SVIZZERAPer la Posta i droni non rendono

01.06.22 - 10:30
Il Gigante Giallo ha deciso di cedere la sua attività con i droni alla californiana Matternet
Tipress
Per la Posta i droni non rendono
Il Gigante Giallo ha deciso di cedere la sua attività con i droni alla californiana Matternet

BERNA - Il progetto è scattato cinque anni fa: a Lugano, tra l'Ospedale Civico e l'Ospedale italiano, il trasporto di campioni di laboratorio viene effettuato con dei droni autonomi della Posta, sviluppati dalla californiana Matternet. Lo stesso avviene all'Ospedale universitario di Zurigo e all'Università di Zurigo.

Ma ora la Posta ha deciso di cedere tale attività a Matternet. «Sebbene i droni autonomi suscitino interesse in tutto il mondo, l'attuale contesto regolatorio per gli aeromobili telecomandati non ne consente un utilizzo sufficientemente ampio per la Posta in Svizzera, limitandone la redditività» si legge in una nota odierna.

Il cambiamento avverrà dal 1. gennaio 2023. I clienti esistenti, ossia l'Ospedale universitario di Zurigo, l'Università di Zurigo e l'Ente ospedaliero cantonale ticinese (EOC), avranno la possibilità di continuare a usufruire del servizio avvalendosi del trasporto con i droni di Matternet.

Il Gigante Giallo si concentrerà invece ancora di più sulle soluzioni logistiche nell'ambito del suo core business. L'obiettivo - fa sapere - è continuare a finanziare un servizio pubblico di eccellenza con risorse proprie.

NOTIZIE PIÙ LETTE