I Barbie Sailers ritornano con "Breathe"
BARBIE SAILERS
Nuovo singolo per i Barbie Sailers.
ULTIME NOTIZIE People
REGNO UNITO
1 ora
La Royal Family si allarga ancora
Il parto è avvenuto pochi minuti prima della mezzanotte di sabato a Londra
ITALIA
3 ore
Miriam Leone, festa nel castello e poi tuffo in mare
Sabato l’attrice ha sposato il compagno Paolo Carullo a Scicli, nella loro Sicilia
Italia
6 ore
The Ferragnez: la famiglia da 33 milioni di follower in una serie tv
Sarà disponibile dal prossimo dicembre in tutto il mondo sulla piattaforma streaming di Amazon
FOTO
STATI UNITI
10 ore
Agli Emmy “The Crown” fa il pigliatutto
In una cerimonia in parte in remoto, Netflix domina con 44 premi e vince anche con “La regina degli scacchi”
LOCARNO
12 ore
Un ragazzo e un videogame da cui fuggire... prima che sia "game over"
Choice, il progetto del filmmaker locarnese Michael A. Viteritti. L'inizio delle riprese è previsto per ottobre
STATI UNITI
1 gior
Ha avuto 15 figli, ma probabilmente era sterile
Una nuova biografia rivede la figura del leggendario bluesman B.B. King prolifico nell'arte quanto nella vita
ITALIA
1 gior
Miriam Leone ha detto sì
L'attrice è convolata a nozze con Paolo Carullo
STATI UNITI
1 gior
Aretha Franklin ha superato Bob Dylan
La top 500 di "Rolling Stone" delle migliori canzoni di tutti i tempi è stata rivista
ZURIGO
2 gior
Kanye West allontanato da un ristorante di Zurigo?
Stando ad una lettrice ci sarebbero stati problemi con il certificato Covid
STATI UNITI
2 gior
La ex campionessa cerca di dare scacco a Netflix
Nona Gaprindashvili ritiene di essere stata diffamata da una frase de "La regina degli scacchi" e chiede cinque milioni
VIDEO
FRANCIA
3 gior
La genesi di Voldemort nel film di un fan (ma autorizzato)
Il regista Joris Faucon Grimaud è stato mosso «dall'amore per il cinema» e ha sfruttato finanziamenti per 60mila euro
REGNO UNITO
3 gior
Il testamento di Filippo resterà segreto per tutelare la «dignità» della Regina
È l'ordine emesso giovedì da un giudice: potrà essere aperto non prima di 90 anni
SVIZZERA
3 gior
C'è Zurigo nel prossimo tour di Ed Sheeran
Il cantautore britannico si esibirà venerdì 16 settembre 2022
CANTONE
28.05.2021 - 06:300
Aggiornamento : 30.05.2021 - 13:10

I Barbie Sailers ritornano con "Breathe"

Le cose più importanti della vita sono quelle semplici, ci ricorda la band

MALVAGLIA - Dopo aver messo a frutto una serie di collaborazioni ed essersi cimentati con parecchie cover, i Barbie Sailers sono ritornati con un nuovo singolo intitolato "Breathe".

La band alternative rock, che in questi giorni ha compiuto i suoi primi dieci anni - ed è formata da Thierry Jaccard (voce), Alex Sassella (chitarra), Jonathan Vitali (batteria) e i fratelli Elia (basso) e Giona Bazzi (chitarra) - si presenta con una ventata di energia, accumulata in questi mesi passati lontano dalla scena live. Ma lasciamo che siano loro stessi a parlarcene.

Come sono andati questi 15 mesi di pandemia?
«Come per tutti è stato un anno difficile, per la musica ancora di più. Prendendo atto di tutto ciò, senza farci influenzare negativamente da quello che stava accadendo, abbiamo continuato a lavorare sui nostri progetti, specialmente sulla composizione - anche se le restrizioni hanno reso tutto molto difficile. Abbiamo però implementato la nostra capacità di lavorare “da remoto” e siamo comunque riusciti a rilasciare più di 15 cover in collaborazione con artisti da svariate parti del mondo».

Come descrivereste "Breathe”?
«“Breathe” parla del acquisire consapevolezza di cosa veramente conta nella vita. In questo strano periodo che tutti abbiamo vissuto, e stiamo tuttora vivendo, è il momento di apprezzare quello che abbiamo, soprattutto le cose più semplici, come l’aria che respiriamo tutti i giorni».

Parlateci brevemente del videoclip.
«Per i video delle nostre canzoni originali lavoriamo sempre con Nik Rusconi, che però in questo periodo era prima infortunato, poi molto impegnato con un altro progetto. Siamo abituati a girare dei video per le nostre cover in autonomia, così ci siamo buttati e abbiamo girato questo video da soli. È stato veramente un lavoro intenso di team dove il continuo confronto tra tutti e cinque ha permesso di arrivare al prodotto finale che comunque, pur non essendo paragonabile ai lavori con Nik, ci ha resi orgogliosi».

I Barbie Sailers di oggi sono una band diversa rispetto agli inizi, un decennio fa? E voi, siete persone diverse?
«Il 23 maggio sono scoccati esattamente 10 anni di Barbie Sailers e tanto è cambiato, non c’è dubbio. Dal genere, che inizialmente era molto più “pop-punk”, al nostro modo di vivere la musica. All’inizio, come chiunque prende in mano uno strumento e forma una band, si aveva la speranza che un giorno qualcuno dal nulla notasse la nostra musica e ci portasse al successo. Abbiamo poi presto imparato che questo è davvero rarissimo, quasi impossibile. Allora abbiamo imboccato una strada diversa, con un’organizzazione interna alla band ben definita nei ruoli che ognuno ricopre: questo ci ha portato passo dopo passo a toglierci alcune belle soddisfazioni. Il minimo comune denominatore però è stato sicuramente il grande lavoro, poiché anche se esternamente forse vengono notate solo le canzoni rilasciate, quello è sicuramente solo la punta dell’iceberg di tutto quello che ci sta dietro».

All'inizio dell'anno avete raggiunto il milione di ascolti su Spotify: cosa avete provato?
«Il primo milione non si scorda mai! Inizialmente l’abbiamo raggiunto con la cover “Toss a Coin to Your Witcher” e poco dopo con il nostro vecchio singolo “Follow”; quest’ultima ci ha impiegato più tempo ma essendo una nostra canzone originale diciamo che è un milione un po’ più “speciale”. Ora ci sono altre canzoni sulla buona strada, dita incrociate!».

Due anni fa giravate l'Europa in tour e la scorsa estate è andata com'è andata: che speranze avete per la prossima?
«Due anni fa è stato il tour più bello al quale abbiamo preso parte. Ci sono un po’ d'idee per il futuro ma non ci illudiamo: in questo momento organizzare dei tour nella situazione d'incertezza nella quale ci troviamo può creare vari problemi, soprattutto a livello finanziario. Ci concentreremo ancora sul lavoro in studio e quando la situazione sarà finalmente stabile allora saremo ben contenti di poter ripartire, poiché è sicuramente la cosa che amiamo fare di più».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 18:41:54 | 91.208.130.85