Foto lettore
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
21 min
Nuova Legge sulla ristorazione: più la mandi giù, più torna Su...ter
In dirittura la nuova Lear che rivoluziona l'accesso alla gerenza: «Servono meno corsi e più solidità finanziaria»
CANTONE
12 ore
Certificato Covid elettronico di nuovo funzionante
«Certificato con firma non valida», è ciò che era apparso a molti, forse a tutti, i detentori del Covid-Pass digitale.
LOCARNO
12 ore
L'intenso anno vissuto dal PS di Locarno
Si è svolta ieri sera l'Assemblea ordinaria della sezione, con all'ordine del giorno anche il rinnovo delle cariche.
LUGANO
12 ore
Sanitari non vaccinati licenziati alla Moncucco, rifiutavano i test
«Chi non si sottopone al vaccino e nemmeno ai test non può lavorare in Clinica», così il direttore Christian Camponovo.
CANTONE
14 ore
Rissa alle Semine, c'è anche una denuncia in polizia
La conferma arriva dal Ministero Pubblico. A depositarla un giocatore finito per tre giorni in ospedale.
CANTONE
14 ore
Camera di commercio riunita in assemblea
La Cc-Ti ha tenuto oggi all'Espocentro la sua 104esima Assemblea generale ordinaria.
CANTONE
14 ore
«Preoccupati per il personale sanitario non vaccinato»
L'Associazione dei Comuni in ambito socio-sanitario lancia un grido d'allarme: «Proteggiamo chi è più vulnerabile».
CANTONE
14 ore
Si aprono oggi le porte dello Swiss Virtual Expo
Sono già diversi gli eventi in programma nelle prossime settimane
CANTONE
14 ore
Cinque sindaci, un orizzonte unico
Progetto Ticino 2020: dialogo e collaborazione sono le parole chiave per le cinque maggiori città ticinesi
CANTONE
15 ore
I prossimi radar? Ecco dove saranno
La prossima settimana i controlli mobili risparmieranno solo la Vallemaggia.
CANTONE
15 ore
Tre giorni di esercitazione per la Polizia cantonale
L'esercizio LEGIONE 21 era volto a migliorare la preparazione degli agenti di fronte a una minaccia puntuale.
VERZASCA
16 ore
Verzasca: si cercano idee per lo stemma comunale
Il Municipio ha deciso di pubblicare un bando di concorso aperto a tutti i ticinesi.
MESOCCO (GR)
16 ore
È morto Romano Fasani
L'ex sindaco di Mesocco è stato l'ultimo presidente del Gran Consiglio retico proveniente dalla Mesolcina.
CANTONE
17 ore
La libertà può essere a un tiro di "sputo"
L'iniziativa parlamentare urgente dell'UDC spiegata da Massimo Suter e Paolo Pamini
CANTONE/GRIGIONI
15.04.2019 - 06:090

Ordina un portatile, ma riceve... un portaombrelli

Le peripezie di un ticinese per ottenere un rimborso da Amazon. Per l'azienda la merce era stata consegnata correttamente

Shopping online

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

SAN VITTORE (GR) - Aveva ordinato online un computer portatile. Ma quando gli è stato consegnato il pacco, all’interno vi ha trovato un portaombrelli. È successo di recente a un quarantenne del Locarnese con un'azienda in Mesolcina, a cui non sono poi mancati i grattacapi (oltre a innumerevoli telefonate ed e-mail) per ottenere un rimborso dalla filiale tedesca di Amazon. Per l’acquisto del laptop erano infatti stati regolarmente fatturati e pagati quasi mille euro. L’indesiderato portaombrelli non ne valeva invece nemmeno venti.

Scatola… più grande del solito - L’ordinazione risale allo scorso 31 ottobre. E soltanto pochi giorni dopo un corriere ha consegnato il pacco Amazon a un indirizzo di San Vittore, presso la sede dell'azienda. «In effetti si trattava di una scatola più voluminosa del solito per un computer portatile» ci racconta il destinatario. L’amara sorpresa l’ha avuta quando l’ha aperta.

La procedura di reso - L’acquirente ha immediatamente contattato il negozio online per spiegare il problema. E l’azienda ha autorizzato l’avvio della procedura di reso. Il pacco contenente il portaombrelli è quindi stato spedito al deposito Amazon di Bad Hersfeld, in Germania, dove è arrivato lo scorso 4 gennaio. E poi basta: da Amazon non si è più fatto vivo più nessuno.

Una consegna «completa» - Il quarantenne, in attesa del rimborso di quasi mille euro, ha contattato a più riprese l’azienda. Invano. E dopo oltre due mesi dalla restituzione del portaombrelli, il negozio online ha fornito la seguente risposta: «Purtroppo in questo caso non ci è possibile effettuare un rimborso». Il motivo? «Secondo le nostre verifiche il pacco è stato recapitato completo all’indirizzo corretto».

Il furto? «Da escludere» - Per Amazon il caso era dunque chiuso. Anzi, l’azienda aveva pure aggiunto: «Se ha ragione di credere che l’articolo da lei ordinato sia stato rubato, naturalmente è libero di contattare la polizia». Ma il quarantenne non ci sta: «La scatola era arrivata a destinazione ancora sigillata. Ed era delle dimensioni adatte a un portaombrelli. In ogni caso, nessuno avrebbe rubato un portatile per metterci un altro articolo».

Alla fine Amazon ci ripensa - La svolta è poi arrivata negli scorsi giorni, quando tio/20minuti ha contattato Amazon per una presa di posizione in merito alla vicenda. Nel giro di ventiquattro ore l’ufficio stampa ci ha infatti fatto sapere che il caso è stato nuovamente verificato e che è stata trovata una soluzione. «L’acquirente è stato informato, ma non rilasciamo ulteriori informazioni». Ci aggiorna però il quarantenne ticinese: «Amazon si è scusata e mi ha rimborsato». Non solo: l’azienda ha concesso all’acquirente anche un ulteriore buono regalo di cento euro. E ha specificato di aver avviato una procedura interna per la futura gestione di eventuali casi analoghi. «Ma cosa dovrebbe fare un cittadino svizzero che non ha la possibilità o la voglia di contattare la stampa?» si chiede infine il quarantenne.

Amazon.de
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 2 anni fa su tio
per 1'000 fr meglio andare in negozio! vedi l'oggetto, chiedi spiegazioni, ti danno la garanzia, se non funziona lo riporti.
volavola 2 anni fa su tio
Ho forti dubbi che un laptop su amazon.de costi meno che in un nostro negozio, compresi quelli online. Gli apparecchi elettronici costano meno in CH se poi si calcolano le spese di spedizione, di sdoganamento + la nostra IVA sono convinto che almeno il 90% degli apparecchi elettronici da noi sarebbero costati di meno. Forse alcuni non sanno che su toppreise.ch vengono confrontati tutti i negozio (online e non) in tutta la Svizzera. Si ordina e si riceve a casa (come su amazon ma senza sorprese)
Tato50 2 anni fa su tio
@volavola Avranno visto la meteo e hanno pensato che gradisse il cambio ;-) Chissà quello che ha comandato l'ombrello che bello ripararsi dall'acqua con un laptop ;-))
Tarok 2 anni fa su tio
io invece ho ordinato un costume di carnevale e dopo due mesi amazon mi ha stornato quanto pagato perché pare fosse andato perso. dopo altri due mesi mi è arrivato il pacco a casa e amazon mi ha detto di tenermelo pure. quindi massima serietà. poi se si vuole un rolex a 10.- ovvio che girano fregature
Pepperos 2 anni fa su tio
In ogni caso il pacco ha un peso, quindi le prove C'erano.
Masta206 2 anni fa su tio
ma l'hai letto l'articolo???
Lokal1 2 anni fa su tio
@Masta206 Dici a me? Intendi l'articolo del 40 locarnese con azienda in mesolcina?
Masta206 2 anni fa su tio
@Lokal1 no volevo rispondere ad una di facebook, ma qua non lo fa fare... era meglio come era prima.. cioè che si poteva rispondere solo se si era registrati al sito tio.ch cmq il mio mex era per la sig.ra Nadia Guretti
Lokal1 2 anni fa su tio
Beh se già una ditta, si rivolge su internet ( Amazon) in questo caso...e poi magari la sua speranza è che i locali invece si rivolgano ai suoi servizi, anziché andare all'estero o su internet...Beh in quel caso qualcosa è stato perso per strada
Evry 2 anni fa su tio
Controllate attentamente il numero dell'articolo e la descrizione, avrete successo
Maxy70 2 anni fa su tio
Alla domanda di fine articolo rispondo: la prossima volta recarsi in uno dei tanti Media-Market in Svizzera e portarsi a casa l'articolo scelto senza contattempi; rispettivamente rivolgersi ad un noto sito di vendita online Svizzero, che seleziona le offerte da parte dei singoli rivenditori. Questi semplici accorgimenti mettono al riparo dall'euro-bidone!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-16 08:21:50 | 91.208.130.89