Dixon Jong/Kyrhian Balmelli
ULTIME NOTIZIE People
STATI UNITI
24 min
I registi americani premiano “Nomadland” e Chloe Zhao
Nella cerimonia annuale dell Directors Guild (tutta in streaming) il film ha incassato un nuovo alloro
STATI UNITI
3 ore
«Candidarmi a presidente? Ne sarei onorato, se è quello che la gente vuole»
Parola di Dwayne "The Rock" Johnson che risponde a un sondaggio di Newsweek che lo vedrebbe benissimo alla Casa Bianca
ITALIA
19 ore
«Ho avuto il Covid», lo sfogo di J-Ax
L'artista si è confidato con i fan, raccontando l'ansia e la rabbia dell'ultimo periodo
CANTONE
1 gior
Ultimi giorni per sostenere "Stryx"
Si chiude giovedì prossimo il crowdfunding di una web serie sulle streghe e l'Inquisizione nella Svizzera italiana
ITALIA
1 gior
Matilda De Angelis: «Il matrimonio? Mai dire mai»
Il volto nuovo del cinema italiano parla della sua vita privata
VIDEO
ITALIA
1 gior
Morandi: mano destra «gravemente danneggiata, ci vorrà molto tempo»
Il cantante ha raccontato sui social il suo stato di salute, dopo le dimissioni dall'ospedale
ITALIA
1 gior
Serena Autieri: «Con Enrico c’è ancora passione»
L’attrice e cantante sulla relazione con il marito 
STATI UNITI
1 gior
È morto il rapper DMX
Alcuni giorni fa era finito in ospedale per un attacco di cuore dovuto a una overdose
REGNO UNITO / STATI UNITI
1 gior
Dopo la morte di Filippo Harry si prepara al rientro, ma Meghan?
Il principe «farà assolutamente tutto il possibile per rientrare nel Regno Unito» e stare con la famiglia
ITALIA
2 gior
Lady Gaga si sposa, ma nei panni di Patrizia Reggiani
I paparazzi hanno colto la star in un elegante abito bianco per le riprese di "House of Gucci"
STATI UNITI
2 gior
La polizia è intervenuta nove volte a casa di Harry e Meghan, dallo scorso luglio
In due casi si è trattato di una violazione di proprietà
CANTONE
2 gior
«"Manipule"? È la storia di molte donne»
Il nuovo singolo di Pilar Vega tratta il tema della violenza sessuale con una veste musicale assolutamente ipnotica
ITALIA
2 gior
Ilary Blasi: «Il quarto figlio? Ci penso ancora»
La conduttrice ha parlato della tentazione di una nuova gravidanza
ITALIA
2 gior
Il film della Sirenetta verrà girato nelle acque della Sardegna
Le riprese, che prenderanno avvio a breve, dureranno circa tre mesi
CANTONE
05.03.2021 - 06:300
Aggiornamento : 09:45

Il ritorno alle origini dei Dreamshade si chiama “A Pale Blue Dot”

Nel nuovo disco la band luganese risfodera quel sound che li ha resi famosi nel mondo in 14 brani davvero esplosivi

LUGANO - «La Terra è l’unico mondo conosciuto che possa ospitare la vita. Non c’è altro posto, per lo meno nel futuro prossimo, dove la nostra specie possa migrare. Visitare, sì. Colonizzare, non ancora. Che ci piaccia o meno, per il momento la Terra è dove ci giochiamo le nostre carte. È stato detto che l’astronomia è un’esperienza di umiltà e che forma il carattere. Non c’è forse migliore dimostrazione della follia delle vanità umane che questa distante immagine del nostro minuscolo mondo. Per me, sottolinea la nostra responsabilità di occuparci più gentilmente l’uno dell’altro, e di preservare e proteggere il pallido punto blu, l’unica casa che abbiamo mai conosciuto».

Così l’astronomo Carl Sagan, nel suo celeberrimo libro “Pale Blue Dot: A Vision of the Human Future in Space”, descrive la fotografia nota appunto come “Pale Blue Dot” che fu scattata nella prima metà del 1990 dalla sonda Voyager 1.

Oggi sono i Dreamshade - Fernando 'Fella' Di Cicco (chitarre e voci), Gian-Andrea 'Gian' Costa (basso, tastiere, programmazione), Kevin Calì (voce), Francesco 'Fry' Ferrini (batteria) e Luca Magri (chitarre) - a riprendere quel titolo (e i relativi concetti) nel loro nuovo album.

Ne abbiamo parlato proprio con il frontman Kevin Calì.

Citare Carl Sagan nel titolo sembra una dichiarazione programmatica...

Bene o male sì, anche se devo dire che il titolo - e il collegamento - sono venuti dopo. Prima abbiamo scritto i brani e i testi, poi ci siamo messi a cercare un concept che potesse riunire il tutto e così è saltato fuori Sagan.

Ci è piaciuta questa cosa della futilità insignificante di quel pallino blu sperduto nell'oscurità che per noi è un tutto e un'immensità.

Vuoi spiegarci il significato dell’immagine di copertina?

Stavamo cercando qualcosa che potesse chiudere un po' il cerchio, seguendo il filo conduttore di cui parlavamo prima.

Alla fine è saltato fuori questo artista malese Dixon Jong, davvero bravissimo, che fa lavori a tema spaziale ma con un taglio tutto particolare.

Ci siamo subito innamorato delle sue opere, gli abbiamo scritto e lui ha accettato, nel booklet del disco poi vedrete come continua la storia dell'astronauta della copertina...

Come sono stati accolti i singoli che hanno preceduto l’album?

Molto, molto bene, i pareri sono davvero positivi e i singoli di lancio sono finiti in diverse playlist molto importanti di Spotify, e questa è una grande soddisfazione!

Una delle ragioni è probabilmente il fatto che siamo tornati con un tipo di sound che i nostri fan hanno subito riconosciuto.

In questo di sicuro ha contribuito la possibilità di tornare a collaborare con il produttore danese Jacob Hansen. Lui riesce a valorizzare i nostri pezzi e dargli una "botta" in più!

E devo anche dire che, questa volta, il lavoro sui pezzi è stato molto più spontaneo e naturale, e anche questo di sicuro "passa" agli ascoltatori.

Quanto ha influito la pandemia su questo album?

Il nostro modo di comporre in sé non è cambiato tanto, siamo sempre stati abituati a lavorare singolarmente a casa e trovarci ogni tanto, per provare o discutere.

Se da una parte è stato più o meno come sempre, dall'altra quello che è venuto meno è stato di sicuro il contatto umano e il trovarsi fra di noi.

Ci è mancato anche molto il fatto di non poter andare assieme in Danimarca a finire la lavorazione del disco... Tutte cose che ci avrebbero fatto molto piacere.

In attesa della ripresa dei live, come promuoverete il disco?

Devo dire che i canali social ci stanno aiutando parecchio in questo momento, con una fanbase mondiale come la nostra è importante però gestirli al meglio, tenendo in considerazione i diversi fusi orari, eccetera. Per fortuna nella band abbiamo chi li sa usare davvero bene (ride).

Abbiamo iniziato anche a fare dei podcast, che funzionano e tengono alta l'attesa per l'uscita del disco. Stiamo valutando la possibiltà di fare un live in streaming che poi si potrà anche scaricare.

Ogni album è un po' l'occasione per fare il bilancio del proprio percorso, qual è il vostro?

In realtà non c'è stato un momento di presa di coscienza (ride), perché... non ci siamo mai fermati a riflettere!

In questo momento c'è davvero una bellla vibrazione all'interno della band, l'arrivo di Francesco (il batterista, ndr.) ha dato una ventata d'aria fresca e una gran voglia di fare. Stiamo già scrivendo roba nuova, e andando a tutto gas! 

Kyrhian Balmelli
Guarda le 3 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-11 14:34:23 | 91.208.130.85