Immobili
Veicoli
20min/Marco Zangger
ULTIME NOTIZIE Svizzera
GRIGIONI
3 ore
Il 2G in pista non ferma gli sciatori
La regola vale nel comprensorio internazionale di Samnaun. E le presenze non mancano
ZURIGO
4 ore
Investì una poliziotta, 11 anni di carcere per un 20enne
L'intenzionalità, nella manovra, ci sarebbe stata, ha stabilito il Tribunale distrettuale zurighese.
SVIZZERA
8 ore
La donazione di organi ha un problema di sicurezza
Chiunque può iscrivere altre persone al registro nazionale di Swisstransplant. Avviata una procedura di accertamento
ZURIGO
8 ore
Il booster funziona bene
Nuovi dati mostrano come la terza dose garantisca tassi di mortalità e ospedalizzazione significativamente inferiori
BASILEA CITTÀ
9 ore
Un'altra lettera sospetta al dipartimento della Sanità di Basilea
L'intervento degli specialisti (bardati di tutto punto) ha escluso la presenza di materiali pericolosi.
BERNA
10 ore
Tifosi senza mascherina, nessun aumento dei contagi
È quanto constatano le autorità sanitarie cantonali di Berna dopo la Coppa del Mondo di sci ad Adelboden
NEUCHÂTEL
11 ore
Rapina a La-Chaux-de-Fonds, arrestati due sospettati
I due presenti autori del colpo avvenuto lo scorso 18 ottobre sono stati posti in detenzione preventiva.
SVIZZERA
12 ore
Tutto tranquillo nelle centrali atomiche elvetiche
Sono ventidue gli eventi nucleari o radiologici di lieve entità segnalati nel 2021.
SVIZZERA
12 ore
Medicamento anti Covid, presentata la domanda di omologazione
Il farmaco Paxlovid si compone di due principi attivi sintetici: Nirmatrelvir e Ritonavir.
BERNA
12 ore
«Il picco potrebbe essere stato raggiunto»
Da Berna, gli esperti della Task Force federale fanno il punto sulla situazione pandemica in Svizzera
ZUGO
12 ore
Ritrovato morto dopo più di dieci mesi
Il corpo senza vita del 39enne è stato ritrovato sabato scorso sul Rigi da alcuni alpinisti.
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera altri 29'142 contagi in ventiquattro ore
Nelle cure intense del nostro paese, il 30,3% dei posti letto è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
13 ore
L'eruzione si è fatta sentire in Svizzera dopo venti minuti
Tanto ci hanno messo le onde sismiche ha raggiungere il nostro paese. Movimenti sono stati registrati per dodici ore
NEUCHÂTEL
14 ore
L'orso Haydibay non c'è più
L'animale viveva allo zoo di La Chaux-de-Fonds ormai da 29 anni.
SVIZZERA
15 ore
Se avete queste borracce, non utilizzatele più
I consumatori possono rimandare il prodotto a ZEFAL SA e ottenere un rimborso, specifica l'Ufficio prevenzione infortuni
BERNA
15 ore
Quasi 100 armi dell'esercito andate perse nel 2021
Sono state smarrite una settantina di fucili e una ventina di pistole
SAN GALLO
17 ore
Colaticcio nel torrente, muoiono un migliaio di pesci
Il materiale proveniva da un allevamento di maiali. L'allevatore 68enne è stato denunciato al Ministero pubblico.
FOTO
SVIZZERA
17 ore
«Non usatela, non protegge»
La Suva ha deciso di richiamare il prodotto: «La scarsa efficacia protettiva potrebbe risultare dannosa per la salute».
SVIZZERA
20 ore
Malati che muoiono a causa del rinvio di interventi chirurgici
Il settore sanitario è sotto pressione. Si temono gravi conseguenze sulle condizioni dei pazienti
SVIZZERA
1 gior
Covid-pass aggiornato? Ora non ci si dovrà più mettere il dito
Niente più verifica manuale, ora l'app Covid Certificate esegue il refresh automaticamente.
SVIZZERA / MONDO
1 gior
«Vaccinare il mondo per fermare la pandemia»
Il messaggio del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres al WEF di Davos.
FOTO
ZURIGO
1 gior
Con l'auto dritto contro l'albero, ferito un 67enne
Per cause ancora da chiarire, il veicolo dell'uomo è uscito di strada mentre approcciava una curva.
SVIZZERA
1 gior
Sostegno al 2G, ma solo sino a fine febbraio
Le risposte dei cantoni alla consultazione federale sui provvedimenti anti-coronavirus
ZURIGO
1 gior
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
1 gior
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
1 gior
Aeroporto di Ginevra, ancora lontani dai numeri del 2019
Lo scorso anno dallo scalo sono passati 5,9 milioni di passeggeri
GINEVRA
1 gior
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
BERNA
1 gior
Coronavirus: i disabili vogliono garanzie anti discriminazione
La pandemia ha lasciato il segno, anche tra chi è portatore di andicap.
GRIGIONI
1 gior
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
1 gior
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
1 gior
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
VAUD
1 gior
Collina di Mormont, dopo lo sgombero il processo
Gli attivisti che protestavano contro l'espansione di una cava rischiano una pena detentiva
SVIZZERA
08.11.2021 - 11:070
Aggiornamento : 12:33

«I vaccini sono la via d'uscita dalla pandemia e un segnale di solidarietà»

Su Twitter i consiglieri federali hanno lanciato la settimana nazionale di vaccinazione

BERNA - Tramite appelli e video su Twitter i sette consiglieri federali hanno lanciato oggi la settimana nazionale della vaccinazione. I vaccini sono la via d'uscita dalla pandemia e un segnale di solidarietà, hanno sottolineato i membri dell'esecutivo.

