Deposit
MONDO
11.03.2020 - 09:420
Aggiornamento : 13:08

Ecco perché le compagnie effettuano voli con poche persone a bordo durante l'emergenza del coronavirus

Diminuisce drasticamente il numero dei voli, ma le compagnie non vi rinunciano totalmente.

Il motivo non è né economico né relativo alla salute, ma riguarda una legge dell'aviazione.

MILANO - In questi giorni sempre più compagnie aeree decidono di ridurre il numero di voli a causa dell'emergenza legata al coronavirus. Ma sono poche quelle che decidono di cancellare tutti i voli per un determinato aeroporto.

E il motivo è piuttosto semplice: le compagnie aeree non possono permettersi di "perdere il posto". Due volte all'anno vengono assegnate le bande orarie disponibili per l'aeroporto.

La regola prevede però che questi slot debbano essere utilizzati almeno per l'80%, pena la perdita della banda oraria, e la riassegnazione ad un'altra compagnia. In altre parole, se un aereo della compagnia X parte ogni martedì alle 10.00, fra sei mesi potrebbe perdere il diritto di effettuare voli a quell'ora, se non utilizza almeno per l'80% quell'orario con quella tratta.    

Ecco spiegato allora il motivo di "voli fantasma", che percorrono le tratte anche con a bordo pochissime persone. Le compagnie aeree rinunciano così ai guadagni economici, carburante compreso, per poter mantenere lo slot. 

Ora il settore chiede, data l'emergenza sanitaria, di non dover adempiere all'obbligo del raggiungimento dell'80% di utilizzo. Una risposta dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Milite Ignoto 11 mesi fa su tio
@F/A-18 ??
TI.CH 11 mesi fa su tio
Non tutto il male vien per nuocere. Chissà se da questa situazione il mondo ha imparato qual cosa o una volta passato il virus gabbato é lo santo e tutto é come prima? Non bisogna essere fanatici del verde ma vivere al ritmo della natura (non essere esosi e pensare solo a far più grana tanto quando si lascia questo mondo resta qui anche la grana buoni stipendi in modo che il denaro circoli e così l'economia va anti bene se non circola il denaro lo si vede adesso tutti siamo col sedere per terra.
Canis Majoris 11 mesi fa su tio
Il mondo sta respirando! L’inquinamento diminuisce... questo è un lato molto positivo del virus. Speriamo che la razza umana impari da questa situazione
francox 11 mesi fa su tio
Alla faccia degli sforzi contro l'inquinamento.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-04 01:59:33 | 91.208.130.89