SVIZZERAUn'iniziativa per fissare l'età pensionabile a 66 anni

05.11.19 - 14:30
I Giovani del PLR richiedono un aumento progressivo per entrambi i sessi. L'obiettivo? Quello di migliorare la situazione finanziaria dell'AVS
Keystone (archivio)
Un'iniziativa per fissare l'età pensionabile a 66 anni
I Giovani del PLR richiedono un aumento progressivo per entrambi i sessi. L'obiettivo? Quello di migliorare la situazione finanziaria dell'AVS

BERNA - I Giovani del PLR vogliono aumentare progressivamente l'età pensionabile a 66 anni sia per gli uomini che per le donne. Hanno lanciato oggi a Berna un'iniziativa popolare in tal senso. L'obiettivo finale è quello di migliorare la situazione finanziaria dell'AVS.

Stando al testo dell'iniziativa "Per una previdenza vecchiaia sicura e sostenibile (Iniziativa sulle pensioni)", pubblicato oggi sul Foglio federale, l'età di pensionamento verrà innalzata a tappe di due mesi all'anno fino ad arrivare ai 66 anni nel 2032, per poi seguire l'evoluzione della speranza di vita.

L'iniziativa prevede pure disposizioni transitorie: l'età pensionabile dovrà ad esempio essere conosciuta almeno cinque anni prima del ritiro dall'attività lavorativa. L'aumento avrà inizio quattro anni dopo l'accettazione del testo da parte dei cittadini.

Soluzioni non radicali - «Queste soluzioni non sono radicali, ma ragionevoli e simili a quanto si fa già in taluni Paesi europei», ha spiegato ai media il vicepresidente dei Giovani liberali-radicali Nicolas Jutzet. L'iniziativa si ispira in particolare ai Paesi Bassi. A suo avviso, occorre uno sforzo collettivo per finanziare l'AVS e salvarla a lungo termine.

Secondo Jutzet, una donna è capace di lavorare tanto quanto un uomo. La parità deve essere generale. Per quanto riguarda i disoccupati di oltre 50 anni, i Giovani PLR chiedono al Parlamento di adottare un pacchetto di misure nella fase di attuazione della loro iniziativa. Soluzioni dovranno essere inoltre trovate per evitare di danneggiare ulteriormente i lavoratori che fanno mestieri pesanti.

Fino al 5 maggio 2021 - La Cancelleria federale ha fissato il termine per la raccolta delle 100'000 firme necessarie al 5 maggio 2021. Il lancio del testo era già stato annunciato dai Giovani liberali-radicali dopo l'approvazione da parte del popolo del progetto di Riforma fiscale e finanziamento dell'AVS (RFFA).

Il comitato d'iniziativa è composto da una trentina di membri del PLR. Diversi parlamentari federali ne fanno parte, fra i quali i consiglieri nazionali Philippe Nantermod (VS), Christian Wasserfallen (BE) e Christa Markwalder (BE) nonché il "senatore" Andrea Caroni (AR). Sono pure membri Fabio Käppeli, ex presidente dei Giovani liberali radicali ticinesi, e Alessio Mina, del comitato dei Giovani PLR svizzeri.

COMMENTI
 
gigipippa 3 anni fa su tio
Mi chiedo se questo personaggio alla sua età ha già versato qualche contributo ?
Lore62 3 anni fa su tio
Come potrebbe, deve ancora cominciare a lavorare...XD
gigipippa 3 anni fa su tio
Basta un lavoro part time dal 18° anno di età.
jena 3 anni fa su tio
i ticinesi non hanno lavoro !!!!!! AZZZZZ volete aumentare ...
volabas 3 anni fa su tio
Azzarola che fenomeni
Bayron 3 anni fa su tio
Fissarla a 65 ... punto
Monello 3 anni fa su tio
Bravi giovani PLR ....poi toccherà pure a voi ....pensate al miliardo in più della banca nazionale di quest anno ...al 1,3 mld che lo stato regala al UE ....ai 40.000 Frs pagati mensilmente per Carlos a Zurigo .. e noi invece comuni operai ,cittadini dobbiamo lavorare fino a 66 anni ?? ma perchì ?? ponetevi la domanda e mettevi nei panni di quelli che oggi hanno 60 anni ??....la mia considerazione è stata oltremodo gentile ...d istinto volevo scrivervi molto peggio !!
NOTIZIE PIÙ LETTE