Il presidente della Confederazione Guy Parmelin si è detto ottimista lanciando ufficialmente l'offensiva vaccinale sulla Piazza federale. A suo avviso, la settimana sarà un successo grazie anche alla motivazione delle persone che si sono impegnate.

I giovani sono risparmiati nella maggior parte dei casi da forme gravi di Covid-19, ha dichiarato Parmelin in un messaggio su Twitter. Ma molti altri non sono così fortunati, ad esempio gli anziani, i malati cronici o le persone che sono prive di sufficienti difese immunitarie. «Fatevi vaccinare per proteggere gli altri» ha aggiunto il presidente della Confederazione.

Aiutateci a mettere fine alla pandemia - Dal canto suo, Berset ha espresso la speranza che si tratti dello «sprint finale nella lotta contro la pandemia». Quest'ultima ci occupa da ormai 20 mesi e sta diventando «davvero difficile» da sopportare. Tuttavia, ha aggiunto il consigliere federale, c'è un mezzo per uscire da questa crisi, ovvero la vaccinazione. È sicura, è stata usata miliardi di volte nel mondo ed è di elevata qualità. E non protegge solo i vaccinati ma anche chi sta loro attorno, ha ribadito Berset.

La sua collega di governo Viola Amherd si è a sua a volta espressa tramite un tweet: «Grazie alla vaccinazione possiamo di nuovo tifare per i nostri atleti dal vivo durante le competizioni e rallegrarci in vista di una nuova stagione sciistica. Aiutateci a mettere finalmente fine alla pandemia» ha dichiarato la ministra dello sport.

Gli appelli di Maurer e Keller-Sutter... - Anche il ministro delle finanze Ueli Maurer ha invitato la popolazione a farsi vaccinare. Il consigliere federale dell'UDC ha dichiarato di rispettare ovviamente i motivi personali di chi non intende fare il passo. Tuttavia, ha aggiunto, forse chi non è stato vaccinato può riconsiderare la sua decisione, poiché la vaccinazione protegge anche famigliari e amici. «E tutti noi vogliamo uscire il più rapidamente possibile da queste restrizioni difficili da sopportare», ha sottolineato Maurer.

L'ultimo anno e mezzo è stato difficile per tutti, in particolare per le aziende e i loro dipendenti, ha detto da parte sua la ministra della giustizia Karin Keller-Sutter. «Vogliamo tutti tornare alla normalità» ha aggiunto, precisando che oggi ciò è possibile grazie alla vaccinazione. Con i vaccini la Svizzera può porre fine alla pandemia, stando a Keller-Sutter.

... e quelli di Sommaruga e Cassis - Anche la ministra dell'ambiente Simonetta Sommaruga ha dichiarato che la vaccinazione aiuta a tenere sotto controllo la pandemia. Grazie ai vaccini è di nuovo possibile incontrare altre persone, come ad esempio durante compleanni o matrimoni. Sommaruga ha incoraggiato quindi tutti a saperne di più sulla vaccinazione. «Non è mai troppo tardi. Insieme possiamo superare questa pandemia» ha aggiunto.

Sebbene i mezzi per proteggersi dal virus siano oggi a disposizione, ci sono ancora troppi ricoverati e troppe persone che muoiono di questa malattia. «Proteggete voi stessi e i vostri cari» con la vaccinazione, ha dichiarato il ministro degli esteri Ignazio Cassis. Rispetto allo scorso anno quando la grave epidemia era giunta in Svizzera, entrando dal canton Ticino, oggi il vaccino può difenderci da questo virus, ha aggiunto Cassis.

"Ogni vaccinazione conta" - "Ogni vaccinazione conta": è il motto della settimana nazionale di immunizzazione, che ha preso il via oggi in Svizzera. Numerosi gli eventi: concerti, un villaggio di vaccinazione alla stazione centrale di Zurigo, vaccinazioni in autobus, in tram, sul battello del Reno o sotto ipnosi. Con essi Confederazione e cantoni tentano di convincere gli indecisi.

La settimana - il cui budget a disposizione è di circa 100 milioni di franchi - è iniziata a mezzogiorno con un evento sulla Piazza Federale di Berna e ha come punto focale l'informazione. Un'ottantina di personalità dello sport, della cultura, dell'economia e della politica hanno prestato il loro volto ai manifesti affissi ai quattro angoli del Paese.

Appello dei presidenti di sei partiti - Anche i presidenti di sei partiti nazionali, salvo l'UDC, hanno firmato oggi un appello a farsi vaccinare in occasione della settimana della vaccinazione.

«Noi, presidenti di partito, abbiamo punti di vista differenti per quanto riguarda le misure appropriate da prendere per far fronte alla pandemia. Tuttavia, siamo accomunati dalla stessa constatazione: la sola soluzione veramente sostenibile per uscire dalla crisi è la vaccinazione», scrivono i presidenti di PS, PLR, Alleanza del Centro, Verdi, Verdi liberali e Partito evangelico.

Infine, anche sindacati e datori di lavoro si sono uniti all'appello a farsi vaccinare. Con una quota più elevata di vaccinati, potremmo evitare un altro lockdown, garantire i posti di lavoro e trovare un modo per tornare alla normalità, hanno dichiarato.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-19 02:57:00 | 91.208.130.87