GIAPPONE
11.01.2019 - 06:000

Aggredita da due sconosciuti, pop-star chiede scusa in pubblico

Immobilizzata e silenziata, era stata salvata da un agente di pattuglia. Già liberi gli aggressori, lei: «Non sapevo che mi avrebbero fatto»

TOKYO - Cantante di successo fra le fila del gruppo Ngt48, l'idol giapponese Maho Yamaguchi ha chiesto pubblicamente scusa ai suoi fan durante un concerto tenutosi ieri a Tokyo.

La sua colpa? Essere stata aggredita da due sconosciuti che l'hanno aspettata davanti alla porta di casa, l'hanno spintonata, immobilizzata, derubata del suo cellulare e silenziata con una mano sulla bocca. «Avevo paura, non sapevo che mi avrebbero fatto», aveva raccontato la ragazza in lacrime, con un video sul suo account Twitter.

Come riportato dal portale di notizie Nhk è stato provvido l'intervento di un agente di polizia che si trovava di pattuglia da quelle parti. Gli uomini sono stati poi rilasciati e avrebbero dichiarato: «Volevamo solo conoscerla». Yamaguchi ha chiesto scusa «per aver causato problemi con questo incidente».

In seguito all'aggressione, infatti, erano state fatte diverse illazioni su chi avesse fatto trapelare il suo indirizzo e lei stessa sui social aveva parlato di insabbiamento del caso da parte del management. Indignazione fra i fan presenti, in molti hanno urlato: «Non sei tu che devi chiedere scusa».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-17 19:29:36 | 91.208.130.87