Cerca e trova immobili

SVIZZERASwiss sorride: «Passeggeri in continuo aumento»

17.09.23 - 16:00
Durante l'estate la compagnia aerea ha registrato un +20% rispetto all'anno scorso.
20min/Ela Çelik
Fonte Ats
Swiss sorride: «Passeggeri in continuo aumento»
Durante l'estate la compagnia aerea ha registrato un +20% rispetto all'anno scorso.

ZURIGO - Il numero di passeggeri trasportati da Swiss quest'estate è stato inferiore solo del 10% rispetto al periodo pre-Covid, secondo il CEO della compagnia Dieter Vranckx. Swiss conta su un aumento del 10% dell'attività l'anno prossimo e continuerà a reclutare personale di cabina.

Durante le vacanze estive, la compagnia aerea ha trasportato 1,7 milioni di passeggeri, il 20% in più rispetto all'anno scorso, ha dichiarato Vranckx in un'intervista pubblicata oggi da 24Heures. Una cifra inferiore del 10% rispetto al 2019, ma il divario si sta riducendo perché nel 2022 era ancora del 30%, precisa.

Ci sono anche differenze regionali. La ripresa dell'attività a Ginevra è più forte rispetto a Zurigo e all'aeroporto di Cointrin la capacità ha raggiunto i livelli pre-pandemia. Tre nuove rotte si uniranno alla rete ginevrina nel 2024: Oslo, Copenaghen e Stoccolma.

Condizioni di lavoro in discussione - Negli ultimi diciotto mesi, Swiss ha assunto 1'800 assistenti di volo, mentre durante la pandemia ne aveva licenziati circa 300, ha dichiarato Vranckx. Swiss continuerà ad assumere anche nel 2024, dando priorità ai cittadini svizzeri, e conta su un aumento del 10% delle attività.

Il CEO della compagnia aerea, che ha registrato un utile operativo di 456 milioni di franchi per il 2022, non ha parlato di difficoltà di reclutamento, in un momento in cui la situazione è tesa in tutta Europa. Al contrario, si è detto sorpreso dall'afflusso di candidature.

Per quanto riguarda la battaglia con i dipendenti per ottenere migliori condizioni di lavoro, Swiss spera di concludere le discussioni con il sindacato su un nuovo Contratto collettivo di lavoro (CCL) entro la fine di settembre. L'obiettivo è che il personale possa votare sull'accordo entro la fine dell'anno. Una prima bozza è stata respinta a marzo.

«A nostro avviso, è importante che il CCL in discussione migliori le condizioni offerte ai nostri dipendenti. Sia in termini di retribuzione che di ritmo di lavoro», ha dichiarato Vranckx.

Ambiente e tariffe - Per quanto riguarda il miglioramento del bilancio energetico, Swiss punta sull'ammodernamento della flotta, sostituendo alcuni aerei con altri che emettono meno CO2, sul cherosene sintetico e sulle relative innovazioni tecnologiche. Queste misure dovrebbero consentire alla compagnia aerea di dimezzare le proprie emissioni di CO2.

In un'intervista alla NZZ am Sonntag, Vranckx ha anche previsto che le tariffe aeree aumenteranno «a medio e lungo termine». A suo avviso, ciò è necessario per investire in tecnologie più ecologiche. Per il momento, tuttavia, il CEO svizzero prevede tariffe più basse nel 2024.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

APR-DRONE 10 mesi fa su tio
Da ridere c'é veramente poco. Anzi l'esatto contrario c'é da disperarsi. Significa che l'uomo sapiens NON HA CAPITO NULLA. a casa usa l'auto elettrica, i mezzi pubblici, il treno e magari in casa propria monta pannelli solari e termopompe o pellets poi usa l'aereo CONSAPEVOLMENTE e annulla in 1 solo voletto da A a B tutti gli sforzi intrapresi nella sua misera vita in meno di 1 ora di volo. ECOLOGISTI FAI DA TE - IPOCRITI .... IL prossimo che mi smanetta gli zebedei per la mia POLO 1.4 TDI del 2006 3 cilindri Diesel la quale che con 46 litri percorre 1'380 - 1'450 Km misurerà la lunghezza dei miei piedi con il lato B

Gimmi 10 mesi fa su tio
Che barzelletta!"Tariffe più basse per il 2024"!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE