Immobili
Veicoli

SVIZZERAI 5 motivi della stangata sulla Cassa Malati di oggi

27.09.22 - 08:48
La conferma del rincaro (anche fino al 10%) attesa per il pomeriggio da Confederazione e Cantone. Ecco i motivi
AFP
Fonte 20 Minuten/Daniel Graf
I 5 motivi della stangata sulla Cassa Malati di oggi
La conferma del rincaro (anche fino al 10%) attesa per il pomeriggio da Confederazione e Cantone. Ecco i motivi

ZURIGO - Fra i vari rincari già previsti per il 2023, quello che preoccupa maggiormente gli svizzeri è senz'altro quello relativo alle assicurazioni malattia. Stando alle prime previsioni, ci si aspetta una stangata importante (fra l'8 e il 9%) in tutta la Confederazione.

Viste le sue particolarità demografiche - ovvero una popolazione particolarmente anziana - è davvero difficile che il Ticino possa sperare di scamparla, anzi, stando agli analisti di Accenture si potrebbe arrivare anche a un rincaro da primato elvetico del 10%

A fare chiarezza sulla questione ci penserà oggi prima Alain Berset in conferenza stampa da Berna e poi il Consiglio di Stato, con un intervento dal Palazzo delle Orsoline previsto per il tardo pomeriggio.

Ma quali sono i motivi all'origine di questo mega rincaro? Per capirlo i colleghi di 20 Minuten hanno interpellato l'esperto Andreas Faller giurista ed ex-persona chiave all'interno dell'Ufsp.

La Svizzera è un Paese di vecchi

«Il principale fattore quando si parla di costi nell'assistenza sanitaria è che la popolazione svizzera sta inesorabilmente invecchiando. Alcuni decenni fa, l'aspettativa di vita era di 70 anni, nella mia generazione era di 80 e chiunque sia nato oggi ha buone possibilità di vivere oltre i 90 anni. Per questo i costi delle cure mediche, in futuro, non potranno che aumentare».

Vi ricordate del coronavirus?

 «Non si può negare che il Covid-19 abbia lasciato il segno. Non solo con il Long Covid, di cui in molti hanno sofferto e soffrono ancora, ma anche per quanto riguarda la salute mentale. Tutta questa situazione non può che gonfiare i costi».

Forse ci sono troppi ospedali

 «Forse avrebbe senso iniziare a chiedersi se non abbiamo troppi ospedali. Certo, ci sono molte questioni in ballo: i posti di lavoro, il fatto che in Svizzera resta un business molto redditizio e il fatto che la popolazione, verosimilmente, difficilmente sarebbe d'accordo».

Un sistema che genera costi su costi

«Facciamo un esempio: un signore va dal medico di famiglia (fattura) che gli fa fare una radiografia (fattura). Dopodiché gli dice di andare in ospedale con quella radiografia (fattura). L'ospedale lo riceve e lo fa vedere da uno specialista (fattura) che però vuole un'altra radiografia (fattura). Indovinate da chi la fanno fare? Dallo stesso istituto che gli ha fatto la prima radiografia! È un caso emblematico che ci mostra come le cose possano precipitare».

Semplicemente: è un caos

«Da 25 anni abbiamo una legge sull'assicurazione sanitaria ma non ci sono ancora indicazioni vincolanti su come applicarla. Risultato: le compagnie spesso non sanno davvero cosa possono coprire e cosa no. Questo genera un mare di burocrazia, ritardi, frustrazioni e spese extra. Come se non bastasse non è davvero chiaro da dove arrivi questo aumento dei costi. Il motivo? Semplicemente nessuno lo sa».

