Depositphotos (archivio)
SVIZZERA
14.04.2021 - 14:360

Swisscom stacca la spina al 2G

Dopo quasi 30 anni la rete di seconda generazione se ne va in pensione

BERNA - Capolinea raggiunto per la rete mobile di seconda generazione che, dopo quasi 30 anni di servizio in Svizzera, passa ufficialmente "al beneficio della pensione".

La rete 2G è stata introdotta nel 1993 da Swisscom ed era orientata alle limitate, se osservate con l'occhio di oggi, applicazioni di quel tempo: le telefonate e l'invio di messaggi in formato SMS. Abitudini che sono drasticamente cambiate. Basti pensare che alla fine del 2020 la quota di traffico registrato sulla rete 2G sfiorava appena lo 0,03% del totale.

Come si legge in un comunicato diramato oggi, il colosso ha iniziato a informare i propri clienti dell'intenzione di "staccare la spina" al 2G già nel 2015, favorendo una migrazione verso dispositivi compatibili con le reti di quarta generazione. Gli ultimi apparecchi compatibili con il 2G sono stati ritirati lo scorso gennaio e lo spazio liberato è stato riconvertito per essere utilizzato da nuove tecnologie.

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-27 00:13:07 | 91.208.130.86