Cerca e trova immobili

SVIZZERAAnche il padre di Haaland ha trasferito il domicilio in Svizzera (vive a Uri)

15.07.23 - 13:48
È uno dei tanti facoltosi cittadini norvegesi che in questo modo tentano di sfuggire alla nuova legge tributaria del Paese scandinavo.
REUTERS
Fonte ats
Anche il padre di Haaland ha trasferito il domicilio in Svizzera (vive a Uri)
È uno dei tanti facoltosi cittadini norvegesi che in questo modo tentano di sfuggire alla nuova legge tributaria del Paese scandinavo.

BERNA - Si fa sempre più lungo l'elenco di facoltosi cittadini norvegesi che - per sfuggire a una nuova legge tributaria - hanno trasferito il loro domicilio in Svizzera: fra loro figura anche Alf-Inge Haaland, ex calciatore 50enne che è padre di Erling Haaland, stella del Manchester City e della nazionale del suo paese. I cronisti del Blick sono andati a Bryne, città di provenienza di Haaland senior, che ora vive ad Andermatt, nel canton Uri. Le reazioni degli abitanti della località vanno dalla riprovazione morale alla comprensione, passando dalla speranza che l'interessato possa poi tornare in patria.

Sveits-bølge - Se l'arrivo in massa dei ricchi norvegesi - nel Paese scandinavo hanno pure coniato il termine “Sveits-bølge”, ovvero ”Ondata svizzera per descrivere il fenomeno - sta facendo sorridere gli uffici tributari di diversi cantoni e comuni svizzeri, nel paese scandinavo la situazione è invece assai diversa: l'esodo e i relativi minori introiti fiscali causano problemi.

La "top ten" degli arrivi - Intanto il Blick ha stilato un elenco di quelli che considera i dieci più importanti nuovi arrivi norvegesi in Svizzera. Fra le figure di spicco può essere citata Marie Hagen Kjos (39 anni), che era la donna più ricca di Norvegia, con 1,8 miliardi di franchi, attiva nell'amministrazione patrimoniale, e che ora ha la residenza a Wollerau (SZ).

I due Paperoni "ticinesi" - Nella lista vi sono due Paperoni che hanno scelto Lugano: si tratta di Kjell Inge Rokke (63), magnate del petrolio con un patrimonio stimato a 4,1 miliardi di franchi, la cui partenza ha scioccato in modo particolare in patria, visto che sosteneva il partito socialdemocratico; e di Thomas Neslein (33), vice-Ceo della società immobiliare Pecunia, figlio del miliardario Petter Neslein, una delle persone più ricche della nazione nordica.
 
 

COMMENTI
 

Keope1963 7 mesi fa su tio
Alla base di tutti i problemi dell’umanità c’è l’avidità, di denaro, di potere, di prestigio ecc ecc. Dunque questi sono i dettagli che scaturiscono da un sistema economico ben rodato e gestito da ricchi per restare e diventare ancora più ricchi. La « corporazione » dei ricchi non necessita una nazione o un ideologia ecc ecc. Non segue e non ha ideali, li crea per gli altri per illuderli di avere uno scopo esistenziale. Bla bla bla .. sono al di sopra dei governi e della classe politica che utilizzano a loro piacimento. Inutile non cambierà mai nulla! Perché chi non è come loro spesso vuole diventarlo.

Clo62 7 mesi fa su tio
Ma quanto astio contro la ricchezza. Le persone elencate nell’articolo non hanno vinto all’euromillions, hanno dipendenti, strutture, non parliamo dell’ indotto. Non regge il discorso che la classe meno abbiente deve lasciare Zugo, anzi hanno una miriade di agevolazioni. Se volete fare polemiche parlate dei multi milionari ticinesi che hanno domicilio a Montecarlo o a Londra

Voilà 7 mesi fa su tio
Risposta a Clo62
Clo62 - swissinfo.ch Zugo è il cantone più ricco della Confederazione, ciononostante molti indigeni che vi hanno frequentato le scuole, vi lavorano e hanno fondato una famiglia non si possono più permettere di abitare in città. Il cantone è infatti vittima del successo della sua politica fiscale: un numero crescente di persone della classe media si spostano altrove. Stando ai dati più recenti dell'Ufficio federale di statistica, Zugo è infatti il cantone con la più alta percentuale di partenze verso altri cantoni.

