Cerca e trova immobili

SVIZZERAGli attivisti di Renovate non mollano: «Continueremo a bloccare le strade»

30.01.24 - 13:47
La scelta di continuare a coinvolgere i comuni cittadini nelle loro azioni, in "rottura" con i colleghi di Ultima Generazione
20 min/Simona Ritter
Fonte Ats
Gli attivisti di Renovate non mollano: «Continueremo a bloccare le strade»
La scelta di continuare a coinvolgere i comuni cittadini nelle loro azioni, in "rottura" con i colleghi di Ultima Generazione

BERNA - Gli attivisti del clima svizzeri non intendono rinunciare ad azioni di protesta sulle strade, a differenza della cosiddetta Ultima Generazione in Germania.

Secondo Renovate Switzerland, sono necessarie vista «l'inattività e la lentezza delle decisioni politiche».

«Abbiamo preso atto della nuova strategia dell'Ultima Generazione, ma non la stiamo adottando», ha dichiarato oggi Renovate Svizzera interpellata dall'agenzia di stampa Keystone-ATS.

Secondo il quotidiano Bild, gli attivisti tedeschi per il clima vogliono concentrarsi su occupazioni di massa delle strade, interruzioni di eventi organizzati da politici e attacchi a obiettivi direttamente collegati al cambiamento climatico. I comuni cittadini, invece, devono essere lasciati in pace.

Ultima Generazione in Germania e Renovate Switzerland fanno parte della stessa rete A22 e perseguono lo stesso obiettivo di salvare la vita sulla Terra, ha aggiunto Renovate Switzerland. Ognuno però lavora in modo autonomo. La mancanza di informazioni nella popolazione dimostra che le campagne di sensibilizzazione sono ancora necessarie in Svizzera.

Gli attivisti svizzeri non vogliono quindi fare a meno delle azioni sulle strade: «Abbiamo ancora bisogno di azioni di alto profilo per scuotere le persone e attirare la loro attenzione sull'urgenza della catastrofe climatica», scrivono. «continueremo a protestare pacificamente nelle strade finché il governo non si assumerà le sue responsabilità e proteggerà il nostro futuro».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE