Keystone - foto d'archivio
AUSTRIA / GERMANIA
06.11.2020 - 09:060
Aggiornamento : 14:38

Attentato a Vienna: perquisizioni in Germania e arresti confermati in Austria

Chiuse anche le moschee legate al radicalismo

BERLINO - Diverse perquisizioni sono state effettuate all'alba in Germania nell'ambito delle indagini per l'attentato di matrice islamista di Vienna. Lo riportano i siti Die Welt e Bild.

Le abitazioni di quattro persone in Bassa Sassonia, Assia e Schleswig-Holstein sono state perquisite, a quanto riferisce il Bka, l'ufficio criminale federale che indaga per reati di terrorismo. Si sospettano legami con il terrorista.

Ieri il ministro degli Interni Horst Seehofer aveva parlato di legami con alcuni esponenti dell'estremismo islamista in Germania.

Sei arresti - In Austria è scattato l'arresto per sei dei sedici fermati per l'attentato di Vienna di lunedì scorso: lo riferisce l'agenzia austriaca Apa.

Gli uomini sono sospettati di aver contribuito all'attentato di Vienna o di aver in qualche modo preso parte all'organizzazione di un gruppo terroristico criminale. Per altri otto sospetti è stata richiesta la custodia cautelare e la decisione sarà presa nel pomeriggio. Si indaga anche in altri Paesi.

Chiuse le moschee legate al radicalismo - Il ministro degli Interni austriaco Karl Nehammer e la ministra della Cultura Susanne Raab hanno annunciato la chiusura delle moschee legate all'Islam radicale. Lo riferisce Apa.

È stato deciso dopo un vertice di crisi con il presidente delle comunità islamiche austriache Uemit Vural. Si tratterà dello scioglimento delle associazioni e della revoca dello status giuridico.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-28 19:48:05 | 91.208.130.86