Cerca e trova immobili

UNIONE EUROPEAAbramovich non sfugge alle sanzioni

20.12.23 - 12:20
L'imprenditore e politico russo era stato iscritto nella lista delle persone sanzionate da Bruxelles
IMAGO
Fonte Ats ans
Abramovich non sfugge alle sanzioni
L'imprenditore e politico russo era stato iscritto nella lista delle persone sanzionate da Bruxelles

BRUXELLES - La Corte di Giustizia dell'Unione europea ha respinto il ricorso dell'imprenditore e politico russo Roman Abramovich, confermando le misure restrittive adottate nei suoi confronti.

Abramovich, proprietario del Chelsea dal 2003 al 2022, aveva fatto ricorso, chiedendo un risarcimento di un miliardo di euro, contro l'inserimento del suo nome e dei suoi asset nell'ambito delle sanzioni contro la Russia.

Secondo il tribunale «il Consiglio non ha infatti commesso un errore di valutazione decidendo di inserire e mantenere il nome del sig. Abramovich negli elenchi in questione, alla luce del suo ruolo nel gruppo Evraz e, in particolare, nella sua società madre».

La Corte osserva, inoltre, che l'inserimento e il mantenimento del nome di Abramovich nelle liste in questione non costituiscono una violazione ingiustificata e sproporzionata dei suoi diritti fondamentali, che comprendono, in particolare, il diritto al rispetto della vita privata e familiare, la libertà d'impresa e la libertà di circolazione.

A tal proposito il Tribunale ricorda, in particolare, che il diritto dell'Unione prevede la possibilità di autorizzare l'uso di fondi congelati per far fronte a esigenze essenziali e di concedere permessi specifici che consentano di sbloccare fondi o altre risorse economiche.

Per quanto riguarda, più specificamente, l'asserita violazione del diritto di Abramovich, in quanto portoghese (il tycoon russo ha anche la cittadinanza israeliana) e quindi, cittadino dell'Unione, di circolare liberamente sul territorio dell'Unione, il Tribunale respinge i suoi argomenti relativi alla violazione sproporzionata di tale libertà in quanto infondati.

La Corte, nel concludere la sua sentenza, rileva che anche la richiesta di risarcimento avanzata da Abramovich è stata respinta.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

medioman 6 mesi fa su tio
Che strano….
NOTIZIE PIÙ LETTE