Keystone
CANTONE
28.11.2018 - 10:160

Legge sulla prostituzione: posticipata l'entrata in vigore

Avrebbe dovuto essere operativa dal 1. gennaio 2019, ma è stata rimandata al 1. luglio. I lavori preparatori del regolamento d'applicazione richiedono più tempo

BELLINZONA - Era stata approvata dal Gran Consiglio lo scorso 22 gennaio e avrebbe dovuto entrare in vigore il 1. gennaio 2019, ma il Consiglio di Stato ha deciso oggi di posticipare la legge sulla prostituzione al 1. luglio 2019. La proroga - spiega il Governo - si rende necessaria per consentire di terminare i lavori preparatori per l’elaborazione del Regolamento d’applicazione e per garantire un’adeguata informazione a tutti gli attori toccati dalle nuove disposizioni legislative.

Tra le novità, la revisione prevede l'allestimento di un apposito servizio cantonale a tutela delle vittime della tratta di esseri umani e la facoltà da parte della polizia di compiere ispezioni senza la richiesta di un mandato. Ma anche nuovi strumenti per riscuotere le imposte: sarà il gestore del locale a occuparsi di prelevare una tassa di 25 franchi al giorno dalle operatrici, che verserà all’autorità fiscale.

Per l'entrata in vigore è necessario che sia pronto anche il nuovo Regolamento d'applicazione. In particolare un gruppo di lavoro si sta occupando di approfondire alcuni aspetti legati alla difesa della salute pubblica, all’aiuto alle persone nella condizione di sfruttamento e alla lotta alla tratta agli esseri umani come previsto da alcuni articoli della nuova legge (art. 16-18).

Il Consiglio di Stato ha pertanto deciso di posticipare l’entrata in vigore delle nuove disposizioni di legge al 1.luglio 2019. Questo consentirà inoltre ai servizi del Dipartimento delle istituzioni di informare in maniera adeguata e trasparente tutti gli attori toccati dalla nuova legge. In questo senso nel corso della primavera del prossimo anno saranno organizzate alcune serate informative.

11 mesi fa Prostitute tartassate dal Fisco? «No, la stima del reddito è prudenziale»
1 anno fa «Cari affittacamere del sesso, la “festa” è finita»
1 anno fa In Ticino 281 prostitute in regola: avanzano le italiane, in fuga le spagnole
Appartamenti hot: ecco chi li gestisce e come funzionano
1 anno fa Legge sulla prostituzione, sì del Gran Consiglio alla revisione
1 anno fa Luci rosse: via libera alla proposta di legge
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 02:34:35 | 91.208.130.89