Immobili
Veicoli

SVIZZERAForte aumento dei prezzi per e-bike e monopattini elettrici

06.07.22 - 07:16
In tre anni il costo per un noleggio è salito in media del 40% nelle città svizzere. L'analisi di Comparis
Deposit
Forte aumento dei prezzi per e-bike e monopattini elettrici
In tre anni il costo per un noleggio è salito in media del 40% nelle città svizzere. L'analisi di Comparis

BERNA - Viaggiare con mezzi "eco" diventa sempre più dispendioso. Nelle città svizzere infatti i prezzi dei monopattini elettrici e delle e-bike a noleggio sono aumentati notevolmente rispetto al 2019. Noleggiare un’e-bike costa fino al 40% in più e i prezzi dei monopattini elettrici hanno subito aumenti fino al 36% negli ultimi tre anni. I prezzi delle biciclette a noleggio, invece, tendono a diminuire. È quanto emerge da un’analisi condotta da Comparis nelle dieci maggiori città svizzere. 

Aumenti fino al 40%
Nel 2019, un tragitto di 7 minuti in e-bike costava tra 1.75 franchi (Pick-e-Bike) e 4.50 franchi (Publibike). Attualmente i prezzi per un tragitto della stessa durata oscillano tra 1.75 franchi (Velospot) e 5.50 franchi (Publibike).

L’aumento più marcato rispetto al 2019 lo registra Pick-e-Bike (fino a 45 chilometri all’ora). Per un tragitto di 7 minuti dell’esempio di Comparis, gli utenti di e-bike pagano il 40% in più (2019: 1.75 franchi; 2022: 2.45 franchi). Tuttavia, con un prezzo al minuto di 35 centesimi (2019: 25 centesimi), Pick-e-Bike rimane il servizio più conveniente nelle dieci maggiori città svizzere. A pagare di più è chi noleggia una e-bike con Publibike (fino a 25 chilometri all’ora) – 5.50 franchi per un tragitto equivalente. Si tratta di un aumento di circa il 22% rispetto al 2019 (4.50 franchi). 

«È come se alcuni offerenti avessero voluto conquistare il mercato con prezzi troppo aggressivi», afferma Andrea Auer, esperta Comparis in mobilità. Un esempio è Pick-e-Bike, che interpellato da Comparis ha dichiarato di non essere in grado di coprire i costi con i prezzi precedenti. «Lo stesso vale per Publibike», continua l’esperta.

Forte aumento dei prezzi anche per i monopattini elettrici
La situazione è analoga per quanto riguarda il noleggio di monopattini elettrici. Anche in questo caso, l’aumento più marcato è stato introdotto dall’offerente più economico: con Voi, noleggiare un monopattino elettrico per 7 minuti costa il 36% in più rispetto a 3 anni fa (2019: 2.75 franchi; 2022: 3.73 franchi). Se si confrontano le tariffe di base, la crescita è stata di circa l’11% (2019: prezzo di base 1.25 franchi al minuto; 2022: prezzo di base 1.39 franchi al minuto). 

I prezzi di Tier invece variano a seconda della città: a Zurigo, un tragitto di 7 minuti costa il 23% in più rispetto al 2019 (2019: 3.10 franchi; 2022: 3.80 franchi), mentre a Basilea e Winterthur i prezzi sono saliti addirittura del 34% (2019: 3.10 franchi; 2022: 4.15 franchi). Per quanto riguarda le tariffe di base, l’aumento corrisponde rispettivamente all’8% e al 12% (2019: prezzo di base 1.30 franchi al minuto; 2022: prezzo di base 1.40 franchi rispettivamente 1.45 franchi al minuto). Ora Tier è disponibile anche a San Gallo e Berna. 

Al contrario dei concorrenti, Bird ha mantenuto i prezzi invariati. Tuttavia, già nell’analisi di Comparis del 2019 era il servizio di monopattini elettrici più costoso. 

Ma qual è la causa di questo aumento dei prezzi? «Nei nuovi mercati in forte crescita, l’obiettivo principale è quello di affermarsi e acquisire clienti. Per questo motivo, diversi fornitori hanno inizialmente proposto prezzi estremamente aggressivi», spiega Auer. Il mercato oggi è molto competitivo, basti pensare ai limiti in termini di spazio. «Infatti la differenza di prezzo tra i vari servizi si è ridotta del 30% rispetto al 2019», continua Auer. 

Publibike aumenta pure i prezzi delle biciclette  

Per quanto riguarda le biciclette a noleggio, Publibike (presente anche in Ticino), che era già il servizio più caro, ha aumentato i prezzi del 17%: per usufruire del servizio fino a 30 minuti e quindi per percorrere il tragitto dell’esempio di Comparis bisogna ora spendere 3.50 franchi (2019: 3 franchi). Inoltre, chi viaggia per più di 30 minuti paga una tariffa al minuto più alta rispetto a tre anni fa (2019: 5 centesimi; 2022: 10 centesimi).

I prezzi del servizio di biciclette a noleggio Nextbike, con sede a Lucerna, sono invece rimasti invariati. Infine, Velospot (presente anche in Ticino) ha stravolto la sua strategia: nel 2019, gli utenti potevano noleggiare una bicicletta per 24 ore al costo di 10 franchi. Ora anche Velospot ha introdotto una tariffa al minuto pari a 15 centesimi. Di conseguenza, il tragitto di 7 minuti costa 1.05 franchi.

Il mercato della micromobilità rimane dinamico

«Il mercato del noleggio di monopattini elettrici, e-bike e biciclette rimane dinamico», afferma Andrea Auer. Se è vero che il numero di offerenti di monopattini elettrici è diminuito rispetto a tre anni fa, i servizi di noleggio e-bike sono invece aumentate notevolmente. 

Oggi nelle dieci maggiori città svizzere ci sono quattro servizi per il noleggio di monopattini elettrici. Nel 2019 erano cinque. Circ è stata acquisita da Bird nel 2020 e Scoobok ha cessato l’attività, mentre Lime è tornata a offrire questo servizio.

Per quanto riguarda il settore delle e-bike, Bond (ex Smide) ha dichiarato fallimento alla fine del 2021. In compenso, nelle città prese in considerazione nell’analisi si sono affermati tre nuovi offerenti: Donkey Republic, Velospot e Lime.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA