Cerca e trova immobili

STATI UNITIRecuperati i resti del pallone spia cinese: «Restituiteceli»

08.02.23 - 15:49
Washington accusa Pechino di sorveglianza e spionaggio. La Cina smentisce e continua a sostenere che si tratta di ricerche meteorologiche.
AFP
Recuperati i resti del pallone spia cinese: «Restituiteceli»
Washington accusa Pechino di sorveglianza e spionaggio. La Cina smentisce e continua a sostenere che si tratta di ricerche meteorologiche.

NEW YORK - I resti della sonda cinese che per giorni ha sorvolato i cieli americani sono stati recuperati durante la notte al largo del South Carolina. Le fotografie diffuse dai palombari della US Navy mostrano il tessuto del pallone e la tecnologia cinese. 

Le accuse - I funzionari dei servizi segreti statunitensi ritengono che il pallone spia cinese faccia parte di un vasto programma di sorveglianza gestito dalle forze armate cinesi.

Il pallone abbattuto sarebbe soltanto uno dei vari dispositivi utilizzati dal programma di sorveglianza cinese. Secondo i funzionari americani il tutto è gestito dalla piccola provincia cinese di Hainan. Gli Stati Uniti non conoscono le dimensioni precise della flotta di palloni aerostatici, ma le fonti dicono che il programma ha condotto almeno due dozzine di missioni su almeno cinque continenti iniziato qualche anno fa.

La risposta cinese - La risposta cinese? Non si è fatta attendere. Pechino ha inoltrato ieri una protesta formale al Dipartimento di Stato Usa per l'abbattimento del «dirigibile civile senza pilota» da parte dei militari americani, entrato «involontariamente» nello spazio aereo. La Cina ha ribadito ancora una volta la sua posizione ufficiale.

Lo comunica una nota dell'ambasciata cinese a Washington, secondo cui l'incaricato d'affari Xu Xueyuan, «su istruzione», ha espresso «ferma opposizione e forte protesta contro l'uso della forza da parte degli Stati Uniti», esortando a «la parte statunitense a non intraprendere alcuna azione che possa aggravare e complicare la situazione. La parte cinese si riserva il diritto fornire ulteriori risposte se necessario».

La portavoce del ministero degli Esteri cinese, Mao Ning, ha invece dichiarato che i resti del pallone aerostatico abbattuto nel fine settimana dalla Cina «non appartengono agli Stati Uniti» e vanno dunque riconsegnati a Pechino.

COMMENTI
 

@matterhorn 1 anno fa su tio
Potrà essere che dentro il palloncino che ha mandato in pallone gli americani c’erano armi di distruzione di massa? ………………

Tiki8855 1 anno fa su tio
Risposta a @matterhorn
Molto probabilmente visto l'affare di stato....

dan007 1 anno fa su tio
Risposta a @matterhorn
Si bisogna ridarli indietro dopo averli analizzati questi paesi contro Occidente cominciano a scocciare ma poi vengono tutti qui da noi a vivere

@matterhorn 1 anno fa su tio
Risposta a Tiki8855
🤭
NOTIZIE PIÙ LETTE