COMMENTI
 
marco17 2 mesi fa su tio
Un'assicurione pubblica unica per Cantone e la miglior soluzione; se certi Cantoni non la vogliono, liberi di affidarsi alle varie assicurazioni private, specializzate in estorsioni legali.
vulpus 2 mesi fa su tio
Sicuro che sono in tanti a guadagnarci. Da una parte sicuramente medici, farmacisti, cliniche , ospedali potrebbero abbassare i costi generali. Pensiamo a quanti esami ti fanno fare prima di decidere una semplice operazione . Quanti esami fai dal tuo medico e poi rifatti dallo specialista. Ma anche da parte dell'assicurato che continua ad andare dal medico per ogni piccolo malanno, pensando che la visita del medico lo rimetta in forma in 5 minuti. Ma perchè non si fa come per i dentisti? Uno ci va veramente quando ha bisogno, ben sapendo che è il suo portamonete che deve provvedere. E sulla sanità in generale si potrebbe fare la stessa cosa.
F/A-19 2 mesi fa su tio
Se vai dal medico ti trovano sempre qualcosa, meglio non andarci. Adesso la cassa malati pare che paga anche le cure psichiatriche , chissà quanti spostati andranno a fare sedute. Consiglio, fatevi una passeggiata nella natura, passa tutto.
Yoebar 2 mesi fa su tio
9,2 per cento di aumento, in certi paesi muoio per la guerra o malattie varie, qui ci uccidono diversamente, grazie Berna.
Yoebar 2 mesi fa su tio
Su questi aumenti, la RSI, poco tempo fa ha fatto una trasmissione, in merito un utente ha chiesto il perché il Ticino è così tartassato e se il fatto dell’invecchiamento della popolazione non è anche causato da tutti gli anziani di oltre Gottardo che vengono a risiedere in Ticino per il loro anni rimanenti. Stranamente non gli hanno più permesso di parlare, ma alla RSI non è un caso isolato, se non dici quello che vogliono loro ti tagliano e fine del discorso. Mi piacerebbe proprio sapere quanti anziani di oltre Gottardo sono residenti in Ticino e che paghiamo loro le così dette cure a domicilio e non solo visto che abitano tutti in collina in zone che noi non possiamo nemmeno permetterci di comperare un metro quadro di terreno.
Gus 2 mesi fa su tio
Berset go home! Che il Capo Dipartimento non sappia perché le spese aumentano è semplicemente scandaloso.
Webster 2 mesi fa su tio
Stranamente gli aumenti più alti sono nei Cantoni di confine! Chissà perchè? Nessuno se lo domanda?
Yoebar 2 mesi fa su tio
Esattamente, la confederazione ha pagato i vaccini a tutti i frontalieri e dicevano che questo non avrebbe causato aumenti alle casse malati. Soliti buffoni e bugiardi.
F/A-19 2 mesi fa su tio
I soldi ci sono anche per rifare l’asfalto in ogni angolo del paese, stanno letteralmente buttando soldi per rifare il manto stradale facendo lavorare le ditte di notte ( quindi pagando di più la manodopera ) quando le strade vanno benissimo così come sono, ma tanto poi è il popolo che paga e quindi lo sperpero continua.
Yoebar 2 mesi fa su tio
Certo che i soldi ci sono, ma preferiscono spartirseli tra di loro alla fine dell’anno i politici che ci comandano. Se ne sbattono letteralmente della nostra salute. Questi continui aumenti su tutto fanno ammalare le persone che faticano già ad arrivare a fine mese, sono loro con le loro decisioni che ci fanno stare male.
Yoebar 2 mesi fa su tio
Si parla di popolazione anziana, non dicono che tutti i rifugiati e quelli in assistenza viene loro tutto offerto, cassa malati, affitti, abbonamenti ai cellulari, ecc. Per queste persone i soldi ci sono, per noi invece nulla, sempre più poveri, però per il Ca..is, noi possiamo sopportare tutto ciò. Politici ricchi e ladri…..
il barbiere 2 mesi fa su tio
