Keystone - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Gran Bretagna e India escono dalla lista nera
L'Ufsp he deciso di rimuovere le due nazioni (e pure il Nepal) dall'elenco dei Paesi con una variante preoccupante.
ZURIGO
3 ore
Colpi di calore e crisi psicotiche: gli esperti mettono in guardia i turisti svizzeri
Nel Mediterraneo orientale il caldo è da record. Ecco cosa non fare e chi è maggiormente a rischio.
VALLESE
3 ore
Lupo abbattuto nella Valle di Goms
Ottenuto il via libera, i cacciatori vallesani non hanno perso tempo: «L'uccisione è avvenuta nel perimetro autorizzato»
SVIZZERA / ITALIA
3 ore
Immersione fatale, muore un 52enne residente in Svizzera
La vittima è un turista originario del Canada. L'uomo ha perso la vita questa mattina nelle acque del Golfo Aranci.
BASILEA CITTÀ
4 ore
Sono settanta gli asilanti contagiati a Basilea
Il focolaio è esploso la settimana scorsa. In seguito l'intera struttura era stata posta in quarantena.
SVIZZERA
5 ore
In arrivo nuove rotte per gli elicotteri
La Confederazione si impegna ad ampliare la rete, considerata «d'importanza nazionale»
BERNA
6 ore
«Se tutti ci vaccinassimo, si porrebbe fine alla pandemia in otto settimane»
Misure, varianti, vaccini e vacanze. Segui in diretta l'appunto con il consueto info point della Task Force scientifica
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera oltre mille contagi
Sono 53 i pazienti ricoverati segnalati oggi. Il bollettino dell'UFSP
ARGOVIA
7 ore
Più aiuti del dovuto, ma non verrà espulsa
Una straniera non ha dichiarato un reddito di 3300 franchi all'aiuto sociale. Per il Tribunale federale è un caso lieve
TURGOVIA
8 ore
Faceva shopping online, usando nomi falsi
La polizia turgoviese ha avviato un procedimento penale nei confronti di un quarantaquattrenne
SVIZZERA
8 ore
Gli svizzeri si vogliono spostare producendo meno CO2
È quanto emerge da un sondaggio di Deloitte: si considera l'ambiente nella scelta del mezzo di trasporto
VALLESE
8 ore
Lupi nel mirino del Comune
A Hérémence le autorità comunali preparano i fucili, dopo l'uccisione di 35 pecore
SVIZZERA
08.03.2021 - 16:000

I “milionari della mascherina” sostituiscono quelle non usate gratis

La Farmacia dell'esercito aveva acquistato il materiale dalla Emix Trading AG, ma l'aveva poi ritirato precauzionalmente

La ditta - famosa per i suoi giovani diventati milionari con prezzi fino a 9,90 franchi l'una - «desidera fornire su base volontaria un contributo a favore delle istituzioni svizzere».

BERNA - L'Esercito svizzero ha trovato una soluzione con Emix Trading AG per le numerose mascherine di tipo FFP2 e KN95 ancora immagazzinate, fra le quali figurano quelle ritirate a titolo precauzionale lo scorso luglio a causa di una possibile presenza di funghi. L'azienda si è ora «offerta di sostituire gratuitamente tutte le mascherine fornite e non ancora utilizzate».

«L'accordo tra le due parti prevede che la ditta Emix Trading AG ritiri, come segno di benevolenza, tutte le mascherine FFP2 e KN95 fornite dalla ditta stessa e non ancora utilizzate e le sostituisca con nuove mascherine FFP2 con una data di scadenza più lunga», indica oggi in una nota il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS).

Secondo quest'ultimo, con questo gesto la ditta «desidera fornire su base volontaria un contributo a favore delle istituzioni svizzere». La sostituzione delle mascherine sarà conclusa entro inizio aprile.

Di quali mascherine si tratta?
La scorsa primavera il Consiglio federale aveva affidato alla Farmacia dell'esercito il compito di occuparsi dell'acquisto e dello stoccaggio di materiale medico di protezione per la sanità pubblica. Tra gli acquisti effettuati figuravano anche le mascherine della Emix Trading AG - alcune delle quali fino a un prezzo di quasi 10 franchi ciascuna - che «erano state verificate da un laboratorio non accreditato di proprietà della Confederazione e giudicate come utilizzabili», afferma il DDPS.

Lo scorso luglio la Confederazione aveva richiamato a titolo precauzionale tre tipi di mascherine che la Farmacia dell'esercito - su incarico dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) - aveva fornito a tutti i Cantoni affinché venissero distribuite al servizio sanitario e alla protezione della popolazione. Tra queste figuravano anche quelle della ditta in questione. Lo scorso 11 febbraio, in conferenza stampa, il capo della Farmacia dell'esercito Daniel Aeschbach aveva assicurato che le analisi effettuate mostravano risultati microbiologici «al di sotto del valore limite». Prima di utilizzarle era però necessaria una nuova certificazione da parte di un istituto in Germania.

Ora, sottolinea il DDPS, «per le mascherine sostituite non sarà più necessaria la verifica, annunciata l'11 febbraio 2021, sulla base delle norme applicabili alle mascherine di protezione delle vie respiratorie contro il coronavirus per il settore sanitario». Tuttavia, «indipendentemente dalla sostituzione concordata con la ditta Emix Trading AG», la Revisione interna del DDPS prosegue la sua analisi - che si concluderà in primavera - degli acquisti di materiale medico per la sanità pubblica svizzera, si legge nel comunicato.

Mascherine prossime alla data di scadenza
Con la sostituzione delle mascherine da parte della Emix Trading AG, spiega ancora il DDPS, «l'esercito riduce senza alcun costo supplementare il numero delle mascherine immagazzinate che raggiungeranno la loro data di scadenza entro la fine del 2022».

Lo scorso 23 febbraio, Aggruppamento difesa - che rappresenta la colonna portante dell'esercito svizzero a livello di pianificazione, condotta e amministrazione - aveva annunciato una massiccia svendita «a prezzi fortemente ridotti» delle scorte di materiale medico acquistate dalla Farmacia dell'esercito la scorsa primavera. Le quantità acquisite si sono infatti rivelate essere ben al di sopra di quelle necessarie e una parte di questi materiali - soprattutto mascherine e disinfettanti - scadranno nei prossimi mesi o entro la fine dell'anno prossimo.

Tuttavia, nella lista del materiale medico prossimo alla scadenza, pubblicata in quell'occasione dall'esercito, non figurano - oppure vengono celate al pubblico - le mascherine della Emix Trading AG.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-03 20:17:25 | 91.208.130.86