Immobili
Veicoli
Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
BERNA
1 ora
Un disperso illustre nell'Aar
Emmeril Mumtadz, figlio di un candidato alla presidenza dell'Indonesia, è stato travolto dalla corrente con due amiche
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
Tre voli per portare Cassis al WEF
La partecipazione del presidente della Confederazione al Forum ha prodotto molto CO2. Ecco com'è andata
VALLESE
15 ore
Con il riscaldamento globale «seracchi sempre più instabili»
L'esperto: «Proprio perché i pericoli sono diventati più frequenti, molte vie alpinistiche vengono scartate»
SOLETTA
16 ore
Arrestato un presunto piromane, è un 33enne
La polizia aveva chiesto aiuto alla popolazione per catturare l'autore o gli autori di una decina di roghi
SAN GALLO
17 ore
Rinvenuto un cadavere: è del 74enne scomparso
Lo comunica la Polizia della Città di San Gallo, «non ci sono indicazioni di un coinvolgimento di terzi»
FOTO
VALLESE
17 ore
Due morti e nove feriti sul massiccio del Grand Combin
È il bilancio dell'incidente che si è verificato questa mattina in Vallese
VALLESE
17 ore
Licenziamenti in vista a Crans-Montana
La stazione sciistica perderà posti di lavoro. L'azienda parla di «campagna di sgrassaggio»
SAN GALLO
18 ore
Trovato morto un base jumper
Sono diverse le domande ancora senza risposta: era con qualcuno? Perché è precipitato?
SVIZZERA
18 ore
Vaiolo delle scimmie: «Non stigmatizzate gli omosessuali»
Aiuto Aids Svizzero lancia una campagna di sensibilizzazione sui rischi del contagio
SVIZZERA
19 ore
Dall'Italia alla Svizzera senza stage
Vale per chi termina gli studi di psicologia nella vicina penisola
GRIGIONI
19 ore
Finisce oltre il muro di contenimento con la sedia a rotelle
L'89enne è rimasto ferito ed è stato trasportato in ospedale dalla Rega
VALLESE
20 ore
Alpinisti travolti dai ghiacci sul Grand Combin, ci sono vittime
Degli alpinisti sono stati sorpresi dalla caduta di seracchi questa mattina in Vallese
SVIZZERA
25.01.2022 - 14:010
Aggiornamento : 18:28

«Uno svizzero su dieci ha contratto il virus nell'ultima settimana»

Gli esperti della Confederazione fanno il punto della situazione. E frenano gli entusiasmi su una fine delle restrizioni

Nonostante l'ondata di infezioni portata da Omicron, il sistema ospedaliero non è però stato messo in crisi.

BERNA - Contagi sempre alle stelle in Svizzera. Il record assoluto di casi in 24 ore risale infatti solamente a giovedì. Ma la situazione ospedaliera si mantiene stabile e i decessi contenuti. E mentre il ministro della sanità Alain Berset ha iniziato a parlare di una fine, non molto lontana, del certificato Covid, le organizzazioni economiche e parte della destra scalpitano per un'abolizione delle restrizioni. Cosa ne pensano gli esperti?

Casi sempre su - «Le infezioni giornaliere aumentano ancora. Mentre le vittime rimangono a un basso livello», esordisce Patrick Mathys, Capo della sezione Gestione delle crisi e cooperazione internazionale dell'UFSP. La Svizzera resta comunque uno dei Paesi con il più alto tasso di infezione in Europa, sottolinea, ma i ricoveri sono da stabili a in leggero calo. Il tasso di positività si aggira intorno al 35% per i test antigenici e al 40% per i test PCR.

Stop alle restrizioni? Si rischia una nuova ondata - Secondo Mathys, è probabile che circa 100mila persone contraggano il Covid ogni giorno: «il numero di casi non tracciati è alto». E riguardo a un eventuale allentamento delle misure: «Questo porterebbe a un'ulteriore accelerazione delle infezioni». 

Meno casi tra i giovani, più tra i bambini - Prende poi la parola Urs Karrer, Vicepresidente della task force scientifica e primario della divisione Malattie infettive all'Ospedale cantonale di Winterthur. I contagi nella fascia di età 20-29 anni sono in calo, spiega, mentre per i bambini il trend è contrario.

Uno su dieci in una sola settimana - Secondo Karrer, un residente in Svizzera su dieci ha contratto il virus nell'ultima settimana. Questo potrebbe significare che il picco di Omicron potrebbe essere raggiunto nei prossimi giorni o settimane. Ogni persona che sta pensando di fare un tampone, ha una probabilità del 35% di risultare positivo. «Siamo ai limiti di capacità per quanto concerne i test», afferma Mathys. 

Mancanza di personale - Per quanto riguarda invece la sfera economica e le quarantene, «tra il 30 e il 45% delle aziende afferma che la carenza di personale rappresenta un problema per loro», spiega Jan-Egbert Sturm, Vicepresidente Task force scientifica Covid-19 e professore all'ETH di Zurigo. Le perdite in termini di vendite, per le aziende, sono invece stimate intorno all'1%: «L'economia sta reggendo abbastanza bene», afferma Sturm.

È il momento delle domande dei media

Le misure dovrebbero essere revocate? Lo chiedono ormai in tanti. 
«Non abbiamo ancora raggiunto il picco di questa ondata», afferma Karrer. «Rilassare le restrizioni troppo presto, come richiesto dalle organizzazioni economiche, porterebbe un danno aggiuntivo. Non sarebbe saggio». 

La vaccinazione sui bambini è iniziata da un po'. Abbiamo già riscontrato dei miglioramenti nel numero di contagi?
I bambini sono attualmente la fascia di popolazione più colpita, ammette Karrer. «Ma non hanno ancora ricevuto la seconda dose, la prima non offre una grande protezione contro Omicron».

Quanto è ancora pericolosa la variante Delta?
Secondo Karrer, il tasso di immunità della popolazione rispetto alla variante Delta è ora alto. Omicron è comunque dominante e un ritorno in pompa magna di Delta sarebbe molto sorprendente.

Niente Freedom day quindi? «Dobbiamo ancora avere pazienza», così Mathys, «sarebbe un peccato allentare le misure tre settimane troppo presto e compromettere la lotta contro la pandemia. Dobbiamo avere un piano a medio-lungo termine e pensare all'estate, all'autunno, al prossimo inverno».

Presenti alla conferenza stampa:

Patrick Mathys, Capo della sezione Gestione delle crisi e cooperazione internazionale dell'UFSP

Urs Karrer, Vicepresidente Task force scientifica Covid-19 e primario di Malattie infettive all'Ospedale cantonale di Winterthur

Jan-Egbert Sturm, Vicepresidente Task force scientifica Covid-19 e professore all'ETH di Zurigo 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-28 09:38:59 | 91.208.130.86