Immobili
Veicoli

GAMESTimbrare il cartellino per andare a mietere anime

07.12.21 - 06:30
L'aldilà reinventato (e tostissimo) dell'indipendente “Death's Door” da pochi giorni disponibile su tutte le console
AcidNerve/Devolver
Timbrare il cartellino per andare a mietere anime
L'aldilà reinventato (e tostissimo) dell'indipendente “Death's Door” da pochi giorni disponibile su tutte le console

MANCHESTER - La Morte è un po' come Babbo Natale, pensando a quello che deve fare viene un po' spontaneo chiedersi: «Ma come fa a fare tutto da sé?». A svelare cosa c'è dietro l'operato del tristo mietitore ci pensa il titolo indipendente “Death's Door” pubblicato da un po' su Xbox e Pc ma solo da poco disponibile anche per Playstation e Nintendo Switch.

Realizzato dallo studio britannico Acid Nerve, composto da due ragazzi di talento, mette in scena un al di là quasi fantozziano con uffici e impiegati dediti... alla raccolta delle anime. Nei panni di uno di questi, un simpatico corvetto armato di spada e arco, verremo subito introdotti al duro mondo del lavoro scoprendo subito quanto possa essere oscuro.

Seguito spirituale del difficilissimo (ma ispirato) “Titan Souls” il nuovo gioco di Nerve è un mix ben fatto fra uno “Zelda” e quel piccolo capolavoro indipendente che è “Hollow Knight” (che a sua volta reinventa “Dark Souls”). Tosto, ma intrigante e pieno zeppo di carattere, conquista per la sua semplicità e per la cura estrema di ambienti e nemici. Il taglio è quello fumettoso, fiabesco e un po' naif, che prende un po' da Nintendo e un po' da Miyazaki senza dimenticare il fumetto indipendente americano.

Per quanto riguarda le meccaniche di gioco ci troviamo di fronte a un action isometrico equamente diviso fra spadate ed enigmi da risolvere, in pura tradizione zeldiana. D'ispirazione ruolistica, invece, il sistema di crescita del personaggio che ci permetterà di potenziare il nostro apprendista mietitore in modo da renderlo in grado di sopravvivere alle (ardue) sfide che si troverà davanti.

Quindi, consigliato? Sì, ma con riserva. Al di là del fatto che si tratta di un prodotto fatto davvero bene (e a prezzo contenuto) resta un titolo parecchio impegnativo e che – per questo – potrebbe risultare indigesto a chi davanti allo schermo preferisce rilassarsi piuttosto che sudare sette camicie.

VOTO: 8,5

“Death's Door” è disponibile per Xbox, Playstation, Nintendo Switch e Microsoft Windows. Lo abbiamo recensito grazie a una copia gentilmente fornita da Devolver Digital.

ZAF

NOTIZIE PIÙ LETTE