Keystone
Benny Gantz (a sinistra) e Banjamin Netanyahu
ISRAELE
30.11.2020 - 07:440

Gantz congela l'inchiesta che imbarazza Netanyahu

L'indagine rischiava di destabilizzare ulteriormente la già fragile intesa di governo tra i due leader israeliani.

Riguardava una commessa da 2 miliardi di dollari per una fornitura di sottomarini dalla Germania.

TEL AVIV - Il ministro della Difesa e primo ministro israeliano ad alternanza, il Bianco-Blu Benny Gantz, ha deciso di congelare l'inchiesta del suo dipartimento su un presunto caso di corruzione nell'acquisto di sommergibili dalla Germania. L'indagine sfiorava il premier Benjamin Netanyahu poiché coinvolgeva alcuni suoi stretti collaboratori.

La decisione di Gantz d'insediare una commissione d'inchiesta ministeriale su indicazione del Ministero della giustizia aveva creato tensione fra i due rivali, precariamente alleati in una maggioranza di governo uscita da un lungo travaglio e tre elezioni anticipate, che traballa ogni giorno sempre di più.

Nelle presunte irregolarità nell'acquisto dei sottomarini dal colosso tedesco ThyssenKrupp per circa 2 miliardi di dollari sarebbe implicato, fra gli altri, un avvocato che lavora per Netanyahu, David Shimron, che è sospettato di riciclaggio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-18 08:47:27 | 91.208.130.89