Keystone
STATI UNITI
19.02.2019 - 13:110

«Huawei ha tentato di carpire i segreti di altre aziende»

Lo scrive il sito americano The Information, il colosso di Shenzhen ha respinto le accuse

NEW YORK - Huawei avrebbe tentato di carpire segreti sui prodotti di altre aziende tecnologiche, compresa Apple, premiando i dipendenti per il furto dei segreti industriali. Lo scrive il sito americano The Information. Il colosso di Shenzhen ha respinto le accuse.

Nel mirino anche la società di Cupertino e l'Apple Watch, attraverso fornitori cinesi che lavorano alla produzione dell'orologio. A novembre - scrive The Information - un ingegnere di Huawei avrebbe contattato un fornitore che lavora alla Apple Watch prospettando un corposo contratto di produzione, e avrebbe chiesto dettagli sull'orologio.

Ad essere coinvolte sono anche altre realtà statunitensi come Cisco e Motorola, che hanno intentato cause civili contro Huawei. Nei giorni scorsi la società Akhan Semiconductor ha reso noto di aver collaborato ad un'indagine federale sul furto della sua proprietà intellettuale da parte di Huawei. Il mese scorso il Dipartimento di Giustizia Usa ha accusato Huawei di aver rubato segreti di T-Mobile.

Secondo il Dipartimento, inoltre, la società cinese premierebbe i dipendenti per il furto di segreti industriali. Le ricompense aumenterebbero in base al valore delle informazioni carpite.

Huawei ha negato qualsiasi illecito. «Nel lavorare in ricerca e sviluppo, i nostri dipendenti devono ricercare e usare le informazioni disponibili pubblicamente e rispettare la proprietà intellettuale di aziende terze, secondo le nostre linee guida sulla condotta aziendale», ha detto un portavoce a The Information.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 13:10:33 | 91.208.130.89