+5
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Un po' di neve che fa sorridere i ghiacciai
La perturbazione delle scorse ore ha fatto scendere il limite delle nevicate nelle Alpi
BERNA
4 ore
Errore sui luoghi di contagio, ora c’è chi vuole vederci chiaro
La politica si fa domande. Il PLR: «Come è stato possibile?». Parla l'ex medico cantonale di Berna: «Uno sbaglio grave»
SVIZZERA
8 ore
«Le accuse contro Infantino sono infondate»
È quanto ha ribadito oggi la FIFA, che non esclude il complotto
ZURIGO
9 ore
Atto di inciviltà: lancia un petardo nel tram per il primo di agosto
Dopo pochi secondi l’esplosione. Il video è stato pubblicato su Instagram.
VALLESE
9 ore
Il sindaco accusato di molestie rinuncia alla candidatura sulla lista PPD
A poche settimane dalle elezioni, nel comune di Collombey-Muraz è scoppiato un piccolo "sex-gate"
FOTO
LUCERNA
10 ore
Capannone agricolo divorato dalle fiamme
L'incendio è divampato venerdì sera a Menznau. Sul posto sono intervenuti oltre 100 pompieri
SVIZZERA
10 ore
Operazione al timpano per Palazzo federale
L'anno prossimo verrà lanciato un concorso per decorare una delle parti più in vista dell'edificio.
ZURIGO
11 ore
Il Leopardo Villy è stato addormentato, aveva 17 anni
Si trovava allo Zoo di Zurigo dal 2006, ma era malato da tempo.
GRIGIONI
12 ore
Un incendio manda in fumo casa e automobili
Le tre persone che si trovavano nell'abitazione di Wiesen sono riuscite a mettersi in salvo.
LUCERNA
12 ore
Fuochi d'artificio contro un ristorante, 13 persone (leggermente) ferite
Una batteria di fuochi si è ribaltata e almeno un razzo è partito in direzione della terrazza.
SVIZZERA
13 ore
Covid-19, «gestione calamitosa»
Didier Sornette, professore all'ETH per la gestione dei rischi, deplora l'agire delle autorità svizzere.
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera ci sono 66 nuovi casi, ma con pochi test
Il numero dei contagi complessivi da inizio febbraio sale quindi a 35'616. Non si registrano nuovi decessi.
SCIAFFUSA
14 ore
Lo picchiano in Argovia e poi lo portano con la forza fino a Sciaffusa
L'alterco fra un gruppo di persone di nazionalità afghana ha portato all'arresto di due persone
SVIZZERA
14 ore
Affitti verso l'alto nonostante la crisi, ma non in Ticino
Il coronavirus sembra non fermare l'interesse per gli alloggi in città. Lo rivela un'analisi di Homegate.
SVIZZERA
14 ore
Ricongiungimento coppie non sposate: «Servono le prove»
Da oggi la Svizzera autorizza il ricongiungimento con i partner che si trovano in Paesi terzi.
SVIZZERA
14 ore
Il colosso delle fiere si riposiziona: via libera degli azionisti
L'assemblea generale di MCH Group ha approvato l'aumento di capitale di quasi 105 milioni di franchi
GRIGIONI
15 ore
L'autopostale precipita per 40 metri
È successo nei pressi di Sagogn. Ferito il conducente
BERNA
15 ore
Il primo velivolo a motore elettrico ha preso il volo
Verrà utilizzato per la formazione di base di piloti.
SVIZZERA
16 ore
Alberghi e ristorazione: altri tagli in vista
Secondo il barometro del KOF l'allarme dopo il crollo dello scorso trimestre non è ancora cessato
SVIZZERA
17 ore
Cifre dei contagi corrette? «Gli errori possono capitare»
Ieri sera le autorità hanno in effetti rettificato informazioni trasmesse venerdì
SVIZZERA / SPAGNA
17 ore
«Chi torna dalla Spagna dovrebbe andare in quarantena»
La politica è concorde: il Paese va aggiunto rapidamente alla lista delle destinazioni a rischio dell'UFSP
VALLESE
17 ore
Alpinista morto sul Finsteraarhorn
La vittima è un 52enne tedesco
SVIZZERA
17 ore
I prezzi al consumo sono scesi a luglio
Quelli dei prodotti indigeni sono rimasti perfettamente stabili rispetto al mese precedente
BASILEA CAMPAGNA
18 ore
Aggredito da tre persone e ferito
Il fatto è avvenuto la scorsa notte a Münchenstein, la polizia cerca testimoni
SVIZZERA
1 gior
Mascherine non raccomandate perché erano troppo poche?
La stampa domenicale d'oltralpe rilancia la questione citando alcuni verbali degli organi federali di crisi
SVIZZERA
1 gior
La classificazione del Belgio? «Incomprensibile»
Il Ministro dell'economia vodese Philippe Leuba auspica una reazione rapida da parte del Consiglio federale
SVIZZERA
1 gior
Diverse squadre di juniori di hockey sono state messe in quarantena
Fra queste quelle del Berna e del Langnau, in isolamento anche la nazionale U-17. Per ora due contagi
SVIZZERA
1 gior
Ci si contagia più in famiglia che in discoteca, avverte l'UFSP
Le cifre ora mostrano che il rischio di contrarre la malattia in un club è significativamente più basso
SVIZZERA
1 gior
Soldi della Camorra su conti elvetici? Due condanne
Il gruppo di cui facevano parte avrebbe portato in Svizzera oltre 30 milioni di franchi tra il 2005 e il 2015
BERNA
1 gior
Primo agosto, tre persone ferite in modo grave
Gli incidenti più seri sono avvenuti a Wiler bei Seedorf e ad Alpthal
SVIZZERA
1 gior
"Stop all'agrobusiness", quattro ONG chiedono un cambiamento
«Suolo e acqua si stanno esaurendo. È insostenibile», sottolineano WWF, Pro Natura, Greenpeace e BirdLife.
SVIZZERA
1 gior
Altri 138 contagi in Svizzera
Sei nuove ospedalizzazioni. Gli ultimi dati diffusi dall'Ufficio federale della sanità pubblica
VALLESE / GIURA
1 gior
Strade ostruite ed edifici allagati
Il maltempo ha causato diversi disagi nel Basso Vallese e nella regione dell'Ajoie
SVIZZERA
1 gior
«Crescita esponenziale da evitare, ma ci siamo vicini»
Per il nuovo capo della task force Covid-19 ulteriori allentamenti sono al momento inimmaginabili.
CANTONE / BERNA
05.03.2018 - 07:160
Aggiornamento : 07.03.2018 - 18:19

Riviste italiane a prezzi folli: Berna farà qualcosa?

Nei chioschi in Svizzera i periodici esteri costano anche il 172% in più. Valora: «Decidono gli editori». Loro, però, non rispondono

LUGANO / BERNA - Focus: 8.40 franchi. Vanity Fair: 4.50. Bell’Italia: 12.50. Riviste interessanti, certo, ma che come tutte quelle italiane costano care al curioso lettore ticinese. L’87% in più rispetto al prezzo applicato in Italia nel caso di Focus, che oltreconfine costa 3,90 euro. Il 61% in più per Vanity Fair (2,40 euro). Addirittura il 172% in più nel caso della rivista di viaggi Bell’Italia (4 euro)*. 

Una problematica nota, ma alla quale il parlamento svizzero potrebbe presto tentare di porre rimedio. Oggi, infatti, il Consiglio Nazionale decide se incaricare il Consiglio federale di trovare «una soluzione per quanto possibile efficace e poco burocratica che riduca durevolmente i prezzi delle riviste estere».

«Il 70% in più è ingiustificabile» - «I prezzi esagerati sono un problema per i consumatori svizzeri», sottolinea “Mister Prezzi” Stefan Meierhans parlando con 20 Minuten. Nel nostro Paese ci sono senz’altro dei costi di esercizio più alti, aggiunge, «ma un sovrapprezzo del 70% è ingiustificabile». La soluzione potrebbe essere una legge ad hoc sui prezzi delle riviste o una modifica della legge sui cartelli. Il Consiglio federale, tuttavia, obietta che una simile mossa limiterebbe la libertà economica e porterebbe a ridurre «l’ampio e aggiornato assortimento dei chioschi». Invita così il parlamento a respingere la mozione.

Di avviso simile è il capo della fazione UDC, Thomas Aeschi, che ritiene che lo Stato non debba immischiarsi. Il problema, assicura, «si risolve da solo con la digitalizzazione». La sostenitrice della mozione e consigliera nazionale PS Prisca Birrer-Heimo crede invece che la Commissione della concorrenza e Mister Prezzi debbano «ricevere gli strumenti necessari per mettere la parola fine ai prezzi esagerati».

Valora: «Non abbiamo alcun influsso» - Il gestore di chioschi Valora, dal canto suo, assicura che a fissare i prezzi sono gli editori stranieri e che la società non ha «alcun influsso» sulla loro determinazione.

Gli editori italiani non rispondono - Per questo articolo abbiamo contattato sei editori italiani per chiedere loro come determinassero i prezzi e se non gli spiacesse essere percepiti come degli approfittatori da parte dei loro lettori svizzeri. Fino a domenica, tuttavia, nessuno aveva ancora preso posizione in merito alle nostre domande. 

*Nella galleria di immagini trovate altri esempi. Percentuali calcolate in base al cambio di venerdì 2 marzo.      

Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Laura Bernasconi 2 anni fa su fb
Infatti sulle copertine si legge il prezzo stabilito dagli editori Italiani.
Ambra Gregorio 2 anni fa su fb
Oggi basta avere la tessera di utente del Sistema Bibliotecario Ticinese e su internet si può sfogliare GRATUITAMENTE migliaia di periodici dalla piattaforma MLOL, collegata all 'SBT, in tutte le lingue ! Solo in lingua ITALIANO, tra quotidiani e riviste e rotocalchi, ce ne sono a disposizione ben 131. Chi non ha la tessera dell'SBT, la può richiedere al link: https://www.sbt.ti.ch/sbt/?sbt=iscrizione
Manuela Quattropani 2 anni fa su fb
basta non comperarli!!!!!
Dony Martignoni 2 anni fa su fb
Sono anni che è così prima con Melisa e ora con Valora...e la gente va a comprare le riviste a Ponte Tresa...ecc...quando una rivista di 3 Euro qui te la fanno pagare 10.- Franchi è più che comprensibile!!! Chi troppo vuole...
aquilasolitaria 2 anni fa su tio
visto e considerato che sparlate tanto come mai qui in Ticino non ci sono riviste , settimanali ops mi sbaglio c é illustrazione ticinese una volta al mese che arriva con la pubblicità invece di criticare sempre e dico sempre l Italia scriveteli voi i gossip magari sulle ultime votazioni .
Lippa Paolantonio 2 anni fa su fb
Un vero e proprio "dumping"
TI.CH 2 anni fa su tio
Inutile reclamare che costano troppo; a chi piacciono i spetegules, per sapere tutto di tutti è giusto che li paghino e se li trovano troppo cari non hanno che non comperarli più richiesta più i prezzi salgono.
tip75 2 anni fa su tio
Berna non farà un tubo così come fa sempre anche con la telefonia ed il roaming: troppi soldini nelle tasche dei politici
Franca Rinaldi 2 anni fa su fb
Prezzi inerenti al vostro tenore di vita, come l'abbonamento tv, sopra i 400 f. In Italia 100€.
Lucilla Franchetta 2 anni fa su fb
Sto seriamente pensando di far l’abbonamento elettronico e leggerli sull’iPad
87 2 anni fa su tio
Tutte le pubblicazioni italiane costano almeno il doppio. Anche gli albi a fumetti costano almeno il doppio rispetto all'acquisto in Italia. Topolino (Panini Comics), Diabolik (Astorina), Dylan Dog (Bonelli), eccetera.
Gus 2 anni fa su tio
Naturalmente contro l'Italia non si deve mai intervenire, bisogna sempre farsi infinocchiare, tacere e rimettersi a disposizione
Gus 2 anni fa su tio
Il Consiglio federale è un gruppo di ...... (mettete voi la parola che vi sembra più opportuna). Un intervento non limiterebbe la libertà economica, anzi la favorirebbe. L'UDC ovviamente fa gli affari dei ricchi contro i cittadini.
Mars Mi 2 anni fa su fb
Avete appena fatto stravincere il NO a no Billag... cosa ve ne fate dei giornali degli editori privati invasori conquistatori prezzolati della UE. La RSI ci da già tutta l informazione che ci serve....ed a bassissimo costo.???
Franco Romano 2 anni fa su fb
Mica solo le riviste costa tutto il doppio se non il triplo e pensare che l'Italia è solo a due passi ???
Lurdes Maria Baccolini 2 anni fa su fb
Mai comprato proprio per questo motivo" e assurdo i prezzi "
Daniela Sofia Battaglia 2 anni fa su fb
Anche quelle che arrivano dalla Germania sono carissime
Lella Losa 2 anni fa su fb
Un.furto a dir poco ...mai acquistati , solo.oltre confine ...
Lore62 2 anni fa su tio
..." Il Consiglio federale, tuttavia, obietta che una simile mossa limiterebbe la libertà economica"..."il parlamento invita a respingere la mozione" Hihihi...libertà economica XD
tip75 2 anni fa su tio
questi sono gli accordi 'unilaterali' a carico del contribuente
spank77 2 anni fa su tio
Non esiste un servizio che spedisce in Svizzera in blocco 4-5 riviste a chi vorrebbe comprarle ? Calcolando: Svizzera Focus: 8.40 franchi. Vanity Fair: 4.50. Bell’Italia: 12.50. Totale = ca. 26 CHF Italia = Focus 3,90 euro. Vanity Fair (2,40 euro). viaggi Bell’Italia (4 euro)*. = 10.50 euro = ca. 12 CHF Spedizione CH confine - Domicilio: 3.60 CHF (max. 1.20 CHF a rivista in media) Risparmio = 10 CHF a spedizione.... Calcolando che chi le spedisce protrebbe averle a prezzo inferiore se fa tipo abbonamenti...
francox 2 anni fa su tio
