Keystone (archivio)
SVIZZERA
06.05.2020 - 08:490

Vincono i contanti, ma il "contactless" piace sempre più

Pagare senza contatto è un'abitudine sempre più diffusa. E la pandemia ha favorito questa modalità

ZURIGO - Gli svizzeri preferiscono il denaro contante. Il 78% degli interpellati nell'ambito di un sondaggio sui mezzi di pagamento condotto a inizio anno afferma che non potrebbe rinunciarvi.

Proseguendo nella graduatoria, per le carte di credito il dato è del 69% e per quelle di debito del 51%. Prendendo in esame le singole modalità di pagamento Twint viene considerato indispensabile dal 27% della popolazione. Seguono PostFinance Card (24%), carte di credito prepagate (19%), lo smartphone in generale (15%) e la carta V-Pay di Visa (13%). Più staccati sono la carta Revolut (6%), Apple Pay (5%), Google Pay (4%), Samsung Pay (3%), il bitcoin (3%) e il pagamento attraverso l'orologio (3%)

Se il contante ha ancora una posizione di preminenza, pagare il conto con una carta senza contatto o con il cellulare sta diventando un'abitudine sempre più diffusa. Un'evoluzione - ha spiegato il direttore di Moneyland Benjamin Manz, citato in un comunicato - che viene ora favorita dalla crisi del coronavirus.

Il rilevamento è stato effettuato dal servizio di confronti internet Moneyland su un campione di 1500 persone di età compresa fra 18 e 74 anni nella Svizzera tedesca e in Romandia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 anno fa su tio
Contanti sempre e comunque.
Mag 1 anno fa su tio
Contactless, cordless, wireless, tutto quelle che è "-less" significa onde elettromagnetiche a iosa. Sul lungo termine significa ... non vi lamentate dell'innalzamento dei tumori.
roma 1 anno fa su tio
@Mag quoto 100%
sedelin 1 anno fa su tio
@Mag quoto anch'io!
Blobloblo 1 anno fa su tio
@Mag Hai ragione!!! Pubblicassero giornalmente le cifre delle patologie legate a queste cose, altro che coronavirus!!!
miba 1 anno fa su tio
@Mag Concordo. Poi se permetti aggiungo anche manna per gli hacker... In qualsiasi store (evidentemente non il play store ufficiale...) si trovano app a gogò per leggere le carte di credito a distanza ed alcune sono veramente ottime...
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-09 00:32:42 | 91.208.130.87