Keystone (archivio)
Su una scala da 1 a 10, i partecipanti al sondaggio hanno assegnato un punteggio di 8,3 al “melafonino”.
SVIZZERA
29.07.2019 - 08:230

Il mondo preferisce Samsung, ma in Svizzera vince l'iPhone

Lo smartphone di Apple resta il più diffuso nel nostro Paese, con una quota del 40,8%

Apple o Samsung?

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

ZURIGO - L'iPhone di Apple rimane il tipo di smartphone più diffuso in Svizzera, con una quota di mercato del 40,8%, rivelata oggi un sondaggio di moneyland.ch. Gli apparecchi sudcoreani Samsung seguono con un 35%.

Il portale indipendente di confronti online moneyland.ch ha intervistato 1500 persone nella Confederazione. «È sorprendente che Apple sia ancora il principale produttore di smartphone in Svizzera. Il nostro sondaggio mostra chiaramente che rimane un 'Paese Apple'», nota l'esperto di telecomunicazioni di moneyland.ch Ralf Beyeler, citato nel comunicato.

Ai due colossi seguono Huawei, utilizzato dall'8,8% di persone intervistate, Nokia con il 3,5% e Sony con il 3,3%. Tutti gli altri marchi, come Fairphone, HTC e LG, non raggiungono l'1,5%.

L'iPhone rimane più popolare tra le donne (44%) che tra gli uomini (37,4%). E anche i giovani sono sempre molto legati al marchio americano: il 50,2% dei ragazzi dai 18 ai 25 anni ha optato per uno smartphone di questo tipo. Anche Huawei è sovrarappresentato tra i giovani, mentre Samsung è al primo posto tra gli over 50.

Interrogati sul grado di soddisfazione per i dispositivi, i partecipanti al sondaggio hanno assegnato un punteggio medio di 8,4 a Samsung e Huawei e 8,3 all'iPhone, su una scala da 1 a 10.

Samsung è il marchio più diffuso nel mondo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
miba 1 anno fa su tio
Il migliore è quello che probabilmente solo pochi usano e cioè un telefonino senza tutta la spazzatura e/o controlli di Apple, Google oltre che quelli installati dal produttore....
MIM 1 anno fa su tio
@miba Non esistono, fattene una ragione :-)
miba 1 anno fa su tio
@MIM Con un po' di pazienza e impegno, sapendo quello che si fa e non avendo chissà quali doti informatiche ci sono arrivato anch'io (e quindi in molti potrebbero arrivarci...). Una vera liberazione, credimi!! L'unico inconveniente (ma vale la pena) e poi quello dove scaricare le app e aggiornarle ;)
Corsica 1 anno fa su tio
Ma il migliore è huawei
tkch 1 anno fa su tio
comprando iphone si paga tanto la marca e si ottiene poco (funziona, ma niente di che). Samsung non é male, anche se si deve puntare ai top di gamma o sono abbastanza lenti. Huawei era una grande marca, ma dopo il terrorismo di Trump (probabilmente per salvare apple, che sta calando), se utilizzeranno un loro sistema operativo, perderanno milioni di app. Cosa che ha compromesso anche Windows. Se restasse android, sarebbe la miglior scelta.
miba 1 anno fa su tio
@tkch La scelta di un sistema operativo è individuale e principalmente chi si abitua con uno difficilmente poi passerà all'altro. Sia Apple che Android hanno i loro punti positivi e negativi: il primo è un sistema proprietario mentre il secondo è un sistema open source (libero) che Google ha adattato per il proprio business (tant'è che puoi installare Android anche senza Google, cosa che prossimamente farò...). Quindi Android resterà e probabilmente Huawei, a dipendenza di come andranno le cose, immetterà sul mercato un proprio sistema operativo + apps comunque basati su android (altrimenti tutti i suoi telefonini non sarebbero più compatibili)
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 13:40:21 | 91.208.130.89