Immobili
Veicoli

ZURIGOI rifiuti abbandonati nei prati hanno ucciso la mucca Paloma

03.08.22 - 22:59
L'animale è morto dissanguato a seguito delle ferite interne provocate dai frammenti di una lattina trovata nel fieno.
Lettore 20Minuten
Fonte 20Minuten
I rifiuti abbandonati nei prati hanno ucciso la mucca Paloma
L'animale è morto dissanguato a seguito delle ferite interne provocate dai frammenti di una lattina trovata nel fieno.
Gli agricoltori sono sempre più preoccupati: «Non è la prima volta che capita, paghiamo per la pigrizia delle persone» ha commentato Markus Bising.

RÜTI - Una mucca senza vita giace sul prato. Da qualche giorno su Facebook circolano le immagini sconvolgenti dell’animale trovato morto nel pascolo della fattoria zurighese di Rüti. Secondo l'agricoltore Markus Bisig, la morte è stata causata dai frammenti di una lattina di alluminio che l’animale ha ingerito assieme ad altri rifiuti lasciati sul prato. I commenti sui social sono pieni di indignazione. «Sono senza parole per l’incoscienza e la stupidità di certe persone», scrive una signora dando sfogo alla sua rabbia. «È triste vedere che un animale deve soffrire così tanto. Chiunque inquina deve essere punito». 

Lattine e vetro - Markus Bising è ancora sconvolto per l’incidente. Secondo la sua ricostruzione, la mucca, incinta di un vitello, ha contratto un’infezione dovuta ai frammenti di alcuni rifiuti presenti accidentalmente nel fieno. «Dopo tre mesi di sofferenze Paloma ha ceduto alle ferite interne». Bising spiega come mai i pezzi di lattine o bottiglie finiscono per essere ingeriti dagli animali. «Con i macchinari moderni è difficile individuare questi rifiuti durante la falciatura del grano. In questo modo le lattine e tutto quello che c’è nell’erba viene triturato e finisce per mischiarsi con il mangime degli animali».

È quanto capitato a Paloma. «Dopo aver mangiato parti di una lattina di alluminio circa tre mesi fa, gli è salita la febbre» racconta amareggiato Bising. Le cure a base di antibiotici non sono serviti a evitare il peggio. «All’inizio sembrava che le condizioni stessero migliorando. Dopo alcuni mesi però, la situazione è precipitata». L'agricoltore ha ritrovato l'animale senza vita una mattina al pascolo. 

«Bisogna intervenire» - Non era la prima volta che gli animali della fattoria di Rüti trovano frammenti di rifiuti nei loro mangimi. «Continuo a trovare vetro, alluminio o plastica che sono stati abbandonati nei nostri prati. Ci sono diversi bidoni della spazzatura nelle vicinanze, non capisco il motivo per gettare tutto per terra», commenta Bising. «Il littering in particolare è un grosso problema per noi agricoltori. Le persone non hanno idea del lavoro e dei costi che la loro pigrizia ci sta causando».

«Quanto successo a Paloma è molto triste, anche perché l’animale era incinta», ha affermato Regula Fürst, veterinaria specializzata in bestiame e cavalli. Purtroppo non è un caso isolato. «Accade spesso, soprattutto per le mucche, che gli animali ingeriscono oggetti taglienti o appuntiti che causano gravi complicazioni». In questi casi, per curare l’animale, viene posizionato un magnete nel suo stomaco. «In questo modo riusciamo ad attirare i pezzi metallici per evitare ulteriori ferite esterne» ha spiegato Fürst. Il trattamento magnetico è stato provato anche con Paloma, ma purtroppo senza successo.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA