Keystone
Matteo Messina Denaro in una vecchia fotografia.
ITALIA
17.07.2020 - 14:010
Aggiornamento : 15:03

Stragi, chiesto l'ergastolo per Messina Denaro

Il boss trapanese è accusato di essere uno dei mandanti degli attentati di Capaci e Via D'Amelio

CALTANISETTA - Il pm Gabriele Paci ha chiesto l'ergastolo per Matteo Messina Denaro, accusato di essere uno dei mandanti degli attentati di Capaci - compiuto nel maggio 1992 nel quale morì il magistrato antimafia Giovanni Falcone insieme alla moglie e ai tre agenti della scorta - e di Via D'Amelio - del luglio 1992 nel qual persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta.

Il processo si celebra davanti alla Corte d'Assise di Caltanissetta. Il superlatitante trapanese, a capo del mandamento di Castelvetrano e irreperibile da 27 anni, è considerato uno dei boss più potenti di Cosa Nostra.

La richiesta è stata avanzata a conclusione della requisitoria, durata otto udienze. Matteo Messina Denaro è difeso dagli avvocati Salvatore Baglio e Giovanni Pace.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-17 04:02:42 | 91.208.130.86