Vaduz
0
Lucerna
1
1. tempo
(0-1)
Tipress, archivio
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
11 min
«Per loro non sono un parassita»
Potente, influente e a volte "odiato"... Mino Raiola si difende: «Lavoro per il bene dei miei assistiti: nulla di più»
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Friborgo: rinnovo biennale per Bykov
La bandiera del Gottéron ha esteso il suo contratto: «È il club del mio cuore»
SUPER LEAGUE
3 ore
Reto Ziegler, benvenuto a Lugano
L'ex nazionale elvetico sul manto erboso di Cornaredo: scatta la sua avventura ticinese.
NATIONAL LEAGUE
4 ore
Miro Zryd dal Berna al Langnau. Hirschi lascia il Ticino
Il difensore degli Orsi lascerà la Capitale con un anno di anticipo.
HCAP
6 ore
"L'Ambrì mi appartiene": l’HCAP lancia un aumento di capitale digitale
L’obiettivo è di emettere un totale di 6775 nuove azioni nominative.
NATIONAL LEAGUE
7 ore
A Losanna arriva lo slovacco Libor Hudacek
L'attaccante sostituisce Cory Conacher, passato al Berna
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
7 ore
«Vinci o fai far soldi, non ci sono altre opzioni»
Arno Rossini: «I trofei pesano, ma se uno ti paga lo stadio...».
LOS ANGELES
7 ore
«Fortunato a essere ancora vivo»
Tiger Woods ha riportato gravi lesioni alla gamba destra, nella quale sono state inserite placche e viti.
TENNIS
10 ore
Bencic e Teichmann: gioie australiane
Le due elvetiche hanno centrato la qualificazione ai quarti di finale del torneo di Adelaide
LUGANO
11 ore
Dal campetto di Cassarate alla... Champions: «Quante litigate con Urs Fischer»
Gerry Gerosa e la sua immensa carriera, fra Trapattoni, U21 svizzera e Basilea: «Mourinho? Ci snobbò alla grande».
FOTO
GOLF
11 ore
Tiger Woods «non è in pericolo di vita»
Lo assicurano le autorità locali dopo il grave incidente che l'ha coinvolto.
CHAMPIONS LEAGUE
19 ore
Poker Bayern, Lazio strapazzata
La squadra di Simone Inzaghi soffre e perde 4-1 all'Olimpico. Il Chelsea piega 1-0 l'Atletico con una prodezza di Giroud
HCL
23.02.2021 - 08:000
Aggiornamento : 23:19

«Aiutare il Lugano? È necessario un gesto d'amore»

Bruno Rogger: «Heed, Boedker, Arcobello e Lajunen sono validi e complementari. La squadra è forte e può fare bene»

LUGANO - Il Lugano ha finora disputato 37 partite di National League e occupa attualmente la quarta posizione in classifica con 61 punti.

La pandemia non ha però finora permesso alle dodici squadre di disputare lo stesso numero di match, anche se non manca ormai più molto al termine della regular season. «L'hockey non è più la stessa cosa», ha analizzato l'ex difensore del Lugano degli anni '90 Bruno Rogger. «Da tifoso e appassionato di questo sport è davvero triste non andare alla pista a vedere le partite. Oltre allo spettacolo che ne risente, non ci si può più nemmeno ritrovare con gli amici per festeggiare o per discutere. È già trascorso un anno dalla prima chiusura totale, qualcuno si è abituato, ma guardare un derby o una gara importante senza pubblico, è davvero poco emozionante».

Come giudichi la stagione del Lugano? «La squadra è forte e la società ha azzeccato gli stranieri, che sono sempre importanti in Svizzera: Heed, Boedker, Arcobello e Lajunen sono validi e complementari. La mentalità è quella giusta, le quattro linee sono equilibrate e affiatate. Il Lugano può fare bene». 

Nei giorni scorsi la società bianconera ha lanciato la campagna #forzaluganoforza con lo scopo di contrastare le perdite economiche legate alla pandemia. Per questo motivo l'HCL ha chiesto ai suoi tifosi più fedeli un gesto significativo nei confronti del club. Gli abbonati hanno infatti la possibilità di rinunciare al rimborso totale o parziale della loro tessera, ma chiunque potrà fornire il proprio contributo.

Dopo quasi un anno dalla prima partita giocata dal Lugano alla Cornèr Arena a porte chiuse (29 febbraio 2020), il Covid-19 continua infatti a condizionare le società sportive. Le entrate sono pressoché inesistenti, le spese troppe e non sono soltanto i salari dei dipendenti a preoccupare, bensì anche le fatture dei fornitori, così come il futuro del settore giovanile. «Ogni dipendente del club ha dato il suo personale contributo, si è sacrificato e ha e deciso di tagliarsi lo stipendio. Per questo motivo anche i tifosi possono collaborare con un piccolo gesto gentile. Personalmente il club mi ha dato tanto e trovo giusto ridare indietro qualcosa in un momento così difficile. Tanti supporters attuali del Lugano hanno vissuto gli anni più belli della squadra, beneficiando sempre delle feste e dello spettacolo. Adesso è il momento di aiutare. Sappiamo tutti che la famiglia Mantegazza è ancora dietro alla squadra, ma non può occuparsi di tutto. È necessario un bel gesto di amore».

Di seguito il messaggio di Rogger - che ricordiamo ha conquistato ben quattro titoli svizzeri con il Lugano (1986, 1987, 1988, 1990) - sulla pagina Twitter dei bianconeri:

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 19 ore fa su tio
Un gesto d’amore?? Ma basta con queste baggianate...
francox 23 ore fa su tio
Già paghiamo 200 poliziotti per una partita di hockey del cavolo, ma voi volete ancora soldi quando non ce n'è più in fondo alla piramide? Ma andate a quel paese!
Evry 1 gior fa su tio
in merito al numero chiuso degli aspettatori bisogna che le direzioni dimostrino più impegno e non si accomodano ad accettare tutto !! il 20% degli spettatori (tesserati) ci starebbero in ogni stadio SENZA PROBLEMI basta volerlo dimostrare e imporre !! al poisto di aspettare la venuta del ..... e chiedere un contributo "elemosina" ai tesserati !!! Fatevi avanti con coraggio dimostrando le suluzioni fattibili !! La percentuale dei presenti non sarà del certo più elevata ed incontrollata come nei Supermewrcati e sulle piste da sci ! Dimostrate rispetto verso i tesserati e tifosi, GRAZIE
Evry 1 gior fa su tio
Certo il Lugano senza adulazioini sa fare bene. in merito all'aumenmto degli stranieri ???? vogliamo delle squadre di MERCENARI ??? e poi saranno di 3a classe ! e i nostrio giovani sono incapaci ??? certo che se aspettiamo quelli che escono da Biasca ci sarà poca scelta. AUGURI e incoraggiamo i nostri giovani, Una squadra senza giovani è come un vaso di fiori senza fiori. Svegliatevi e smettetela con delle idee e invenzioni al fine di fare gli interessi dei Menager dei Mercenari. Spero vivamente che...
Mat78 1 gior fa su tio
Quanto si è trattato di votare in Lega per aumentare gli stranieri a 7, non mi pare che l'opinione di abbonati e sponsor sia stata considerata minimamente. Ritornate sui vostri passi, anche per rispetto ai settori giovanili ed alla nazionale, e poi valuterò un gesto d'amore, altrimenti rimborso 100% (e niente abbonamento l'anno prossimo). #GliAbbonantiNonSonoBancomat
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-24 19:01:03 | 91.208.130.87