Soletta saluta l’estate tutta italiana

SOLETASoletta saluta l’estate tutta italiana

15.06.22 - 14:41
Visite guidate in italiano per scoprire i segreti della più bella città barocca della Svizzera
Solothurn Tourismus
Soletta saluta l’estate tutta italiana
Visite guidate in italiano per scoprire i segreti della più bella città barocca della Svizzera

Se amate il barocco non perdetevi questa opportunità che arriva da Soletta. Durante quest'estate l'ente turistico locale (Solothurn Tourismus) ha organizzato alcune visite guidate del centro storico aperte al pubblico di lingua italiana. Le visite si svolgono di sabato nelle seguenti date: 25 giugno, 30 luglio, 20 agosto, 17 settembre 2022, con inizio alle ore 14:30. Ogni visita durerà 60–90 minuti.
I visitatori italofoni potranno così scoprire,nella propria lingua, le bellezze e le particolarità di colei che è considerata a tutti gli effetti la città barocca più bella della Svizzera. Non solo, ma Soletta vanta una posizione idilliaca sull'Aare, un centro storico senza traffico con attrazioni a portata di mano, una vivace scena gastronomica e commerciale, nonché musei interessanti, molti eventi culturali e la popolare Riviera dell'Aare. Per le visite in italiano ci sarà la possibilità di usufruire di uno sconto speciale, tramite l’iscrizione obbligatoria online o presso l'Ufficio del Turismo e scrivendo il Promocode per usufruire dell’offerta: Soletta!2022.

Le Giornate Barocche 2022 - Siamo alla seconda edizione di questa rassegna. Si terrà dal 13 al 21 agosto 2022 e sarà una vera e propria esaltazione della cultura barocca, espressa  in tutte le forme possibili e con tutti i sensi: dall'arte alla cucina, attraverso visite panoramiche, conferenze, spettacoli, laboratori e giochi, e poi ancora musica, vita barocca, gastronomia, visite guidate e programma per bambini. La maggior parte dei luoghi del centro storico sono facilmente raggiungibili a piedi in meno di dieci minuti e molte località fuori dal centro storico, come il Castello di Jegenstorf e il Castello di Thunstetten, sono raggiungibili anche con i mezzi pubblici dalla stazione di Soletta.

L'affascinante mistero del numero 11
La storia della città di Soletta è indelebilmente legata al numero 11 (Öufi) ed è incredibile quanto spesso ricorra questo numero negli edifici e nella cultura di Soletta dove Öufi è onnipresente. Naturalmente, ci sono anche 11 buone ragioni per visitare Soletta: il bellissimo centro storico senza traffico, l'impressionante cattedrale di Sant’Orso, l'imponente campanile di Sant’Orso, attrazioni turistiche con storie e aneddoti evocativi, il Mercato di Soletta, la Riviera di Soletta, il Museo d'Arte, il Castello Waldegg, una gita in battello sull'Aare, la montagna Weissenstein, e la medievale piazza del mercato (Märetplatz) che è una fusione tra storia antica e spirito contemporaneo.

NOTIZIE PIÙ LETTE