I soldi ci sono per non aumentare i premi, eccome ci sono! Invece di dare sussidi cassa malati, i nostri cari e amati politici😂 invece di mantenere e sperperare i soldi in giro per il mondo, inizino a ristornarli al popolo. Ha ragione Leleparma, fin che scriviamo e ci lamentiamo sui vari social nulla accadrà. Bisogna bloccare ogni sorta di pagamento verso lo Stato e verso le casse malattia, ma tutti l'unione fa la forza, forse poi qualcuno di competenza qualche domanda dovrebbe iniziare a farsela!
S.S.88 2 mesi fa su tio
Nessuno dovrebbe più pagare una bolletta! Ci prendono in giro oppure si alza la CM a chi se ne aprofitta! Noi non la usiamo praticamente e dobbiamo pagare 12000.- all’anno! Ma stiamo scherzando? Per magari una visita di 200.-!? E’ normale? No!
andrea28 2 mesi fa su tio
...per non parlare dei "Centri Medici" a cui spesso sei obbligato dalla cassa malati a rivolgerti, che ti rimpallano da un medico all'altro e spesso non riescono nemmeno a curarti fi che non arrivi nelle mani di quello bravo (mi é appena capitato).
Leleparma 2 mesi fa su tio
Ma possibile che siete tutti contenti?..nessuno fa nulla..o si scende in piazza o non si paga più fino a che non si regola la questione..inutile scrivere e scrivere senza fare nulla!..dobbiamo svegliarci tutti o le nostre famiglie non mangeranno più..
Sarà 2 mesi fa su tio
Abbiamo respinto la cassa malati unica perché, a detta di alcuni, i privati erano più bravi a tenere sotto controllo i costi. In realtà abbiamo un sistema privato mantenuto dal pubblico in quanto i Cantoni pagano il 55% dei costi per le degenze e pagano sussidi per i premi, altrimenti la maggioranza della popolazione non potrebbe più permettersi di pagarli.
falco8 2 mesi fa su tio
Vero, ma in Svizzera una buona fetta della popolazione ha una mentalità liberista, di stampo anglosassone; lo Stato è il nemico, i bisognosi degli assistiti o dei lazzaroni, e così via. Eppure sono gli stessi a reclamare per primi un intervento statale appena le cose vanno male. Sono molto pessimista per i prossimi anni poichè faranno leva anche tutti gli altri costi causati dalla situazione internazionale.
volabas56 2 mesi fa su tio
Troppi papponi ci lucrano in questa vasta mangiatoia. E i papponi stanno tutti nei vari punti chiave dell'ingranaggio, vedi in politica, consigli di amministrazioni e altre varie "cadreghe. Quindi, non dico che non si possa fare niente, ma quasi impossibile.
seo56 2 mesi fa su tio
La pagheremo!!
lube1 2 mesi fa su tio
Vogliamo parlare delle dosi scadute di vaccino? Ah ma tanto quelle le paghiamo noi
falco8 2 mesi fa su tio
Berna ha fatto quello che doveva, ma purtroppo un terzo della popolazione rifiuta di fasi vaccinare! Senza un obbligo di vaccinazione è molto difficile pianificare correttamente la quantità necessaria.
Sarà 2 mesi fa su tio
Fino a poco tempo fa non sapevo che i premi variassero non solo da un Cantone all'altro ma anche da un Comune all'altro... Mi sono ritrovato un aumento del premio solo a causa di un'aggregazione. Nel luganese sono stati aperti dei nuovi centri di radiologia e, se non sbaglio, quando se è chiesto al Consiglio di Stato se questo non causa aumento dei costi, questo ha risposto che non possono intervenire poiché anche qui vige il libero mercato. Si è bloccata l'apertura di nuovi studi medici ma non di questi centri che contribuiscono forse maggiormente all'aumento dei costi. Forse non se ne può bloccare l'apertura ma il riconoscimento da parte della LAMAL sì. Si sono ridotti i posti letto e la durata dei ricoveri per poi accorgersi che questo ha causato un aumento delle cure ambulatoriali... Si dimette un paziente per poi farlo tornare il giorno dopo per esami che avrebbe potuto/dovuto fare prima di uscire e i cui costi sarebbero andati sotto il forfait della degenza. Anche il controllo sulle casse malati, sui premi, sulle riserve non è molto trasparente. Va bene la verifica dei costi delle cure ma quanto paga poi ancora oltre al premio l'assicurato tra 10% e franchigie, sapendo che molti scelgono franchigie alte per pagare un premio minore. Tutto quello che sanno fare a Berna è fare il gioco delle casse malati togliendo prestazioni dalla LAMAL permettendo quindi alle casse malati di assicurarle con delle complementari.
ugo202230 2 mesi fa su tio
Caro Berset, se non sa il motivo dell’aumento cosa ci sta a fare al governo. Io credo che lo sappia esattamente. Quindi credo pure che sia giunto il momento di lasciare in corpore il governo. Non ne sentiremo la mancanza
falco8 2 mesi fa su tio
Andiamo ad alta velocità contro un muro! Purtroppo le rare volte che ci sono state proposte valide o iniziative, queste sono state respinte con forza sia a Berna che dalla popolazione. Sembra che in Svizzera amiamo tenerci ciò che si conosce anche se fa male! Eppure ci sono diverse cose che potrebbero essere ottimizzate per contenere i premi senza rivoluzionare il sistema; un sistema bonus/malus, liberare una buona fetta di medicamenti dall'obbligo della ricetta, autorizzare la libera importazione dei medicamenti dall'UE e dagli US, centralizzare gli ospedali, limitare o proibire l'apertura di studi medici composti da un solo medico, proibire che i rappresentanti politici possano sedere nei consigli d'amministrazione dei colossi farmaceutici e delle assicurazioni malattia, ecc ecc Mi chiedo quasi ogni giorno se non dovrei lanciare un nuovo partito politico nazionale...
Sarà 2 mesi fa su tio
Alcune tue proposte possono andare ma il sistema bonus/malus penalizzerebbe persone malate, magari dalla nascita, non gli ipocondriaci.
Cai Cai 2 mesi fa su tio
Condivido quanto espresso da M70 e aggiungo che anche in altri campi, non avete avuto rispetto per i cittadini Svizzeri. Cai Cai
Bat 2 mesi fa su tio
La soluzione è semplice : si chiama cassa unica . Evita 200 casse malati con 200 direttori , 200 product manager , 200 qui e 200 là. In Svezia funziona . Purtroppo le zecche , ossia la lobby in parlamento (nazionale e stati) , zeppa di parlamentari con mandati nei CdA della farmaceutica ad ogni votazione in merito pompa milioni di Chf in campagne che spaventano la popolazione (tipo : attenzione che perdete il servizio sanitario ) etc etc .
falco8 2 mesi fa su tio
Non cambierebbe molto, guarda il mio post appena sopra. Inoltre nei paesi scandinavi se non sbaglio hanno un sistema di assicurazione medica finanziato dalle imposte. In Svizzera non siamo mentalmente preparati a questo, inimmaginabile per ora... forse fra una generazione o quando il premi cassa malati supereranno il 50% di un salario medio.
Ascpis 2 mesi fa su tio
attenzione perchè cassa unica vuol dire monopolio e quindi fare come le piace con i premi... sicuramente inizierebbe alla chetichella per dare lo zuccherino per poi legnare negli anni più di quanto fanno ora...
M70 2 mesi fa su tio
caro Berset e compagnia..se non siete capaci lasciate il posto ..il Ticino è sempre quello più martoriato e voi politici non fate nulla vergognatevi!
Nico66 2 mesi fa su tio
Quindi sapete dove sta il problema e lo fatturate alla popolazione, diabolico 😐
Luchì92 2 mesi fa su tio
da noi in svizzwra tra qualche anno si andrà a lavorare solo per pagare affitto e cassa malati...
Elveg 2 mesi fa su tio
Perché ora cosa stiamo facendo? Ah vero paghiamo anche la serafe oltre che gli abbonamenti tv a tutte le compagnie…
Alone 2 mesi fa su tio
ma non sarebbe più semplice controllare gli onorari dei medici?? 15 minuti di visita, una chiaccherata, e ti fatturano 300 franchi...
Webster 2 mesi fa su tio
non è proprio così, guarda bene le fatture!
gruzi 2 mesi fa su tio
Ogni anno mille scuse e giustificazioni varie per spiegare l'aumento dei premi. Nessuno che ci voglia veramente metter mano per cambiare la LaMal.
NOTIZIE PIÙ LETTE