Voilà 7 mesi fa su tio
Risposta a Clo62
Clo62 - Ora hanno creato delle riserve per gli indigeni... Che comunque non potranno mai acquistare un terreno a Zugo swissinfo.ch Per porre rimedio a questa situazione, Zugo è la prima città svizzera a istituire zone urbane destinate per alloggi a pigione moderata.

Jacko67 7 mesi fa su tio
Chi ha fatto tanti soldi deve pagare ( e rimettere i soldi del Monopoli nella scatola)

Jacko67 7 mesi fa su tio
Una vergogna, facciamo il “dumping salariale delle tassazioni “ alla Norvegia adesso, che vergogna “tassazione svizzera crumira”

Net21 7 mesi fa su tio
ma il figlio non potrebbe giocare in nazionale?🤭

Abdul 7 mesi fa su tio
Questi stranieri vanno bene anche all"UDC!

Voilà 7 mesi fa su tio
E' che anche da noi quando uno di questi ricconi se ne va può creare problemi al Comune che lascia, specialmente se è un piccolo Comune e se questo ha fatto degli investimenti in funzione delle tasse pagate da questo riccone... E questi miliardari, in fatto di domicilio, hanno una mobilità eccezionale, causata dalla concorrenza fiscale tra Stati, Cantoni e Comuni.

Jas 7 mesi fa su tio
Grandi! Via la fuffa e dentro loro… 👍🏻

Dan1962 7 mesi fa su tio
Scandaloso non c è più niente per noi comuni mortali salgono i prezzi devono pagare le tasse dove sono ingaggiato queste devono essere le regole non dove dicono di abitare

Peter Parker 7 mesi fa su tio
Benvenuto. Spero molti altri milionari seguiranno (in Ticino).

Urca che roba 7 mesi fa su tio
Risposta a Peter Parker
siii vai avanti a sognare

Gimmi 7 mesi fa su tio
É anche vero che piú ne hanno e meno vogliiono pagare!!!

Voilà 7 mesi fa su tio
Risposta a Gimmi
Gimmi, vero, è un comportamento eticamente scorretto, ma non c'è soluzione. Il rischio è che l'eccessiva concorrenza fiscale diventi un gioco al massacro. Tra l'altro a Zugo i "normali cittadini" devono andarsene perché terreni e affitti sono troppo cari, proprio per la presenza di numerosi milionari, quindi alla fine crei un'isola felice per ricchi e chi e nato lì deve andarsene.

swisshornet11 7 mesi fa su tio
Vive a Uri... qualcuno mi spiega dove si trova la località Uri?

Templare 7 mesi fa su tio
Risposta a swisshornet11
Posso immaginare la provenienza del "giornalista" che ha scritto località Uri 😭😭😭

Frankeat 7 mesi fa su tio
Risposta a swisshornet11
E' a nord di dove abitiamo noi, cioè a Ticino.

Templare 7 mesi fa su tio
Risposta a Frankeat
😂😂😂

Templare 7 mesi fa su tio
Risposta a Templare
Ahahahah

TheQueen 7 mesi fa su tio
Rientra anche lui nel progetto UDC “föra gli stranieri da bäll”?

centauro 7 mesi fa su tio
Ecco l'effetto dei governi che vogliono aumentare le tasse ai ricchi con la conseguenza degli introiti fiscali in diminuzione.

Abdul 7 mesi fa su tio
Risposta a centauro
I ricchi non pagano mai abbastanza in relazione a ciò che guadagnano.

Urca che roba 7 mesi fa su tio
Risposta a Abdul
parole sante!!
NOTIZIE PIÙ LETTE