«Lasciano alcuni spazi, ma verranno comunque ad azzannarci»
keystone-sda.ch (WALTER BIERI)
SUPER LEAGUE
22.10.2021 - 15:320
Aggiornamento : 23:32

«Lasciano alcuni spazi, ma verranno comunque ad azzannarci»

Parola al Mister bianconero in vista della difficile gara di domenica in terra renana.

Per l'incontro di domenica l'allenatore momò non avrà a disposizione Guidotti.

LUGANO - Trasferta complicata per il Lugano che domenica pomeriggio sarà impegnato sul campo di un Basilea che quest'anno non ha ancora perso la benché minima partita, ottenendo in Super League sei vittorie e quattro pareggi. A livello di formazione non ci sarà Guidotti, che non si è allenato tutta la settimana. Saranno invece arruolabili Bottani e Maric, anche se ancora non si sa se potranno partire dall'inizio. Ha invece ripreso ad allenarsi Baumann. 

Due parole, innanzitutto, sulla sconfitta del Letzigrund: «A Zurigo ci siamo fatti prendere un po' dall'ansia. Al termine della partita aleggiava un po' di rabbia perché abbiamo preso un gol al 78'. Va comunque detto che nell'arco dei 90' abbiamo concesso solo tre-quattro occasioni vere a loro e, quando sei così in partita, fino all'ultimo è normale che la sconfitta crei un po' di malumore». 

Il Lugano è la bestia nera dei renani, i quali nelle ultime sette gare soltanto una volta hanno sconfitto i ticinesi: «Ho visto il Basilea ieri in Conference League. Meritano il primo posto in campionato, quest'anno sono davvero forti. Sono sicuro che loro non preparano mai una partita focalizzandosi sull'avversario».

Il St.Jakob Park, uno stadio che spesso incute timore... «Diciamoci la verità, giocare a Basilea nello stadio vuoto era più facile. Ora ci saranno maggiori emozioni e dovremo fare attenzione. Dovremo altresì abituarci alla pressione del pubblico che spingerà la squadra fino all'ultimo. Emozioni che spero ritroveremo noi nel nostro stadio mercoledì in Coppa contro l'YB».

Il Lugano avrà comunque le sue chance: «Quest'anno i renani lasciano alcuni spazi e noi potremmo avere le nostre chance. Vogliamo essere propositivi, ma allo stesso tempo mantenere un certo equilibrio. Loro provano sempre ad azzannare l'avversario ed è quello che faranno anche contro di noi. Hanno giocatori così forti ai quali devi sempre prestare parecchia attenzione».  

Due parole, infine, sul mercato di gennaio: «Sappiamo dove vogliamo andare a rinforzarci e quali giocatori potrebbero servirci. Qualcosa ci manca, ma sappiamo anche che il nostro compito è quello di lavorare ogni giorno per provare a migliorarci». 

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Pablo Gianinazzi)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-02 16:48:04 | 91.208.130.87