keystone-sda.ch / STF (Evan Vucci)
Il presidente Trump ai microfoni della stampa prima di salire sull'Air Force One in direzione di Kenosha.
STATI UNITI
01.09.2020 - 19:430

«In molti stanno osservando e sono disgustati»

Le parole di Donald Trump prima di partire in direzione di Kenosha

WASHINGTON / KENOSHA - «Credo che in molti stiano osservando quello che sta accendo in queste città guidate dai Democratici e ne siano disgustati». Queste le parole del presidente americano Donald Trump di fronte alla stampa poco prima della sua partenza verso Kenosha.

Trump, che nel Wisconsin visiterà fra le altre cose la scuola adibita a centro di gestione per la situazione d'emergenza, parteciperà anche a una tavola rotonda sul tema della sicurezza all'interno della comunità.

Il presidente ha inoltre nuovamente difeso la decisione di inviare sul posto la Guardia Nazionale. «Una delle ragioni per cui faccio questo viaggio in Wisconsing è per il grande successo che abbiamo avuto nell'evitare quello che sarebbe potuto accadere... La città sarebbe stata rasa al suolo», ha detto Trump, rivolgendo nuove parole di fuoco all'indirizzo della stampa, che «dovrebbe vergognarsi» per soffiare sul fuoco della situazione «più di quanto stia facendo Biden».

Quello che invece non è previsto nel viaggio di Trump è un incontro con i familiari di Jacob Blake, il 29enne afroamericano a cui un agente di polizia ha sparato sette volte nella schiena, scatenando la nuova ondata di proteste. La visita, stando alle parole del presidente, non avverrà perché i familiari di Blake avrebbero manifestato l'intenzione di coinvolgere gli avvocati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
WinstonSmith 2 sett fa su tio
Lo dimostrano anche i sondaggi. Il partito democratico ed i media democratici se ne sono accorti e stanno iniziando a distanziarsi dalle rivolte.
seo56 2 sett fa su tio
E ha ragione!
sedelin 2 sett fa su tio
noi siamo disgustati da quell'omuncolo psicopatico e narcisista che alimenta l'odio.
franco1951 2 sett fa su tio
Intanto oggi a Los Angeles è stato assassinato un altro afroamericano dalla solerte polizia. Trump? Silenzio assoluto! Anzi no, si lamenta perché qualcuno protesta.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-20 09:10:52 | 91.208.130.85