@spank77 Non credo, ma puoi fartele riservare in un'edicola. Io lo faccio con quattro riviste da una vita!
Gus 2 anni fa su tio
@laila berger, stai dando dei "fessi" a tutti gli anziani che non potendo andare in Italia li acquistano qui. Devi essere molto intelligente!
Boris Urs Fantechi 2 anni fa su fb
Ponte Tresa gode
Ravi Von Verwandt 2 anni fa su fb
Top Gear o Evo Drive 16.50...a pontechiasso un quarto...forse
Alberto Pera 2 anni fa su fb
Ma chi compra TV sorrisi e canzoni in Svizzera!? ?
Lucrezia Novelli 2 anni fa su fb
perchè secondo lei esiste solo TV sorrisi e canzoni (che ormai non credo esista neanche piu') ci sono i quotidiani
Alberto Pera 2 anni fa su fb
Lucrezia Novelli non mi sembra proprio di aver detto questo (se sbaglio mi indichi cortesemente dove lo avrei detto). Io ho semplicemente espresso il mio "stupore" vedendo l'immagine della copertina nella foto... Adesso le è più chiaro?
Stefy Carma Gatti 2 anni fa su fb
Qui i prezzi sono assurdi, li stipendi non sono li stessi di anni indietro, vedete di darvi una regolata, i centri commerciali stanno morendo.....vedete voi
Rino Zanoni 2 anni fa su fb
non comprerli soli per posta
prophet 2 anni fa su tio
in molti casi sono le stesse riviste che impongono il prezzo in CH
Nadia Bordogna Stevanato 2 anni fa su fb
Berna ? ma per piacere ....!!!
pontsort 2 anni fa su tio
Sono questi e altri sovrapprezzi ingiustificati che dovrebbero essere eliminati. Perché a me va anche bene pagare di piu la carne coi che anche i contadini svizzeri possano viverci. Ma qui non aiuta nessuno se non i gruppi stranieri che lucrano su di noi.
centauro 2 anni fa su tio
@pontsort Sul menù del ristorante spesso si legge provenienza della carne........Argentina!!!!
Elena Xhanino P 2 anni fa su fb
Abito sul confine...mi offro per comprarveli in italia e mandarmelo a casa per posta...uniamoci
Sara Tripodi 2 anni fa su fb
Mai comprati x questo motivo fuori di testa ...sempre in Italia a 1€ e mi faccio la scorta!!!
roma 2 anni fa su tio
E' sufficiente smettere di acquistare queste riviste e i prezzi, a furia di far ritirare gli invenduti alla sera dagli editori, scenderanno come per incanto.
Salvatore Nieddu 2 anni fa su fb
Vogliamo parlare della carne, della faina, della pasta , dei vestiti, delle bevande e di tutto il resto? Vogliamo parlare dei dazi doganali che tengono in ostaggio l’economia svizzera e dei ricarichi esagerati da parte degli importatori?
Massimo Walter Antonio Canonica 2 anni fa su fb
No perché non interessa a nessuno preferiscono far finta di niente
Salvatore Nieddu 2 anni fa su fb
Massimo Walter Antonio Canonica finché la barca va...
Massimo Walter Antonio Canonica 2 anni fa su fb
Salvatore Nieddu spero che abbia capito che era ironia. Si potrebbe boicottare tutti i prodotti che vengono importati in Svizzera magari cambierà qualcosa ma non credo visto che gli importatori si metteranno d'accordo con i produttori per aumentare i prezzi. Molti prodotti non dovrebbero avere nessun tipo di dazi doganali ma visto che siamo in Svizzera e abbiamo 4 lingue nazionali gli importatori fanno in modo che cambiano le etichette per avere Tedesco Francese e Inglese sulle nostre etichette raramente mettono anche l'italiano per le riviste italiane esiste 1 accordo tra editore e importatore
Salvatore Nieddu 2 anni fa su fb
Massimo Walter Antonio Canonica certamente si. E per fortuna che c’è, l’ironia! Buona giornata e in bocca al lupo all’ Ambrì?
Stefano Botta 2 anni fa su fb
Non conosco il prezzo attuale, ma tempo addietro il mensile “Auto” in italia costava 3.90 Euro, da noi 16 franchi ?? fuori di testa
Claudia Pizzi 2 anni fa su fb
Gonfiatissimi. Poveri noi!
Elena Tarlato 2 anni fa su fb
Ma finalmente qualcuno ne parla.
Laila Berger 2 anni fa su fb
Ma fessi chi le compra qua! Scusate.
Vania Bettosini 2 anni fa su fb
Non per tutti c'è la possibilità di andare in Italia a comprarli. Dipende dove vivi...
Laila Berger 2 anni fa su fb
Beh, fatto sta che non è un bene primario.. se ne potrebbe fare a meno. Chi li compra qua non è affatto intelligente.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 02:22:41 | 91.208.130.85