Immobili
Veicoli

DANIELE ALVES BARREIROEstrema destra e diritti umani

07.11.22 - 11:00
di Daniele Alves Barreiro, Comitato GISO e Direzione PS Lugano
-
Estrema destra e diritti umani
di Daniele Alves Barreiro, Comitato GISO e Direzione PS Lugano

Come riportato recentemente dai giornali online, l’ascesa dell’estrema destra si verifica anche all’interno del nostro paese. Un dato preoccupante che merita attenzione e necessita una riflessione sul tema del razzismo in Svizzera.

In particolare, nel nostro paese, si sta affermando un gruppo di estrema destra neonazista: la Junge Tat, etichettato da alcuni esperti come pericoloso e minaccioso per la democrazia.
Notizie come queste ci ricordano l’importanza di difendere con forza i diritti umani e i valori democratici, antirazzisti e di inclusività. Valori per i quali dobbiamo impegnarci a lottare dentro e
fuori dalle istituzioni.

La crescita di movimenti come quello sopracitato indica una approccio lacunoso sul tema del razzismo da parte delle nostre istituzioni. La rotta è da cambiare: rafforzando la lotta alle
discriminazioni e riconoscendo i diritti civici alle persone straniere residenti attraverso la facilitazione dell’acquisizione della nazionalità. Infatti un paese che ha un quarto della popolazione
straniera e che ha costruito parte della sua richezza sulla manodopera di migranti deve permettere a chi risiede al suo interno di poter partecipare attivamente alla sua vita pubblica e politica.

Attualmente il processo di acquisizione della nazionalità è reso difficoltoso dai costi e dalle tempistiche dovute alla burocrazia e al grande triage che avviene nelle sue varie tappe. I diritti umani sono valori trasversali e siamo chiamati tutte e tutti a difenderli all’interno della società e della politica affinché siano affermati con una convinzione sempre maggiore.

La Gioventù Socialista si schiera senza esitazione a favore della tutela di tutti i diritti culturali, sociali ed economici senza distinzioni di alcun tipo. 

COMMENTI
 
Mattiatr 3 sett fa su tio
Il pericolo è a destra! Mi spiace vedere come questa lagna sia stata importata in Ticino dalle scorse elezioni politiche italiane, non ha funzionato per il PD, perché dovrebbe con la GISO?? Boh, se non hanno nulla da dire che stiano zitti. Per non parlare dell'estrema sinistra che ha fatto danni pari alla controparte, se riducessimo tutto ad una lamentela perpetua e ideologica fra i due fronti allora la politica sarebbe bloccata ed ininfluente (in pratica il mio sogno erotico). Comunque sia, visto che il fenomeno è in preoccupante espansione, perché non cercate e pubblicate un paio di numeri? Tanto per capire di cosa si ta parlando, altrimenti tanto vale parlare di fiabe e favole. (da 0.01% a 0.02% oppure da 5% a 65%???).
Pier1212 3 sett fa su tio
Condivido al 100%
Alone 3 sett fa su tio
come fa un piccolo gruppo teppistelli neonazisti a diventare pericoloso per la democrazia.?? La maggior parte di chi acquisisce la cittadinanza lo fa piú per interesse che per per partecipare alla vita pubblica e politica..
centauro 3 sett fa su tio
Ormai nemmeno gli svizzeri da generazioni sono attratti dalla partecipazione politica, detto questo....
NOTIZIE PIÙ LETTE