Immobili
Veicoli

STATI UNITITrump? «La più grande minaccia per la nostra Repubblica»

05.08.22 - 08:01
Dick Cheney, già vice di George W. Bush, ha definito l'ex presidente un «codardo»
REUTERS
Fonte Ats Ans
Trump? «La più grande minaccia per la nostra Repubblica»
Dick Cheney, già vice di George W. Bush, ha definito l'ex presidente un «codardo»

WASHINGTON - «Nei 246 anni di storia della nostra nazione, non c'è mai stato un individuo che rappresenti una minaccia maggiore per la nostra Repubblica di Donald Trump». Parola di Dick Cheney che, in un videomessaggio pubblicato su Twitter ha elogiato la figlia Liz, deputata repubblicana e una delle figure di primo piano della Commissione speciale che indaga sull'assalto del 6 gennaio 2021 a Capitol Hill e sui tentativi dell'ex presidente di ribaltare il risultato delle elezioni vinte da Joe Biden.

Dick Cheney, vice presidente per due mandati al fianco di George W. Bush, ha accusato Trump di essere un «codardo». «Un vero uomo non avrebbe mentito ai suoi sostenitori», ha attaccato Cheney, sottolineando che l'impegno della figlia nella Commissione ha anche lo scopo di evitare che Trump si ricandidi alle primarie del Partito Repubblicano per il 2024.

«Sta guidando lo sforzo per assicurarsi che Donald Trump non metta più piede nello Studio Ovale. E ci riuscirà», ha detto l'ex vice presidente. Liz Cheney affronterà il 16 agosto alle primarie dei repubblicani in Wyoming la candidata sostenuta dall'ex presidente, Harriet Hageman.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO