ULTIME NOTIZIE Ticino
BELLINZONA
13 min
Un 1. Agosto «contingentato» con Alain Berset
Chi primo arriva meglio alloggia per l'evento aperto alla popolazione, ma a numero chiuso per l'emergenza Covid.
CANTONE
1 ora
«Paghiamo le riaperture. I casi? Cresceranno ancora»
Le previsioni del direttore dell’Epatocentro Ticino, Andreas Cerny: «Troppo preso per parlare di ondata "benigna"»
CANTONE
1 ora
Un progetto per vivere il territorio, al via InTicino
L'idea è partita da tre giovani ticinesi, con l'obbiettivo di valorizzare il proprio territorio e i produttori locali
BELLINZONA
2 ore
Girava con l'erba, bloccato dagli agenti
La polizia ferma un uomo in Viale Stazione. Interrogatorio davanti a decine di presenti.
SAVOSA
4 ore
L'estate passeggiando con Scollinando
Ecco il prospetto per (ri)scoprire il territorio lungo i percorsi presenti nel comprensorio
AIROLO
5 ore
«Chiarezza sulla nostra opposizione»
"Basta tralicci sulle nostre montagne". Parla il presidente dell'associazione Luca Bolzani.
LOCARNO
6 ore
Piano particolareggiato: approvate le modifiche al Centro storico e urbano
Queste costituiscono importanti strumenti della pianificazione territoriale di un comparto di pregio
BISSONE
7 ore
Operaio ferito questa mattina a Bissone
Sarebbe stato schiacciato dal materiale usato per i lavori.
CANTONE
7 ore
Contagi sotto la decina nel weekend
Colpisce il numero delle ospedalizzazioni: il 50% di coloro che sono stati trovati positivi
MASSAGNO
8 ore
Massagno: le finanze vanno meglio del previsto
Il consuntivo 2019 presenta un avanzo d'esercizio di oltre 265'000 franchi
FOTO
CANTONE
9 ore
Bolle di Magadino e Foce della Maggia: oltre mezzo milione per la tutela delle aree protette
È quanto prevede un messaggio adottato dal Governo ticinese per il periodo 2020-2023
LOCARNO
9 ore
Stalkerizzata dalla ditta di incasso
Vicenda surreale per una giovane, dopo un acquisto online. Regolarmente pagato. I retroscena.
CANTONE
11 ore
Giovani in ansia durante il Covid
Pro Juventute ha potenziato il suo 147 con la chat: «Siamo stati contattati da ragazzi sofferenti per i lutti da Covid»
PURA
18 ore
«Il mio viaggio di 23mila km, senza prendere un aereo»
Una giovane donna ticinese ha scelto di percorrerli da sola per mettersi in gioco e superare i suoi limiti
CANTONE
20 ore
Rientro a scuola: ecco i tre scenari
Il Decs sta studiando un piano per settembre. Bertoli: «Gli istituti dovranno essere pronti»
CANTONE
20 ore
«Per battere il Covid, un treno ogni 15 minuti»
L'associazione dei passeggeri Astuti fa una serie di proposte alle FFS. «In Ticino si può osare di più»
CANTONE
26.06.2018 - 12:000

Responsabilità sociale d’impresa, tempo di bilanci

Il Gruppo CSR Ticino presenta i prossimi due anni di attività che verranno sostenuti dal finanziamento del progetto Interreg SMART

VEZIA - Martedì 26 giugno si è tenuta al Centro Studi Bancari di Villa Negroni a Vezia la conferenza stampa organizzata dal Gruppo CSR Ticino sul tema della responsabilità sociale d’impresa.

La conferenza è stata l’occasione per fare un primo bilancio dei primi due anni di lavoro del Gruppo CSR e c per presentare i prossimi due anni di attività che verranno sostenuti dal finanziamento del progetto Interreg SMART.

In apertura di conferenza, Stefano Rizzi, Direttore della Divisione Economia del DFE, dopo aver dato il benvenuto ai partecipanti ha illustrato lo sviluppo del tema in Ticino.

Il Direttore Rizzi ha affermato che la CSR si inserisce nella strategia di sviluppo economico del Cantone, in quanto oggi si tratta di una delle tendenze di fondo che bisogna sapere cogliere e seguire. Le imprese sempre di più sono attente al tema della responsabilità sociale consapevoli che non rappresenta un costo, bensì un investimento e un’occasione di crescita e di innovazione. A livello cantonale, la CSR è diventata parte integrante del Programma di attuazione 2016-2019 della politica economica regionale e anche la nuova Legge per l’innovazione economica si ispira a questi valori, riconoscendo dei bonus se l’azienda ha implementato delle misure di CSR. Infine ha ricordato che la responsabilità sociale delle imprese è inserita tra le misure da promuovere identificate dal Tavolo di lavoro dell’economia.

In seguito Jenny Assi, docente ricercatrice del Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale della SUPSI, ha presentato le iniziative promosse in questi due anni dal Gruppo CSR Ticino, sottolineando l’importanza della creazione di un sito dedicato a raccogliere le principali informazioni ed esperienze sul tema, l’organizzazione di un corso di formazione sulla CSR con oltre 30 relatori e la testimonianza di 24 imprese e la promozione di eventi sul tema. Inoltre ha presentato il progetto SMART, un progetto transfrontaliero che sarà finanziato per i prossimi 18 mesi, permettendo di svolgere attività di ricerca, di formazione, di assistenza alle imprese e di comunicazione. Al progetto, oltre alla SUPSI, parteciperanno, SQS, Camera di Commercio di Como, Unindustria Como e Università Bocconi di Milano.

E’ stata poi la volta di Franco Citterio, direttore dell’Associazione Bancaria Ticinese, che ha presentato i dati relativi al rapporto appena pubblicato da Swiss Sustainable Finance che evidenzia una crescita degli investimenti sostenibili in Svizzera dell’ 82% rispetto all’anno precedente per un totale di 390,6 miliardi. Il settore finanziario sta evidentemente integrando regole di gestione del patrimonio sempre più attente alla dimensione della CSR in azienda. Tale evoluzione comporta la necessità di avere sul mercato e dunque all’interno delle nostre banche, fiduciarie, casse pensioni e family office persone qualificate nel settore della sostenibilità. ABT partecipa al gruppo di lavoro della CSR con l’obiettivo di portare le competenze specifiche del settore finanziario e al contempo individuare quelle che potranno essere nuove esigenze formative in questo ambito.

Stefano Modenini, Direttore di AITI, ha sottolineato come essere «sostenibile» oggi per un’impresa significhi possedere un vantaggio strategico-competitivo. Adottare una visione del proprio business che presti attenzione alla creazione di valore condiviso tra tutti i portatori di interesse significa saper innovare processi e prodotti, dedicando la giusta attenzione alla comunità e all’ambiente in cui l’azienda opera. Il Direttore ha successivamente fornito alcuni esempi di buone pratiche che già oggi molte imprese del territorio stanno adottando, ponendo l’accento sulle realtà produttive locali che stanno manifestando il loro impegno con iniziative sostenibili non solo in ambito economico ma anche sociale e ambientale e che meritano, proprio grazie al loro approccio di essere particolarmente valorizzate. Inoltre ha evidenziato come l’attività finora svolta dal Gruppo CSR abbia contribuito a sensibilizzare le imprese e a promuovere la conoscenza del tema.

Infine Luca Albertoni, Direttore della Camera di Commercio, dell’industria, dell’artigianato e dei servizi del Cantone Ticino, ha affermato che, a suo giudizio, la CSR è un elemento intrinseco della Swissness, della qualità e dell’affidabilità storica delle aziende svizzere. Ha quindi citato l’esempio di Felco, un’azienda familiare svizzera, leader mondiale nella produzione di cesoie, considerata a basso valore aggiunto, che è riuscita a diventare un’azienda competitiva a livello internazionale, grazie alla qualità del suo prodotto e a una gestione di lungo periodo, reinvestendo regolarmente gli utili e impegnandosi nella formazione.

L’apertura dei mercati comporta la difficoltà di mantenere il valore della qualità. Il binomio CSR e Swissness favorisce la creazione di una cultura competitiva aziendale basata sul lavoro di squadra, la perennità dell’azienda, l’attenzione verso il prodotto e le persone, la formazione e l’etica. Il lavoro che la Camera di Commercio sta svolgendo con il Gruppo CSR permetterà di valorizzare questa cultura e di far conoscere anche le imprese più piccole, che a volte rappresentano gemme nascoste.

Gruppo CSR Ticino - è un gruppo di lavoro costituito da Associazione Bancaria Ticinese, Associazione Industrie Ticinesi, Camera di Commercio, Dipartimento Finanze e Economia del Cantone Ticino e SUPSI. Obiettivo del gruppo di lavoro è la promozione dei temi della responsabilità sociale e della sostenibilità, attraverso attività di formazione ed eventi sul territorio. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-13 17:56:17 | 91.208.130.87