Immobili
Veicoli

SVIZZERAUn nuovo direttore per i servizi informativi della Confederazione

10.11.21 - 14:15
Si tratta dell'attuale ambasciatore in Iran Christian Dussey.
Keystone (archivio)
SVIZZERA
10.11.21 - 14:15
Un nuovo direttore per i servizi informativi della Confederazione
Si tratta dell'attuale ambasciatore in Iran Christian Dussey.

BERNA - Nella sua seduta odierna il Consiglio federale ha nominato con effetto dal 1° aprile 2022 Christian Dussey quale nuovo direttore del Servizio attività informative della Confederazione (SIC). L’attuale ambasciatore in Iran ed ex direttore del Centro ginevrino di politica di sicurezza (GCSP) assumerà la funzione di Jean-Philipp Gaudin, che ha lasciato la carica di direttore del SIC il 31 agosto 2021.

Christian Dussey, 55 anni, ha studiato economia e scienze sociali all’Università di Friburgo conseguendo la licenza nel 1990. Ha inoltre studiato relazioni internazionali presso la «School of Foreign Service» all’Università di Georgetown a Washington D.C. e la «Fletcher School of Law and Diplomacy» presso l’Università di Boston, dove nel 2003 ha conseguito un master in relazioni internazionali.

Dopo cinque anni presso il Servizio informazioni strategico del DDPS, nel 1996 è passato al DFAE assolvendo un praticantato a Praga. Nel 1997 è rientrato alla Centrale del dipartimento in qualità di collaboratore diplomatico della Divisione politica II presso la Direzione politica. Nel 1999 è stato assistente diplomatico della presidente della Confederazione Ruth Dreifuss.

Nel 2000 è stato trasferito a Mosca quale consigliere d’ambasciatore presso la rappresentanza diplomatica. Nel 2004 è tornato a Berna come responsabile della Divisione Sicurezza internazionale presso la Direzione politica. Dal gennaio 2008 ha assunto la carica di sostituto del responsabile della Divisione politica VI (Svizzeri all’estero) e dal gennaio 2010, con il titolo di ambasciatore, ha diretto il Centro di gestione delle crisi nella Direzione politica a Berna.

Nell’anno accademico 2012-2013 ha frequentato quale fellow l’Università di Harvard. È stato quindi nominato direttore del Centro ginevrino di politica di sicurezza (GCSP) con il titolo di ambasciatore con effetto dal 1° agosto 2013 e, con decisione dell’11 dicembre 2020 è stato nominato dal Consiglio federale quale ambasciatore straordinario e plenipotenziario nella Repubblica islamica dell’Iran con sede a Teheran. Oltre alla sua carriera diplomatica, è stato anche ufficiale di stato maggiore generale nell’esercito.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA