altro poco distante» conclude.

Commenti
 
Maxymilliam 1 mese fa su tio
bravo selva... sei tu un fake news.... Scania (camion?) in inverno non ci sono posteggi sufficienti??!! ahahahah mi fate morire... le cose sono 2 o non neanche sapete dove sta Gandria, oppure ci abitate e scrivete balle enormi
Selva 1 mese fa su tio
Bravo Pereira ! sei uno dei pochi che ha capito la necessità di alzare la barriera e permettere cosi ai residenti di parcheggiare nel proprio quartiere "dopo la curva". Per i turisti e per i visitatori ci sono ampi parcheggi sulla cantonale come dici tu, senza contare i battelli, la navetta SNL, il sentiero di Gandria, ecc..
Davide Pereira 1 mese fa su fb
Per chi dice che gia così ci sono pochi parcheggi per i residenti, a Gandria ci abito e come me anche altri assicurano di non aver mai dovuto parcheggiare su in cantonale perche dopo la curva sono sufficienti. Con la chiusura dell unico albergo presente, ancor meno problemi ci saranno !
Matteo Carlo Angelo Giuffrida 1 mese fa su fb
La solita politica di criminalizzare l'uso della macchina a tutti i costi! Non siamo in centro a Zurigo... Farebbero meglio a rendersene conto! Tanto si sa che ormai avere la macchina a Lugano è pari ad una colpa...
Scania 1 mese fa su tio
Selva condivido! Aggiungo: anche in inverno non ci sono sufficienti posteggi per i residenti. Benvenga la nuova ordinanza.
Selva 1 mese fa su tio
I parcheggi non sono stati diminuiti di numero. Lo spostamento della barriera aumenterà il numero di posteggi a disposizione dei residenti di Gandria che spesso d’estate non possono parcheggiare nel loro Quartiere. Ci sarà una conseguente diminuzione dei parcheggi turistici, senza conseguenze tangibili poiché la stragrande maggioranza dei turisti visita Gandria in battello o a piedi. Basta fake news !
Lore62 1 mese fa su tio
...un altro colpo ad un paese già agonizzante, complimenti avanti così.
Max Bartolini 1 mese fa su fb
Quando la commissione di quartiere fa danni piuttosto che essere d'aiuto, specialmente quando in una commissione di quartiere si fanno gli intrallazzi personali. Per agli abitanti di Gandria non c'è nessun beneficio, per i commerci 30 posteggi possono essere vitali, specialmente quando si lavora sempre sul filo, 7 commerci a rischio, 15 posti di lavoro a rischio nei prossimi 2 anni al massimo. Gandria paese turistico??.... entro pochissimi anni sarà una ghost town
Nicklugano 1 mese fa su tio
Recarsi a Gandria in auto è già ora assurdo e gli scienziati vogliono togliere altri posteggi…. ma bravi, voi si che sapete come si fa !!
vulpus 1 mese fa su tio
Chi decide queste cose, lo dovrebbe fare andando sul posto e non dietro una scrivania. Questi funzionari sanno solo fare danni.
Scooby92 1 mese fa su tio
In una città come Lugano i mezzi pubblici non sono la risposta. Passate le 8 di sera ci si impiega circa 40 minuti per andare da Pregassona a Paradiso, o addirittura 1 ora e 20 per arrivare fino ad agno.. In auto ci d'impiega 10 rispettivamente 15 minuti. Sostenere l'ecologia è una cosa, rovinare l'esistenza della popolazione tornando all'era della pietra è un'altra.
giampa 1 mese fa su tio
@Scooby92 Basterebbe potenziare il mezzo pubblico, ma poi una volta visti i risultati con poca affluenza, si ritornerebbe indietro
Picet 1 mese fa su tio
Non è ora che si smetta di togliere posteggi? È proprio vero viviamo in una repubblica delle banane
Maxy70 1 mese fa su tio
L'isteria ecologista colpisce ancora! Obiettivo: costringere ad utilizzare i mezzi pubblici con il ricatto della riduzione dei posteggi. Intanto ci vanno di mezzo le poche attività commerciali rimaste.
dan007 1 mese fa su tio
Non si può togliere i parcheggi dietro c’è sicuramente è una operazione immobiliare basta gru case a più di 1000000
Tona Dor 1 mese fa su fb
Non so, sembra quasi lo facciano apposta a boicottare le attività rimaste in Ticino
Benedetto Craco 1 mese fa su fb
Politici rovina tutto 🤦‍♂️
Damiano Iannino Schipilliti 1 mese fa su fb
E impossibile da visitare arrivando in auto
La Maga Li 1 mese fa su fb
Damiano Iannino Schipilliti ci ho abitato per più di un anno...i posteggi erano già pochi allora, chissà in futuro. Comunque merita assolutamente una visita! Viva Gandria...
Damiano Iannino Schipilliti 1 mese fa su fb
La Maga Li è molto bella gandria dovrebbero agevolare la visita
Max Bartolini 1 mese fa su fb
La Maga Li se ci hai abitato allora sai la situazione, ma per assurdo metteranno la barriera in cima alla discesa, regalando i posteggi ai domiciliati, 30 posti, che oltre ad essere troppi, non danno nessun beneficio ai cittadini, ma per contro li tolgono ai turisti, che portano indotto ai commerci, di cui 2 appena aperti l'anno scorso.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-22 22:20:00 | 91.208.130.86