AFP
La polizia ha disperso un rave party illegale in Bretagna, ci sono stati scontri «molto violenti».
FRANCIA
19.06.2021 - 10:390

Polizia disperde un rave party illegale, scontri «molto violenti»

Feriti almeno cinque gendarmi, un 22enne perderà l'uso di una mano

REDON - La gendarmeria è intervenuta nel cuore della notte per disperdere un rave party illegale, radunato a dispetto delle restrizioni anti-Covid, vicino a Redon, in Bretagna.

Nei tafferugli che sono seguiti all'operazione di polizia ci sono stati «diversi feriti da entrambe le parti», come fa sapere la prefettura di Ille-et-Vilaine. «Per diverse ore le forze dell'ordine hanno affrontato individui violenti che rifiutavano di lasciare il posto», indica la prefettura in una nota.

Il prefetto Emmanuel Berthier ha definito gli scontri «molto violenti» e ha precisato che almeno cinque gendarmi sono rimasti feriti e due sono ricoverati in ospedale a Redon. Un 22enne che ha partecipato ai tafferugli, invece, perderà l'uso di una mano.

Berthier ha aggiunto che al rave hanno partecipato circa 1500 persone e che era stato convocato in memoria di Steve Maia Caniço, morto due giorni fa a Nantes dopo essere caduto nella Loira a seguito dell'intervento della polizia alla locale Festa della musica.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 18:50:33 | 91.208.130.85