Keystone (immagine illustrativa)
SVIZZERA
21.03.2021 - 11:140

Il Röstigraben delle vaccinazioni

Un sondaggio dell'Istituto Link mostra che gli svizzero-tedeschi sono più propensi a farsi vaccinare dei romandi.

E questa non è l'unica differenza rilevata. Un terzo dei romandi vorrebbe infatti un cambio di strategia per quanto riguarda la campagna vaccinale.

BERNA - Gli svizzero-tedeschi (43%) sono più propensi a farsi vaccinare contro il coronavirus che i romandi (23%): è quanto emerge da un sondaggio condotto su mille persone dall'Istituto Link e pubblicato oggi dal "SonntagsBlick".

Un terzo dei romandi interrogati vorrebbe che prima venisse vaccinata la popolazione attiva e mobile, mentre gli over-65 dovrebbero possibilmente evitare ogni contatto e i mezzi pubblici. Nella Svizzera tedesca questa idea raccoglie invece meno favori.

Anche per quanto riguarda la questione degli aiuti finanziari vi è un "Röstigraben": il 71% dei romandi è dell'avviso che aziende e singole persone duramente colpite dalla crisi ottengono «chiaramente troppo poche» o perlomeno «tendenzialmente troppo poche» compensazioni. Nella Svizzera tedesca il 51% degli interpellati ritiene per contro gli aiuti statali equilibrati o perfino troppo elevati.

La metà degli svizzero-tedeschi si dice poi «assolutamente» o «piuttosto» favorevole a una tassa speciale Covid per gli imprenditori che durante l'epidemia registrano utili molto elevati. In Romandia il tasso è del 42%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-25 12:04:39 | 91.208.130.85