keystone-sda.ch / STR (Lewis Joly)
Torna l'autocertificazione per uscire di casa dopo le 21 nelle città francesi con il coprifuoco.
FRANCIA
15.10.2020 - 14:340
Aggiornamento : 16:08

Con il coprifuoco torna l'autocertificazione

«Questa situazione imponeva una reazione forte e rapida» ha dichiarato il premier Jean Castex

PARIGI - Torna l'autocertificazione per uscire di casa dopo le 21 nelle città francesi in cui sarà in vigore, da sabato, il coprifuoco sanitario. Lo ha annunciato il primo ministro Jean Castex.

Ieri, Emmanuel Macron ha annunciato il coprifuoco sanitario fino alle 6 del mattino a Parigi e in altre otto grandi metropoli francesi. Castex ha precisato oggi che in quella fascia oraria, in tutte le zone oggetto del coprifuoco, l'insieme dei negozi, dei servizi e dei luoghi aperti al pubblico dovranno restare chiusi, «salvo eccezioni».

Castex ha elencato alcune circostanze particolari che consentono ai cittadini di uscire: motivi di lavoro, urgenza di una visita medica od ospedaliera, necessità di andare in una farmacia di turno o passeggiata con il cane. L'autocertificazione si potrà, come nel caso della primavera scorsa, scaricare dallo smartphone e sarà valida un'ora.

I titolari di biglietti ferroviari o aerei oltre le ore 21 potranno farli valere come «deroga» al coprifuoco sanitario, ha precisato il premier.

Stretta alle feste - «Tutte le feste private, come matrimoni o serate studentesche» che si tengono in spazi aperti al pubblico, sono «vietate» sull'insieme del territorio nazionale, ha riferito Castex, specificando che «tutti i ristoranti di Francia aperti al pubblico applicheranno il limite di sei clienti per tavolo e la registrazione del nome dei clienti».

«Alle 21 ognuno dovrà restare in casa sua» ha indicato il primo ministro, aggiungendo che «i centri di salute, medico-sociali» o i ristoranti che praticano la ristorazione a domicilio sono esenti da questa misura.

«Reazione forte e rapida» - «La seconda ondata epidemica arriva in tutta Europa» ha dichiarato Castex, in conferenza stampa a Parigi dopo la stretta annunciata ieri sera dal presidente Emmanuel Macron, tra cui il coprifuoco a Parigi e altre città.

«Questa situazione imponeva una reazione forte e rapida», ha avvertito Castex, aggiungendo che da una decina di giorni «c'è stata un'accelerazione improvvisa e spettacolare» che si «tradurrà con l'arrivo di numerosi pazienti in ospedale».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-13 04:36:25 | 91.208.130.85