ARCHIVIO KEYSTONE
Piero Chiambretti ha raccontato i giorni del ricovero in ospedale a causa del coronavirus.
ULTIME NOTIZIE People
STATI UNITI
2 ore
Si è scoperto come è morto l'attore di “Twilght” Gregory Tyree Boyce
Il 30enne era stato trovato privo di vita assieme alla fidanzata a Las Vegas
FRANCIA
3 ore
Niente festival, ma Cannes presenta lo stesso i suoi film
Una selezione di 56 pellicole verrà comunque marchiata con la celebre Palma, simbolo della manifestazione.
ITALIA
4 ore
Belen “scappa” a Bergamo, Stefano sceglie il silenzio
L’argentina avrebbe lasciato Milano per rifugiarsi da sola in un resort
STREAMING
MONDO
6 ore
56 canzoni per rendere omaggio a Black Lives Matter
Spotify ha raccolto brani di star di ieri e oggi: da James Brown a Kendrick Lamar, da Childish Gambino a Nina Simone
ITALIA
7 ore
Michelle Hunziker, gaffe tricolore su Instagram
La conduttrice voleva omaggiare l’Italia, ma per via della camera selfie i colori sono usciti... al contrario!
STATI UNITI
8 ore
Addio ai baci nei film di Hollywood
La misura è contenuta in un libro bianco elaborato per la ripartenza dopo pandemia.
STATI UNITI
10 ore
All'asta uno scatto senza veli di Jennifer Aniston
Fa parte dei 25 ritratti, la cui vendita andrà a finanziare la lotta al Covid-19
ITALIA
12 ore
La Marcuzzi in vacanza con la figlia… ma senza marito
La conduttrice a Ponza mentre continuano a circolare voci sulla separazione
ITALIA
14 ore
Dani Faiv diventa grande con “Scusate se esistiamo”
Il trapper della Machete Crew di Salmo torna con il terzo album in studio ricco di featuring e di sorprese
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
16 ore
“Space Force”: l’esilarante ritorno di Steve Carell
L’attore di “The Office” torna a far squadra con Greg Daniels per una serie comica “spaziale”
VIDEO
CANTONE
19 ore
Un "Uragano" di nome Robin
Il giovane cantautore ticinese debutta con un singolo che anticipa la pubblicazione di un disco nelle prossime settimane
ITALIA
15.05.2020 - 19:000

Chiambretti, il coronavirus e il ringraziamento al personale sanitario

Il presentatore ha raccontato il suo ricovero in ospedale in una lettera a Repubblica

TORINO - Piero Chiambretti ha raccontato a Repubblica i drammatici momenti che ha vissuto dopo essere stato colpito dal coronavirus, che ha contagiato (e portato via) sua madre.

In una lettera inviata al quotidiano italiano, il conduttore televisivo ha spiegato che il 16 marzo è stato ricoverato in ospedale a Torino. «Un giorno che non potrò mai dimenticare. Il pronto soccorso, i suoi rumori, la confusione di medici e malati, le barelle, le mascherine, sensazioni di qualcosa che avevo visto alla televisione, ma che dal vivo erano un'altra cosa: più definite, più realistiche e tangibili, che allontanavano il rumore fastidioso delle parole della tv, così vuote e lontane. Passare dall'interessarsi degli sviluppi del virus, a esserne colpito, cambia la prospettiva in modo netto».

«Gli occhi di quelli che arrivavano a ogni ora, come in un ospedale militare da campo, erano spalancati, terrorizzati, in cerca di qualche segnale di conforto. E da subito quel segnale arrivò da un gruppo di infermieri e medici che, bardati al punto di non riconoscerli e scambiarli, si fecero partecipi del nostro dramma» aggiunge Chiambretti. «La cosa che subito mi colpì di questi angeli fu l'età: tutti giovanissimi con una energia che trasmettevano ogni volta che li chiamavi, sempre sorridenti e rassicuranti, anche laddove le condizioni di salute non erano buone. Non avevano ricette per una pronta guarigione, non avevano la pillola magica che fa tornare tutti a casa, ma la loro efficienza mischiata alla grande umanità erano una medicina molto più forte delle medicine sperimentali che somministravano. Sempre presenti, il giorno come la notte, sempre vestiti dalla testa ai piedi con le maschere protettive che lasciavano evidenti segni in faccia».

Chiambretti non perde occasione per ringraziare il personale sanitario dell'Ospedale Mauriziano e nega di aver ricevuto un trattamento di favore. Infine il miglioramento, il giorno successivo alla morte della madre. «Era un lunedì pomeriggio, quando impreparato a lasciare l'ospedale sono tornato a casa in taxi in pigiama, considerato che portato via d'urgenza quindici giorni prima a sirene spiegate, non avevo neppure una borsa».

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 

In maschera

Un post condiviso da PIERO CHIAMBRETTI (@pierochiambretti) in data:

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-04 01:33:07 | 91.208.130.86