Keystone
STATI UNITI
29.05.2020 - 10:580

Twitter censura un tweet di Trump «che esalta la violenza»

Nuovo capitolo nella lotta tra il social network e il presidente americano

WASHINGTON - È nuovamente scontro tra Twitter e il presidente statunitense Donald Trump: il social network ha censurato un suo tweet, accusandolo di «violazione dei propri standard sull'esaltazione della violenza».

Il presidente, parlando dei disordini per l'uccisione dell'afroamericano George Floyd, aveva descritto i manifestanti «delinquenti», aggiungendo che: «ho appena parlato con il governatore Tim Walz e gli ho detto che i militari sono con lui fino in fondo. Se dovessero esserci difficoltà, assumeremo il controllo ma, quando inizia il saccheggio, si inizia a sparare». 

Twitter tuttavia ha deciso di non oscurare totalmente il tweet, «poiché potrebbe essere di pubblico interesse». È infatti necessario cliccare per poter vedere il messaggio, che non appare automaticamente.

La censura avviene dopo che due tweet del presidente erano stati segnalati come contenuti aventi bisogno di "fact-checking" di Twitter nell'ultima settimana, scatenando l'ira di Trump e di molti suoi sostenitori.

Trump ha infatti accusato nei giorni scorsi Twitter di assumere "posizioni editoriali" e di fare "attivismo politico" quando interviene sui cinguettii degli utenti. Ieri sera, ha firmato l'ordine esecutivo sui social media, spiegando che essi non avranno più immunità legale contro eventuali cause per i contenuti delle loro piattaforme.
 


 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-08 17:08:11 | 91.208.130.86