foto Otto Scherri
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
5 ore
«La TV "sfrutta" le donne? Preoccupatevi dei social»
Luca Tiraboschi, ex direttore di Italia 1, ospite di Piazza Ticino. Guarda la video intervista. 
CANTONE
7 ore
«Non sapendo chi è vaccinato dobbiamo indossarla ancora»
Negli Stati Uniti gli immunizzati possono nuovamente circolare a viso scoperto. Il tema sta tenendo banco.
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Fiducia riconfermata a Massimo Suter
Durante la 130esima assemblea il ticinese è stato brillantemente rieletto alla vice-presidenza di GastroSuisse.
FOTO
MASSAGNO
9 ore
Prima seduta per il nuovo Legislativo di Massagno
Nella serata di ieri i neo-eletti Consiglieri comunali hanno sottoscritto la dichiarazione di fedeltà alla Costituzione.
FOTO
BELLINZONA
10 ore
Una panchina anti Covid fatta... ad arte
Si tratta del progetto “Point of View” di Patrizia Pfenninger presentato oggi davanti alla stazione FFS di Bellinzona
LOCARNO
10 ore
Soppressa per un giorno la fermata di Piazza Castello
I passeggeri dovranno usufruire delle fermate vicine da giovedì alle 19 a venerdì alle 5 a causa di un cantiere.
MUZZANO
10 ore
Posa di asfalto fonoassorbente
Il cantiere notturno è previsto lungo via Piodella dal 25 maggio al 19 giugno
CANTONE
11 ore
La Scuola che verrà... secondo l'Udc
I democentristi presentano cinque decreti legislativi per rinnovare la scuola dell'obbligo
CANTONE
13 ore
Delitto alla pensione La Santa: chiesti diciassette anni
Si è aperto questa mattina il processo nei confronti dell'austriaco accusato di assassinio
TERRE DI PEDEMONTE
13 ore
Cade da un albero: ferite gravi per una trentenne
L'incidente si è verificato questa mattina nelle vicinanze del pozzo di Tegna
CANTONE
14 ore
Servono 27 milioni per il Mendrisiotto
Il governo propone un credito per una serie di opere sul fronte della mobilità sostenibile
CANTONE
15 ore
Il DECS si congratula per il premio alla Walserhaus di Bosco Gurin
Il Museo fa parte della rete degli undici musei etnografici regionali sostenuti e finanziati dal Cantone.
CANTONE
16 ore
Covid: 26 positivi e nessun decesso
Prosegue il trend positivo, anche negli ospedali. Sono solo 26 le persone ricoverate.
CANTONE
16 ore
L'ACSI: "Votate sì alla Legge sul CO2"
Le indicazioni di voto dell'Associazione consumatori e consumatrici della Svizzera italiana
ARBEDO-CASTIONE
01.06.2018 - 13:380
Aggiornamento : 15:49

«Lo abbiamo saputo dalla Tv. E ci spaventa»

Il progetto di spostare le Officine FFS a Castione non ha fatto i conti con una ditta che, nei terreni interessati, ci lavora da 75 anni. E non ha intenzione di andarsene

ARBEDO-CASTIONE - I dipendenti della Otto Scerri di Castione sono sobbalzati, probabilmente, quando hanno visto il telegiornale di ieri. Gli articoli sulla stampa locale, oggi, confermano che non era un'allucinazione. I terreni della ditta sono stati scelti dalle Ffs per trasferirvi la sede delle Officine di Bellinzona, con 230 dipendenti. Lo ha anticipato ieri la Rsi. 

«La notizia è come piovuta dal cielo» commenta il direttore dell'azienda, che in passato si era già opposta al progetto di cedere spazio a un nuovo stadio calcistico. «La reazione? Preoccupazione e perplessità».

I motivi non mancano. Sul sedime la Otto Scerri - che si occupa di trasporto e deposito di inerti - dà lavoro a 300 persone, più 200 nell'indotto. Senza contare le ditte "ospiti" che già affittano parte dei terreni: altri 100 dipendenti. «In tutto parliamo di quasi il triplo dei posti di lavoro delle future Officine. Siamo spaventati dalla prospettiva che possano essere cancellati» aggiunge il direttore. 

Il timore - naturalmente - è quello dell'esproprio. La Otto Scerri ha acquistato i terreni 75 anni fa e - viste le attività svolte - ne ha bisogno. «Ci serve molto spazio, e lo stesso vale per le Officine. Non siamo stati consultati, nessuno si è preoccupato di informarsi se i terreni interessati siano vitali o meno per la nostra azienda» conclude il dirigente. «Al momento il progetto non entra nel dettaglio, ma le comunicazioni sono state finora lacunose. Speriamo che questa faccenda si chiarisca al più presto». E in modo rassicurante per i lavoratori. 

 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Danny50 2 anni fa su tio
Io tifo per Bodio. Le strutture ci sono e ravviverà la valle.
Bär 2 anni fa su tio
È inutile... ci sarà l'esproprio e chi s'è visto s'è visto.. lo Stato vince sempre anche quando servirebbe un po' di buon senso. È illogico spostare un'intero stabilimento a 5 km in linea d'aria solo per speculare sul sedime delle officine! Cantone e comune sveglia!
87 2 anni fa su tio
Ovvio che vogliono insediarsi a Castione e tra qualche anno ripeteranno lo scenario odierno per spostarsi in un'altra zona. Andare direttamente in zone come Bodio, Lodrino o Ambrì non va bene o non è una speculazione sufficientemente interessante?
Serfol71 2 anni fa su tio
I soliti pasticci "made in Ticino"....
Ben8 2 anni fa su tio
Aereoporto lodrino o ambri che non servono a nulla
Cash596 2 anni fa su tio
@Ben8 L'aeroporto di Lodrino verrà trasformato in un polo aeronautico per le università, mentre quello di Ambrì serve per l'aviazione militare.
galassia 2 anni fa su tio
@Ben8 l'aeroporto di lodrino se va in mano al municipio farà la fine delle baracche a "sciresa?" e come quelle a Biasca, zona rossa.
pontsort 2 anni fa su tio
@Cash596 Quello di ambri é gia di proprieta del comune e viene utilizzato per varie manifestazioni. Comunque senza andare a scomodare l'aeroporto c'é pure già la zona industriale li accanto. In ogni caso la ex-monteforno sarebbe piu che adatta
SosPettOso 2 anni fa su tio
L'area di Chiasso è già tutta di loro proprietà. Loro vogliono che gliene sia offerta una di cui non sono ancora proprietari e che tra pochi anni ripresenti lo stesso scenario (area assediata senza possibilità di espansione e terreno con prezzi alle stelle).
SosPettOso 2 anni fa su tio
@SosPettOso Questo andava in risposta al commento di Equalizer delle "12 minuti fa"... Alla Redazione: bisognerebbe correggere la tendenza a perdere il collegamento delle risposte e pure la datazione (mettete subito data e ora, non "x minuti fa")
elvicity 2 anni fa su tio
beh che dire ... ti cadono veramente le braghe. roba da matti e questo in svizzera
Equalizer 2 anni fa su tio
Resto dell'idea che alla fine andranno a Chiasso.
Nmemo 2 anni fa su tio
Sul principio di spostare le Officine credo che ci sia poco da obbiettare. Dove andranno a finire e cosa si farà del sedime pregiato è un atto di pianificazione sia cantonale, sia comunale. Ovviamente questi progetti non potranno prescindere, come precisato dalle leggi, dalla partecipazione della popolazione.
F/A-18 2 anni fa su tio
Ma perché non se ne vanno a Bodio che c'è già tutto!
GAthos 2 anni fa su tio
@F/A-18 ... cosa c’è già tutto?
F/A-18 2 anni fa su tio
@GAthos Intanto c'è un sedime dismesso pronto ad accogliere a braccia aperte chiunque vuole fare industria, figuriamoci se le ferrovie non fanno comodo. Inoltre c'è il raccordo che andrebbe potenziato, già fermano i camion, sarebbe un boff metterli magari su rotaia, il paese cerca ossigeno e le FFS sarebbero un toccasana per tutta la valle, inoltre non devono rompere le palle all'Otto Scerri, ti pare?
Thor61 2 anni fa su tio
@GAthos Tutte le strutture ideali per le officine FFS, rotaie comprese. Saluti
Gus 2 anni fa su tio
Naturalmente il Consiglio di Stato, a maggioranza leghista, non ha mosso un dito a favore della zona ex-Monteforno. Erano troppo occupati con l'aeroporto di Lugano. Loro pensano solo a Lugano!
SosPettOso 2 anni fa su tio
FFS ha scelto Castione perché tra pochi anni si ripresenterà lo scenario attuale: officine inglobate in zona residenziale su un terreno avuto per poco che nel frattempo è salito di prezzo. Nuova possibilità di portarsi "in dentro" qualche posto qualificato, nuova possibilità di vendere ciò che gli è stato regalato guadagnandoci e nuova possibilità di farsi fare altri regali...

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-19 02:05:23 | 91.208.130.86