Cerca e trova immobili

STATI UNITIFollia al parco, scende dall'auto e spara sulla gente

16.06.24 - 09:01
Pesante il bilancio: 9 feriti, di cui due bambini. Rinvenuto privo di vita l'autore dell’agguato.
Afp
Fonte ATS ANS
Follia al parco, scende dall'auto e spara sulla gente
Pesante il bilancio: 9 feriti, di cui due bambini. Rinvenuto privo di vita l'autore dell’agguato.

CONTEA DI OAKLAND - Almeno nove persone, tra cui due bambini, sono state ferite in una sparatoria avvenuta in un parco pubblico con piscine a spruzzo di Rochester Hills, in Michigan (Usa). Il presunto autore dell'attacco è morto.

Almeno due delle nove persone colpite sono bambini, hanno riferito le autorità: uno di otto anni ha riportato una ferita da arma da fuoco alla testa ed è in ricoverato in gravi condizioni, mentre uno di quattro anni è stato colpito alla coscia ed è in condizioni stabili; la madre di 39 anni, ferita all'addome e alla gamba, è in gravi condizioni. Gli altri sei feriti, tre donne e tre uomini di età compresa tra i 30 e i 78 anni, sono in condizioni stabili.

Il presunto autore dell'attacco è stato trovato morto in una casa non lontano dal luogo della sparatoria, ha reso noto lo sceriffo della contea di Oakland, Michael Bouchard, secondo quanto si legge sul sito dell'emittente televisiva statunitense Cnn.

Il sospetto, 42 anni, il cui nome non è ancora stato reso noto, è stato trovato nell'abitazione dove viveva con la madre dopo che la polizia ha rintracciato l'arma sul luogo della sparatoria collegandola a un indirizzo a circa mezzo miglio dalla scena del crimine, ha spiegato lo sceriffo in una conferenza stampa ieri sera.

In base a una prima ricostruzione, il sospetto ha accostato la sua auto all'area ricreativa del Brooklands Plaza Splash Pad di Rochester Hills, quindi è sceso dal veicolo e ha aperto il fuoco, ricaricando più volte, ha detto Bouchard. L'uomo ha sparato «potenzialmente 28 volte», ha precisato lo sceriffo. Le autorità non hanno ancora determinato un movente per l'attacco. Secondo Cnn, non ci sarebbe alcun legame fra i feriti e chi ha aperto il fuoco.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE