Immobili
Veicoli

ITALIADolce&Gabbana non userà più pellicce animali

01.02.22 - 17:00
La casa di moda realizzerà invece abiti in «eco-pelliccia, un'alternativa sostenibile con materiali riciclati»
Deposit
ITALIA
01.02.22 - 17:00
Dolce&Gabbana non userà più pellicce animali
La casa di moda realizzerà invece abiti in «eco-pelliccia, un'alternativa sostenibile con materiali riciclati»

MILANO - Il marchio di moda italiano Dolce&Gabbana ha annunciato che da quest'anno non userà più pellicce animali, in nessuna delle sue collezioni.

La decisione segue a ruota quella di molte altre case di lusso italiane, tra cui Prada, Armani, Gucci, e Versace, che hanno in precedenza bandito l'uso di pellicce animali nei loro nuovi progetti. Ma si tratta di un trend rilevabile anche a livello internazionale: anche le case di alta moda francesi come Chanel e Jean-Paul Gaultier, la britannica Burberry e le etichette americane Donna Karan, DKNY e Michael Kors si sono allontanate dalla pelliccia.

«Dolce & Gabbana sta lavorando per un futuro più sostenibile, che non può contemplare l'uso di pellicce animali», ha commentato in un comunicato stampa Fedele Usai, responsabile marketing del gruppo.

Tuttavia, «per preservare il lavoro e la professionalità dei maestri pellicciai», D&G «continuerà a collaborare con loro» per creare «abiti e accessori in"pelliccia ecologica" (o eco-pellicica), un'alternativa sostenibile che ricorre all'uso di materiali riciclati e riciclabili», ha poi aggiunto il gruppo.

«L'intero sistema moda ha una responsabilità sociale importante che deve essere promossa e incoraggiata: integreremo nelle nostre Collezioni materiali innovativi e processi di produzione rispettosi dell'ambiente, salvaguardando allo stesso tempo i posti di lavoro e le professionalità che rischiavano di estinguersi», ha infine concluso la Maison.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA